14°

27°

Spettacoli

"Vespri", Nucci è Monforte padre verdiano

"Vespri", Nucci è Monforte padre verdiano
Ricevi gratis le news
0

di Elena Formica

Un suo avo insegnava teologia a Parma nel collegio dei Benedettini. Si chiamava Barnaba Niccolò Maria Luigi Chiaramonti e sarebbe diventato papa col nome di Pio VII. Non male come precedente. Chissà se anche per questo Parma può godere di positivi influssi celesti e contare su Leo Nucci, nel melodramma, come su un angelo disceso dal cielo che tutto risolve e benedice. Di miracoli, infatti, egli ne ha compiuti a iosa anche in passato e tuttora ne eroga benigno. L’ultimo pochi giorni fa: la rocambolesca sostituzione di un collega - in prova generale e alla «première» - nell’infuocato Trovatore che ha inaugurato il Festival Verdi. In «surplus» la rinuncia al compenso per questo salvataggio, devoluto alle iniziative didattiche del Teatro Regio per i bambini. Leo Nucci sarà Guido di Monforte nei Vespri Siciliani, dal 10 ottobre sfidante titolo del Festival Verdi al Regio. Darà voce e figura a una particolare versione del cosiddetto «padre verdiano», un genitore assai diverso - per intenderci - da Rigoletto o Simon Boccanegra. Monforte è un uomo di potere (governatore francese della Sicilia) diviso tra l’entusiasmo dell’aver scoperto un figlio e la necessità, mai elusa, di farne un proprio strumento di politica e regime. Nonna Maria Maddalena, la Chiaramonti pronipote di Pio VII, soleva ripetere a Leo piccino un proprio saggio ritornello: «Quando parli pensaci due volte, perché potresti perdere l’occasione di stare zitto». Diventato grande, ma soprattutto diventato quel grande baritono verdiano (e non solo) che il mondo incessantemente acclama, Leo Nucci non ha scordato il consiglio della nonna. Ci pensa due volte, decide e parla. Così: «Un problema, nell’opera lirica oggi, è quello relativo a "come il pubblico va a teatro". Da un atteggiamento teso a godere della musica, del canto e di una forma di teatro completa com'è il melodramma si è progressivamente passati a un approccio che definirei "tecnico", cioè di esclusiva aspettativa "tecnica". So di affrontare un tema difficile, che potrebbe attirarmi gli strali di qualcuno, ma intendo comunque parlarne senza essere frainteso. Non sto dicendo che il pubblico pagante non deve contestare, alla fine, uno spettacolo che non gli piace; ma vorrei che si puntasse l’attenzione anche su un altro elemento: e cioè che solo a Parma e a Vienna un cantante lirico viene riconosciuto per strada, salutato, invitato a cena nei circoli e nelle associazioni. E’ una prerogativa, questa, inconfondibilmente parmigiana, un punto di forza e di identità che distingue Parma da altre città importanti i cui teatri sono a rischio chiusura: Genova, Bologna, Roma (se non arriva Muti...). Se non ci fosse il Festival Verdi, al Regio ci sarebbe solo la stagione lirica e di Parma, per come è fatto oggi il mondo dei "media", si parlerebbe solo per la "prima" in cartellone. Sia chiaro: io faccio qui un discorso di cultura, non entro in dettagli "tecnici", e dico che il Festival Verdi appartiene a Parma, fa parlare di una città straordinaria come Parma (che è anche la "mia" città) in Italia e all’estero, ne racconta l’amore per l’opera e ne comunica il bel modo di vivere. Il Festival Verdi non è un "valore aggiunto" per Parma: in assoluto è "il valore" di Parma nel mondo dal punto di vista culturale. Quindi bisogna andare a teatro consapevoli di questo, con la gioia tutta parmigiana dell’opera. Poi si può anche esprimere un dissenso - è lecito - ma la gioia di essere a teatro deve prevalere, si deve sentire nell’aria. Altrimenti che cosa ci resta da godere in un mondo sempre più complicato, sempre più duro e meno umano?».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

3commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

4commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MOTOMONDIALE

Gp Americhe, terze libere: Marquez miglior tempo

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia