19°

Spettacoli

Itallica e Asilo Republic al Fuori Orario

Itallica e Asilo Republic al Fuori Orario
Ricevi gratis le news
0

Due doppi concerti nel weekend al circolo Fuori Orario di Taneto di Gattatico. A salire sul palco venerdì gli Itallica e i King Hoya, mentre sabato sarà la volta degli Asilo Republic e dei Velodimaya.
Gli Itallica (già Mister No) si esibiranno venerdì per la prima volta a Taneto nel loro «Tributo ai Metallica» e in vari omaggi musicali ad altri celebri «monsters of rock». Il concerto inizia alle ore 22.30 ed è preceduto alle 21.30 da quello dei parmigiani King Hoya per la nuova rassegna «OutOctoni», selezione di band emergenti di Reggio e Parma. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti.
Gli Itallica sono l’altra faccia dei Mister No, ossia la prima vera metal tribute band italiana. Già anni fa, sia tra gli addetti ai lavori che tra il pubblico, si notava l’evidente fedeltà sonora con cui i Mister No eseguivano i brani dei Metallica: una somiglianza dovuta, tra l’altro, alla classica formazione incentrata su un cantante-chitarrista. Così, a furia di chiedere in tanti a Fabrizio (la voce, appunto) e compagni di mettere in piedi un tributo ai Metallica, sono sorti gli Itallica, che comunque vanno anche al di là delle canzoni del gruppo americano, per approdare a una panoramica su altri miti del rock e dell’hard rock. Lombardi, gli Itallica sono composti dal leader Fabri Kiarelli alla voce e alle chitarre e da altri tre elementi: Lukino Balabio, Angelo Perini e soprattutto Mao «The Animal» Granata alla batteria.
King Hoya è invece un progetto musicale che nasce a Parma nel settembre del 2008, quando un gruppo di amici, reduci da precedenti esperienze musicali, decide di formare una band per suonare personalissime cover di canzoni rock, hard rock e sigle di cartoni animati. L’obiettivo è divertire divertendosi. Dopo aver registrato un demo di sole cover, nella primavera del 2010 i King Hoya scelgono di dedicarsi alla stesura di pezzi propri, con Roberto Azzi alla chitarra, Ottavia Carbognani alla voce (potente), Federico Chirico alla batteria, Vittorio Marco Ivan Cirino alle tastiere e ai cori, Giorgio Colla alla chitarra e Luca Griffoni al basso, ai cori e al metallo.  Il genere di questi sei virgulti è un rock-metal eclettico, ispirato a Richard Benson e soprattutto ai vecchi Dream Theater, capaci di conciliare la melodia e l’orecchiabilità con la tecnica e lo studio dei tempi e degli arrangiamenti. Ma pure gli Iron Maiden restano un’icona per i King Hoya, che però non si prendono troppo sul serio.

Sabato 9 ottobre è la serata giusta per un doppio concerto di rock vigoroso e al tempo stesso cantabile: alle 21.30 i guastallesi Velodimaya per la rassegna di band emergenti «OutOctoni» e alle 22.30 gli alessandrini Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi», loro prima data stagionale nel club dopo i pienoni della scorsa annata. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.
Quartetto pop-rock nato nell’agosto 2007 dal cuore e dalla mente di Max, Giovanni, Fabrizio e Federico, con età media di 21 anni, i Velodimaya arrivano dalla provincia di Reggio Emilia, più precisamente da Guastalla, proponendo pezzi originali che sono frutto di due demo, l’ep «Ormai piove» del 2008 e il brano «Lentamente dentro me» del 2009. Il loro sound mescola accordi rabbiosi e distorti con la dolcezza melodica di delicati arpeggi. La rabbia per una vita quotidiana frustrante e impersonale si sposa con l’arcobaleno che sorge nei rari squarci di tenerezza, fino alla felicità. La band suona solo musica propria e ha 60 concerti all’attivo, uno dei quali (30 maggio 2009) a Reggio accanto a Dolcenera e al flautista di fama internazionale Andrea Griminelli. Il nome Velodimaya prende spunto dalla filosofia di Arthur Schopenhauer, secondo la quale la realtà è mascherata da un velo: la vita è sogno.
Gli Asilo Republic sono ormai noti a tutti e di casa al Fuori Orario. Rivisitano almeno venti brani del miglior Vasco Rossi... con l’imbarazzo della scelta perché ne hanno in repertorio quasi un centinaio, da «Albachiara» a «Il mondo che vorrei», da «Colpa d’Alfredo» a «Ti prendo e ti porto via», magari fino ai recenti «Ho fatto un sogno» e «Sto pensando a te». Sin dalla nascita nel marzo 1997, questo gruppo originario di Alessandria e dintorni ha deciso di presentare uno spettacolo musicale totalmente dedicato al rocker di Zocca, in particolare alle sue versioni originali live dei brani e all’emozionante energia che solo lui sa infondere. Un centinaio di show all’anno per Gian Luca «JoJo» Giolo alla voce, Andrea «Tone» Annaratone al basso, Gabriele «Strappacollant» Melega alle tastiere e ai cori, Daniele «Mr. Fox» Lionzo alla batteria e Giorgio «Geronimo» Bei alla chitarra.

 





 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno