18°

Spettacoli

Parma diventa «Casa Ivory»: premio, applausi e nuovo film

Parma diventa «Casa Ivory»: premio, applausi e nuovo film
Ricevi gratis le news
0

di Lisa Oppici

Il pubblico di quest’ultimo film? Oh, più o meno quello di sempre: un pubblico di adulti che si sente stanco di andare al cinema a vedere film che sono fatti per gli adolescenti». James Ivory racconta così, in due parole, il suo cinema e il suo essere un regista diverso da quanto in questi anni invade massicciamente le sale. 
Ospite lunedì sera del Cinema Edison per ricevere il «Trecentosessanta», il premio per l'eccellenza artistica della città di Parma istituito da Solares Fondazione delle Arti in collaborazione con il Comune, il regista di «Casa Howard» e «Quel che resta del giorno» è stato accolto con calore: non ha fatto nemmeno in tempo a comparire sulla porta della sala che è stato letteralmente travolto dagli applausi, lunghi e fragorosi, gli stessi che l’hanno salutato al termine dell’incontro condotto dal critico della «Gazzetta di Parma» Filiberto Molossi. 
Ivory, che ha «accompagnato» a Parma il suo ultimo film «The city of your final destination», ha ricevuto il premio dall’assessore alla Cultura del Comune Luca Sommi («Le testimonianze di questi grandi artisti regalano qualcosa in più alla città e la fanno crescere») e ha a lungo parlato di sé e del suo cinema. Un cinema di storie ma anche d’attori, che spesso ha attinto dalla letteratura («Quando si riconosce un film da un libro? Ci vuole un bella storia, bei personaggi e belle scene: soprattutto questo. Ma tutto ciò non è che una parte del processo») e che più di una volta l’ha fatto definire «il più inglese dei registi americani»: «Questa cosa l’hanno inventata i francesi. Hanno deciso che io ero inglese e hanno continuato a ribadirlo per anni, e questa convinzione si è diffusa in Europa e poi anche in America. Ma io sono americano e sono orgoglioso di esserlo. Io voglio bene ai francesi, anche se non quanto agli italiani: soprattutto perché non hanno un buon orecchio per gli accenti...». Americano dallo stile quasi europeo, Ivory. E folgorato dall’India, un amore nato quasi per caso: «Un giorno a San Francisco ho visto bellissime miniature da un commerciante d’arte. Il cliente per il quale le aveva preparate se ne era andato, e lui non aveva avuto il tempo di riporle: così io ho potuto vederle e ne sono rimasto strabiliato. Quell'incontro del destino mi ha poi fatto andare in India, ha portato alla costituzione della Merchant... Senza quell'incontro non sarei arrivato dove sono oggi...», ha detto ancora Ivory, che nel corso della conversazione ha parlato anche del progetto che con Solares realizzerà a Firenze per i 500 anni dalla nascita di Vasari: «Sarà una sorta di 'divertimento'. Lui ha scritto in modo straordinario degli artisti del Rinascimento, riuscendo a comunicarne il fascino. L’idea è proprio quella di far sì che il suo libro continui ad avere un ruolo centrale nell’evento che realizzeremo: punteremo dunque la luce della scena sul libro, non tralasciando comunque il resto».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel