19°

30°

Spettacoli

Nuevo Ballet: "Flamenco, colore e energia"

Nuevo Ballet: "Flamenco, colore e energia"
Ricevi gratis le news
2

Valentina Bonelli

Due affascinanti bailaores, quattro seducenti bailarines, musica dal vivo e un tuffo nel flamenco del passato recente caratterizzano «Cambio de Tercio» l'ultimo successo del Nuevo Ballet Español, atteso «Sotto il cielo di Parma», venerdi sul palcoscenico del Parco Ducale. Entrambi madrileni, ancor giovani virtuosi del baile spagnolo, Angel Rojas e Carlos Rodriguez, sono i co-fondatori e direttori della compagnia che negli ultimi anni si è imposta all’attenzione internazionale. Da una delle tappe del loro tour estivo anticipano intuizione artistica e visione estetica di «Cambio de Tercio»: «E' un percorso nel flamenco che va dagli anni '50 agli '80, recuperandone tutto il colore e l’energia: era un’epoca in cui le sperimentazioni riguardavano soprattutto l’estetica dello spettacolo, ovvero i costumi e le scene. Tutti ricordano per esempio i caratteristici vestiti con le balze e i pois». Ad indossarli saranno quattro affascinanti protagoniste: Maria Lopez, Raquel Tamarit, Pilar Gonzales, Cristina de Vega: «Le nostre sono ballerine di una nuova generazione, con una grande preparazione in tutti i generi della danza. Mettono tutte le loro energie al servizio della nostra arte ed è questo che fa la differenza»  raccontano Rojas e Rodriguez. Per parte loro i due protagonisti maschili, nonché coreografi, spiegano così la nascita dei loro spettacoli: «E' difficile spiegarlo, ma potremmo dire che l’intuizione e la libertà nel momento della creazione sono le chiavi per il buon andamento del nuovo spettacolo». E con «Cambio de Tercio» ammettono di essere ad una svolta del loro cammino di coreografi: «L'idea artistica dietro alla nascita del Nuevo Ballet Español fu quella di creare un nuovo stile nel panorama della danza spagnola e del flamenco in particolare. Dopo quindici anni in cui abbiamo lavorato con l’obiettivo di rinnovare quest’arte, oggi sentiamo la necessità di tornare alle origini, alle nostre radici più autenticamente spagnole. E’ il momento di ricominciare da capo, naturalmente avvalendoci di tutto il percorso e della grande esperienza che abbiamo oggi. In questo spettacolo dunque la principale fonte di ispirazione è il flamenco tradizionale». Un’arte che per i due danzatori-coreografi vanta indimenticabili maestri. «Sono molti i grandi artisti che hanno segnato con le loro personalità la storia del flamenco, ma, per noi, due sono le figure chiave che continuano a guidare idealmente il nostro lavoro: Antonio "el bailarin" e Antonio Gades, per il loro eredità sia coreografica che teatrale». Quanto alla storia e a destini della loro arte, Rojas y Rodriguez condividono la stessa visione: «Il flamenco è un’arte in costante evoluzione, come qualsiasi altra arte del resto, ed è questa la sua modernità: la versatilità di adattarsi ai tempi e alle persone. A patto però che si conoscano le origini del flamenco e della danza spagnola. Fortunatamente la nostra arte vive attualmente un’epoca d’oro, che speriamo durerà a lungo». Lo spettacolo di venerdì al Parco Ducale inizia alle 21.30. Info e biglietti: 0521.039399.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Rossana Marchesi

    24 Luglio @ 22.53

    Dimenticavo di fare un'appunto alll'organzizzazione del Teatro Regio : 1- ha mancato di avvisare gli spettatori della modifica del luogo di raprpesentazione. Anche se all'ultimo momento avrebbero dovuto informare; 2-Non un foglietto, una brochure sullo spettacolo della serata. cosa importa se la compagnia non vi ha dato nulla! E' l'ente organizzatore che deve premurarsi di dare un minimo di imnformazione sulla compagnia. Il pubblico è come il "popolo" bue si beve tutto , a volte non semrpe pur di dire : sono stato alla Scala, sono stato al Regio , aon stato all'Arena di verona. A voi il compito di educare. Grazie e saluti.

    Rispondi

  • Rossana Marchesi

    24 Luglio @ 22.47

    Spettacolo buono complessivamente: musiche, cantanti, luci, costumi, bravi Rojas e Rodriguez, meno le ballerine. Interessanti le commistioni musicali e mi sembra dia ver colto anche certe note del swing. Bravi loro. Sicuramente le loro coreagrafie rappresentate dal Balletto Nazionale Spagnolo avranno sicuramente + forza e pathos. La scuola classica come base è determinante nel suddividerei generei: " ballereno" e " danzatore". Si il grande Gades e la sua Cristina che ho avuro la fortuna + volte di vedere sono INDIMENTICABILI. Chi ricorda la coreografia sia teatrale che cinematografica di Nozze di sangue?!? La scena della danza dei coltelli senza musica? Le grandi compagnie come quelle di Bejart , di Gades che ti toglievano il fiato nonpr la spettacolaizzazione ma per l'intensità delle rappresentaizoni nonci sono. E Jiri Kuklian? Ci vorrebbe un pubblico che si sforna un po' di + per informarsi e capire e così da poter pretendere.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

GOLF: Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Videointervista

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"