17°

28°

spettacoli

Clelia Cicero: «Con Edith Piaf per la libertà»

Clelia Cicero: «Con Edith Piaf per la libertà»
Ricevi gratis le news
0

«Questo concerto l’ho progettato come tributo parmi-
giano alla grandissima Edith Piaf che proprio il prossimo sabato 19 dicembre, data del mio spettacolo al Ridotto del Teatro Regio (inizio alle 21), sarà festeggiata in tutto il mondo per i cent’anni dalla sua nascita. Ma dopo quello che è successo a Parigi, credo proprio che dare voce alla libertà e all’amore contro tirannia e odio sia una sfida che tutti noi dobbiamo prendere in carico: sui palcoscenici, in platea, nelle strade, nelle case, a scuola, negli uffici e nei cantieri. Credo che Edith, piangendo per quello che è successo venerdì 13 novembre nella sua Parigi, potrebbe oggi gridare con la sua caleidoscopica voce: “Viva la musica, viva la libertà”».
Clelia Cicero, 34 anni, attrice-cantante parmigiana, vuole, infatti, portare al Teatro Regio (accompagnata da Corrado Caruana alla chitarra manouche, con interventi musicali di Enzo Frassi al contrabbasso e Andrea Coruzzi alla fisarmonica) l’anelito alla vita e alla pace che quel «passerotto dal cuore grande», come è definita Piaf, ha saputo imprimere alla musica del Novecento. Gli occhi di Clelia s'illuminano: «Lei è stata grandissima. La sua voce era magica. Sapeva mescolare l’amore, la disperazione, la gioia e la rabbia, tutti in un solo pezzo. Riusciva a trasmettere l’intensità di un sentimento, roca e aggressiva in un momento, dolcissima e struggente subito dopo. Nella gola Edith Piaf aveva uno strumento musicale, un dono della natura in grado di modulare - come si legge in tante sue biografie - il canto in mille suoni e sfumature, come fa un uccellino, appunto».
L’attrice-cantante parmigiana prima di portare in scena la «sua» Edith Piaf, ha «rivissuto» la vita della cantante francese ripercorrendo personalmente per anni le strade e respirando l’aria parigina di Edith che nacque il 19 dicembre del 1915 a Belleville. Clelia Cicero la racconta così: «Per anni Edith ha cantato sui marciapiedi di Parigi per qualche spicciolo, accompagnata solo dal rumore della città. Poi qualcuno le ha prestato ascolto, pare proprio mentre cantava la Marsigliese come narrano le leggende dell’icona francese, e la sua voce ha finalmente incontrato la Musica. Quando penso a lei, vedo una voce, la sua voce, un fascio di luce rossa che taglia l'aria spazzando via quello che non serve. Penso all'essenza. All'anima. Eppure lei era così piccola, ed era sempre stata così fragile... Sia quando tremava per il freddo nelle strade di Parigi, sia quando cantava sul palco del Carnegie Hall a New York. Forse proprio per queste caratteristiche magnetiche, mi sono appassionata a questo personaggio, tenero ma anche feroce, così lontano dal mio tempo e così vicino al mio cuore. Edith Piaf non è solo una straordinaria voce legata ad un'epoca che mi piace ricordare con gli occhi trasognati. Spesso mi ritorna all’orecchio l’eco de “La vie en rose”, la canzone degli anni delle grandi speranze dopo il nazismo. Lei rappresenta anche la straordinaria forza comunicativa che il canto possiede, soprattutto quando è filtrato da un'anima capace di profondi sentimenti. Edith traduceva emozioni, interpretava e soprattutto raccontava storie di vita nelle quali sapeva entrare come protagonista incisiva e sensibile. Molto altro hanno detto e conosciuto di lei i più grandi artisti del suo tempo che erano al suo fianco e l'hanno amata: Jean Cocteau, Charles Aznavour, Marlene Dietrich e tanti altri».
Clelia Cicero ha portato lo spettacolo, «Première Etude sur Piaf», in giro per il mondo: dall’Italia all’Argentina, dalla Svizzera (tv e teatro) agli Stati Uniti. E anche in Francia: «Certamente, quella di esibirmi in territorio francese è stata un’esperienza particolarissima. Io che canto Edith proprio dove lei ha raggiunto la gloria: l’ho fatto con il cuore a mille… ma l’entusiasmo degli applausi francesi mi ha davvero commossa».
Adesso c’è il Teatro Regio: «Finalmente torno a Parma, da dove tutto, con Edith in particolare, è iniziato».
«La Vie en rose» è stata cantata di recente anche da Madonna che ha scelto la canzone simbolo di Piaf in omaggio ai francesi all’indomani del massacro parigino del 13 novembre. E in tutto il mondo è risuonata la Marsigliese. Clelia Cicero (sito web: www.cleliacicero.com) conclude invitando i parmigiani al concerto-spettacolo in scena al Ridotto del Teatro Regio: «“La Vie en rose” rientra nel mio repertorio insieme a “La foule”, “Padam” e altri successi di Edith. La sorpresa sarà anche la Marsigliese in omaggio ai francesi e per ribadire che Edith è sempre viva tra di noi, dalla parte di chi difende Liberté, Égalité, Fraternité». Informazioni e biglietti al Teatro Regio: 0521/203999

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"