17°

27°

Spettacoli

Grossman ritrova Cables: «Sarà un bell'interscambio»

Grossman ritrova Cables: «Sarà un bell'interscambio»
Ricevi gratis le news
0

 Giacomo Marzi

T utti possono complicare le cose semplici. La creatività è semplificare le cose complicate». Così diceva Charlie Mingus, ed è bello pensare che questa massima possa valere nella vita come nella musica. Perché la vita va vissuta con consapevolezza ed umiltà, cercando di fare apparire gli eventi straordinari come normali (ma senza sminuirli), per il semplice fatto che così si possono analizzare più freddamente, apparendo agli altri più lucidi e sicuramente poco vanagloriosi. Quindi, magari, quando ti capita di parlare con uno come Steve Grossman (venerdì sera al Castello Roccabianca, come già annunciato, per la seconda edizione di «Culatello & Jazz»), e lui ti dice «Per piacere, chiamami Steve», e  se presenta come routinario il fatto che a 18 anni abbia registrato una delle pietre ancora insuperate del jazz elettrico («A tribute to Jack Johnson» di Miles Davis) facendotene comunque sentire tutta l’emozione, non bisogna stupirsi più di tanto.
Hai già suonato dalle nostre parti?
«Ho suonato spessissimo a Parma. Stando da tanti anni in Italia ed in particolare a Bologna le occasioni non sono certo mancate. Purtroppo non ho mai potuto visitarla, ma ho sempre trovato persone disponibili, ed un pubblico attento».
Perché tu e il pianista George Cables non avete collaborato per così tanto tempo?
«È stato più che altro per il fatto che io sono venuto a stare in Europa. Quando io avevo 15 anni e George 18 ci siamo trovati ad un concorso a New York che metteva in palio per gruppi emergenti una serata al Village Gate (storico jazz club della Grande Mela, ndr). Incredibilmente ha vinto sia il complesso mio, sia quello di George. Io suonavo con tutti neri, e lui con tutti bianchi... quindi è stato naturale incontrarsi! (risate, ndr). Ci trovavamo nella cantina di Lenny White e dunque abbiamo lavorato assieme trovando prima un grande affiatamento. Il resto è storia».
Cosa ne pensi della scena jazzistica italiana?
«Odio dividere la musica in categorie, capirai in scene nazionali! (risate, ndr). Però effettivamente, il jazz oramai è qualcosa di internazionale, non più divisibile in scene con un loro target ed una loro identità definita. Basti pensare ad un grande come Chick Corea: mantenendo immutato il suo stile, quando fa duetti pianistici vuole trovare solo un musicista a lui complementare, sia esso Herbie Hancock, un pianista giapponese o il vostro Stefano Bollani. Non c'è una scena giapponese, americana o italiana, ci sono solo musicisti di varie nazionalità. Cioè, ci sono solo buoni e cattivi musicisti: sono andato recentemente in Ungheria ed ho trovato là grandi sassofonisti: preparati, maturi, con personalità. Parliamo piuttosto dei musicisti italiani: ho suonato recentemente con Alessandro Minetto, un grande batterista e, nonostante sia più giovane di me, ho imparato tanto anche dal tenorista Carlo Atti (ospite del Parma Jazz Off, ndr)».
Cosa ne pensi dell’evoluzione più moderna del jazz?
«Intendi la fusion? Mi diverte, e se i musicisti sono buoni la suono. Ma mi sento più a mio agio in acustico, è lì che si scambiano meglio le idee. Speriamo che venerdì lo scambio sia fitto, ed intenso». 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

8commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

12commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

6commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design