10°

28°

Spettacoli

"Paranormal Activity" e gli attacchi di panico. Il Codacons: "Vietatelo ai minori"

Ricevi gratis le news
0

Decine di richieste di intervento al 118 per attacchi di panico. È l'effetto di Paranormal Activity, il film horror in programmazione nelle sale italiane dallo scorso fine settimana e già al centro di polemiche. A Napoli – come riporta oggi il quotidiano Roma – sono soprattutto i minorenni a far ricorso alle cure dei sanitari choccati dal contenuto della pellicola.
«Sabato notte – riferisce un infermiere del 118 partenopeo - si sono verificati diversi episodi di attacchi di panico durati più di mezz'ora, cosa insolita in questi casi, e talora neanche l'arrivo dell’ambulanza è servito a calmare i soggetti colpiti da crisi. Altri spettatori sono stati colpiti da vomito e da tremore. Il caso più grave quello di una ragazzina di 14 anni che, in evidente stato catatonico, è stata portata in ospedale».

L'ALLARME DI ALESSANDRA MUSSOLINI - Alessandra Mussolini, presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia e l’adolescenza, ha lanciato un allarme al ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi. «Mi auguro che il ministro Bondi assuma provvedimenti urgenti», spiega la Mussolini. «Non credo che ormai si possa più vietare Paranormal Activity, ma sicuramente vanno studiate forme di avvertimento, indirizzate in particolare ai genitori, affinchè siano consapevoli dei rischi ai quali i figli vanno incontro». La presidente della commissione Infanzia sottolinea di aver «ricevuto tantissime segnalazioni di famiglie di ragazzi presi da attacchi di panico in seguito alla visione del film. E non dimentichiamo che i trailer vengono proposti anche prima dei cartoni animati o dei film per bambini: è una forma di violenza. Non vogliamo togliere la libertà a nessuno, ma i genitori devono sapere a quali possibili conseguenze vanno incontro».

MOIGE: "RIVEDERE IL SISTEMA DEI DIVIETI" - «E' necessario rivedere le modalità di giudizio con cui vengono assegnati i divieti: da tempo chiediamo l’inserimento di rappresentanti dei genitori nelle commissioni esaminatrici e la rimodulazione delle classificazioni includendo divieti più specifici oltre a quelli per 18 e 14 anni, così come già attuato in altri Paesi». E' la richiesta di Elisabetta Scala, responsabile Osservatorio media del Movimento genitori, che interviene così nelle polemiche sul mancato divieto al film Paranormal Activity. «Dopo il caso Avatar – sottolinea Elisabetta Scala in una nota – ci troviamo ancora una volta di fronte ad una discriminazione dei bambini italiani a causa della pellicola Paranormal Activity. Non è comprensibile che un film horror che ha causato a pochi giorni dall’inizio della proiezione numerosi malori e attacchi di panico in sala soprattutto tra i minorenni non sia stato classificato come vietato ai minori di 18 anni. Eppure, anche in questo caso, il trailer era decisamente esplicito. Evidenziamo, inoltre, che in America il film è segnalato con una R, ossia vietato ai minori di 17 anni se non accompagnati da un adulto, in Inghilterra è vietato ai minori di 15 anni e in Germania e nei Paesi Bassi la visione è vietata ai minori di 16 anni».
Il Moige giudica dunque «inadeguata la decisione della commissione competente dei Beni Culturali, le cui scelte hanno già fatto discutere in passato. Abbiamo assistito, infatti, già ad episodi simili ed anche in questa ultima stagione cinematografica gli esempi non mancano: Sherlock Holmes, ad esempio, in Italia non ha divieto mentre in America è contrassegnato con un PG 13 e in Inghilterra un 12 A.  Altro caso è quello di Public Enemies (Nemico Pubblico), visibile per tutti in Italia ma non in America in cui è segnalato con R, ossia vietato ai minori di 17 anni se non accompagnati da un adulto, e in Germania è vietato ai minori di 12 anni».

CODACONS: "VIETARE LA VISIONE AI MINORENNI" - Il Codacons sta studiando da questa mattina azioni legali a tutela degli spettatori minorenni del film  Paranormal Activity, attualmente in programmazione nel nostro  paese.  "I casi accertati di attacchi di panico e gli altri effetti  psicologici registrati nei minorenni, legati alla visione della  pellicola, dimostrano chiaramente l’esigenza di vietarne la  visione ad un pubblico di età inferiore ai 18 anni. Ma c'è anche  un altro scenario che potrebbe aprirsi - spiega il Presidente  Codacons, Carlo Rienzi - I minorenni che in questi giorni hanno  subito effetti legati alla visione del film, quali attacchi di  panico, tremori, vomito, stato di choc, ecc., potrebbero  richiedere il risarcimento dei danni in Tribunale'.  L'associazione ricorda come già nel 2007, proprio grazie ad un  ricorso del Codacons, il Tar del Lazio dispose che il film di Mel  Gibson "Apocalypt" fosse immediatamente vietato ai minori di anni  14, allo scopo di evitare conseguenze negative per i più giovani. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno