16°

28°

Spettacoli

Discoinferno e Baz al al Fuori Orario

Discoinferno e Baz al al Fuori Orario
Ricevi gratis le news
0

Venerdì 2 aprile i DiscoInferno, la più nota discomusic band in Italia, tornano per la quarta volta in questa stagione al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico  con il meglio del meglio degli anni ’70-’80, dal funk degli Chic alla classe degli Earth Wind & Fire, dal glamour dei Village People al kitsch dei Boney M, tra lustrini, paillettes, boa di struzzo, zeppe e trucchi. Il concerto inizia alle ore 22.30, preceduto alle 21.30 da immagini e proiezioni a tema, con ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 10 euro; alle ore 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia della band; info www.arcifuori.it.
Tredici anni di attività, oltre 1100 concerti in tutta Italia e anche in alcuni prestigiosi festival d’oltralpe, un maxi single dance, quattro album dal vivo e un disco in studio paiono non frenare la corsa dei DiscoInferno, che a fronte di questi numeri da capogiro ritrovano in ogni stagione nuove energie e forti motivazioni per percorrere strade ancora inesplorate e farle esplodere sul palco in una misticanza di suoni e colori dal magnetismo inarrestabile: due ore serrate di concerto, più di 45 brani in scaletta e addirittura 80 in repertorio, sempre in evoluzione.
La band ripercorre la storia della discomusic dalla metà degli anni Settanta fino ai giorni del passaggio di testimone alla dance, in un crescendo ricco di citazioni, medley a tema, remakes, stili ed espressioni tipiche dell’epoca, il tutto miscelato alle sonorità di una band che vive nel 2010, per uno spettacolo sempre attuale e di fortissimo impatto che non permette certo di restare incollati alla sedia. Imperdibili la versione di «Video killed the radio star» dei Buggles o il classico dei Village People «YMCA», per non parlare di KC & The Sunshine Band, Kool & The Gang, Earth Wind & Fire, Chic, Donna Summer, Gloria Gaynor e Bee Gees. Ma non solo!
Dopo vari cambi di formazione, i DiscoInferno sono oggi composti da Paolo Bruno al basso, Carlo Cannarozzo alla batteria, Alessandra Turri (meglio nota come Ale La Nera) ed Emanuele Faletra alle voci, Fabrizio Fortunato (l’ultimo arrivato, entrato il 12 novembre scorso al posto di Paolo Battaglino) alla chitarra e Gianluca Savia alle tastiere. Di tanto in tanto cambiano anche show, allestimento scenico, repertorio e voci, con molteplici sorprese e innovazioni. Nell’estate 2008 è uscito l’album «Studio Collection #01 - Bronze», il primo cd in studio dei DiscoInferno, che si è proposto come il giusto esperimento per portare in sala di incisione alcuni frammenti del repertorio live arricchiti di sonorità e arrangiamenti nuovi.

Sabato 3 aprile a salire sul palco sarà Baz (nome d’arte di Marco Bazzoni) con la sua originale comicità surreale che ha fatto faville in televisione a «Colorado». E per l’occasione sfoggia il suo nuovo spettacolo «Come sono caduto in Baz», popolato dal lettore multimediale Baz 4.0, dal cantante confidenziale Gianni Cyano e da sorprese all’insegna di follia e musica (ovviamente c’è anche Adrianaaaaa!), con inizio alle ore 21.30, ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 15 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (per il quale è consigliata la prenotazione allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia dell’artista; info www.arcifuori.it.
Di e con Marco Bazzoni, «Come sono caduto in Baz» vede anche la partecipazione (controvoglia!) dell’inseparabile compagno di palcoscenico Alex De Santis e di Marzio Rossi, per la regia di Francesco Brandi, «fresco» Premio Ennio Flaiano. In un’Italia sempre più in crisi, Baz 4.0, lettore multimediale di nuova generazione, prende il sopravvento: da semplice riproduttore di film e musica, diventa - nella versione «maestro unico» - uno strumento indispensabile per la scuola del futuro, con tante nuove funzioni, potenzialità e un’intelligenza artificiale al servizio dell’umanità. Immancabile la presenza del cantante Gianni Cyano, sempre più «impegnato» e sempre più auto-referenziato, che propone il suo ultimo hit «Polvere bianca», un successo musicale mondiale in fieri.
La follia suggerita da Marco Bazzoni offre un divertente spunto per guardare la società in tutte le sue contraddizioni: uno spettacolo che cerca di affrontare, attraverso i suoi monologhi, la realtà, o quella che ci viene propinata come tale, con il sorriso sulle labbra, l’allegria delle canzoni e la convinzione che ridere sia l’unico modo per resistere.
Comico sassarese trasferitosi a Milano, dove ha cominciato un percorso formativo basato su recitazione, improvvisazione e cabaret, il giovane Bazzoni ha mosso i primi passi nei migliori laboratori cabarettistici e nella storica fucina di artisti «La Corte dei Miracoli». Grazie al suo gusto per l’assurdo e il surreale, nel 2005 è nato Baz, inizialmente chiamato «l’Artista Neutro», un personaggio unico nel suo genere, che gli è valso ben 10 premi in 8 festival nazionali del cabaret, fra cui il prestigioso Premio Petrolini «BravoGrazie 2006» e il Premio Walter Chiari come rivelazione comica dell’anno. Dopo aver fatto parte del gruppo di comici «Le Lumache» e di diverse produzioni Rai, nel 2007 è letteralmente esploso a «Colorado» su Italia 1.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

8commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse