17°

29°

TEATRO MAGNANI

Carlo Lucarelli: «Le parole della censura»

Due musicisti un po' cialtroni, uno scrittore in fugaun viaggio sui «tagli» dal fascismo in poi

Carlo Lucarelli: «Le parole della censura»
Ricevi gratis le news
0

Carlo Lucarelli, che a Parma è nato ma da sempre vive a Bologna, intercetta i parmigiani “residenti” Marco Caronna e Alessandro Nidi. Ne nasce un «ménage à trois» in un amalgama di parole e musica dove la voglia di raccontare si fa indagine, a ritroso, nella nostra storia recente. Uno spettacolo in cui lo scrittore dalla penna noir mette il suo “graffio”, la capacità di scrostare la superficie per trovare una verità, sotto l'apparente. «Controcanti – L’opera buffa della censura», produzione Parmaconcerti, arriva domani alle 21 al Teatro Magnani di Fidenza per concludere la stagione 2016-2017 curata da Ater.
«Controcanti» è diretto da Marco Caronna, che è anche uno dei due musicisti protagonisti con Lucarelli (lo Scrittore); l'altro musicista è Alessandro Nidi (pianoforte) che cura la direzione musicale. La voce fuori campo è di Moni Ovadia.
Suggestioni che fanno subito atmosfera. Due musicisti, un po’ cialtroni e in fuga per strane ragioni da una dittatura, si rintanano in uno scantinato. Lì trovano uno scrittore, fuggito per motivi ben più seri. Quell'antro sembra essere un rifugio clandestino, di epoca fascista, con un vecchio microfono e una vecchia radio, per trasmettere o per ascoltare. I tre scoprono documenti che provano che da quel seminterrato si denunciavano gli orrori tragicomici della censura dell’epoca, lo scrittore li conosce, li commenta, li racconta. E così parte un viaggio semiserio tra le musiche che hanno osato lo sberleffo al regime. I tre scoprono che il microfono funziona ancora, e che la censura ha continuato il suo stupido cammino...

Carlo Lucarelli, com'è ritrovarsi con Nidi e Caronna? Come vi dividete la scena?
«E' bello. Con loro avevo già realizzato altri progetti in passato. Questo nasce da loro, da una loro idea di analizzare la censura nella musica e nello spettacolo dal fascismo fino a vicino a noi. Dei tre, io sono quello che racconta ma ci diamo la parola, ci intrecciamo. Lo spettacolo è un unicum».

A proposito di censura, cosa ha scoperto?
«A parte la censura in epoca fascista, ci sono cose curiose. Ad esempio nella storia del Festival di Sanremo. La canzone di Lucio Dalla, “4 marzo 1943”, nella versione originale faceva “ancora adesso mentre bestemmio e bevo vino” poi diventata “che gioco a carte e bevo vino”. Dai testi degli anni Cinquanta, invece, venivano tolte le parole che alludessero all'adulterio, come “amante”. Insomma, le canzoni sono uno specchio della società».

Adesso cos'è tabù?
«Non è facile da dire. Credo che in televisione, la religione sia ancora un tabù mentre la violenza non lo è: si vedono persone che si azzuffano eppure tornano, regolarmente, invitate. Anche certi tabù politici sono caduti, mi pare».

A proposito di televisione, ha firmato un recente successo di RaiDue, «La porta rossa» con Lino Guanciale e Gabriella Pession. Un'idea sfidante quella di proporre una fiction con accenti “paranormali”.
«Sì, vengo citato sempre io ma in realtà la sceneggiatura l'abbiamo lavorata a più mani, con Giampiero Rigosi, Sofia Assirelli e Michele Cogo. Certo era una scommessa proporre in una serie tv un thriller con elementi si soprannaturale. Ci siamo riusciti e ne siamo molto contenti».

E' vero che è già in cantiere un nuovo ciclo di puntate?
«E' vero, stiamo scrivendo, ma ci vorrà un po' di tempo».

Info e biglietti
Biglietti: da 20 euro a 10 euro. Per informazioni: telefono 0524.517510.

Tabù di ieri e oggi

«La violenza non

lo è più, mi pare.

In tv vedo zuffe

in continuazione»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

5commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

3commenti

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

PGN

La festa di Casaltone, Benassi e i Megaborg al Mu, e il nuovo «Operaswing»

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

MOTORI

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse

motori

Il tempo libero secondo Mercedes