17°

27°

Spettacoli

Cosa pensa «l'Italia del nostro scontento»

Cosa pensa «l'Italia del nostro scontento»
Ricevi gratis le news
0

 Michele Zanlari

La bellezza è poter dire ad alta voce che qualcosa attorno a noi è orribilmente brutto. Dall’inerzia di un pensiero bloccato sulla stretta contemporaneità al gioco di repulsione e scarto sul luogo comune, è la nuova forma del documentario italiano a stringere una parte di mondo visibile ma non altrettanto riconoscibile. Dopo il rumoroso passaggio veneziano di «Videocracy» nemmeno Roma si fa mancare uno sguardo critico sul nostro Paese con «L’Italia del nostro scontento». 
Alla base c’è un’idea di Franco Scaglia: non fermarsi alla suggestione di partenza (indagare le forme del malcontento comune) e aprire a tre giovani voci femminili per far crescere una sorta di «factory» di Rai Cinema.  Una di queste viene dalla parmigiana Lucrezia Le Moli, classe ’79,  già autrice del cortometraggio «Il gatto nero» (2003) e impegnata nel documentario e nella sceneggiatura di film indipendenti («Nel cuore della notte» e «Il Solitario»). 
Il documentario si divide nei tre capitoli «Verde», «Bianco» e «Rosso» e a lei tocca quest’ultimo, dedicato al tema della politica. Lo risolve con un ordine espositivo che accentua l’attenzione - si potrebbe dire la curiosità - per le parole di chi le sta davanti.
 «L’idea di partenza era quella di fermare la gente per strada, chiedere per chi avevano votato e per quale motivo -  spiega Lucrezia - Ho trovato, però, una grande reticenza nelle persone, quindi il passo successivo è stato quello di andare casa per casa e scardinare i dubbi. Chiedevo principalmente tre cose: “per chi hai votato?”, “sei soddisfatto?” e “che opinione hai sul futuro?».
“L’Italia del nostro scontento” è composto da tre segmenti. Quali sono le differenze e quale il filo comune del tuo lavoro sulla politica rispetto a quello Elisa Fuksas sull’ambiente e di Francesca Muci sui giovani?
«L’idea viene dai produttori. Tra noi autrici non solo non ci conoscevamo, ma io non sapevo di quale argomento si sarebbero occupate. Una volta in moviola abbiamo visto il girato e intuito i punti di contatto tra i capitoli. Il mio lavoro è in continuità, più in sintonia, con quello di Francesca, mentre Elisa ha seguito una direzione differente».
La Fuksas presta un’attenzione particolare all’uso della luce e i contributi che ha raccolto vanno tutti in una direzione di denuncia ben precisa. In «Rosso» adotti, invece, un taglio di regia differente.
«In principio ho provato a montare insieme solo i contributi di chi non è direttamente impegnato in politica. Solo che, montato con “Bianco” in cui si raccontano i giovani di strada, rischiavo di banalizzare le risposte dato il tema di discussione. Allora ho aggiunto le interviste ai politologi e agli intellettuali per rendere più profonda l’analisi.
Hai fatto delle riprese anche a Parma? 
«La mia idea iniziale era quella, ma alla fine non ce n’è stata la possibilità. Credo comunque che non avrei avuto risposte differenti rispetto a Milano, Torino e Bergamo. Ecco, in realtà mi sarebbe piaciuto scendere in Sicilia, lì sì che i contributi avrebbero aggiunto qualcosa di completamente diverso. Io chiaramente ho le mie idee sulla politica, una storia che non nascondo, ma non m’interessava scendere in campo per imporre un punto di vista. Parto da un dato: siamo un Paese di destra. Provo a capirne il perché attraverso le risposte che mi danno». 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

10commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design