18°

28°

LIBRI

Quel laureato senza età

La Mattioli 1885 ripropone il romanzo di Webb: da «Mrs. Robinson» amante alcolizzata di Benjamin alla splendida figlia ribelle Elaine

Quel laureato senza età
Ricevi gratis le news
0

Cannibalizzato dalla versione cinematografica celeberrima, è stato sempre trascurato sia commercialmente sia artisticamente (e detestato persino dal suo più che bizzarro autore, Charles Webb), ma «Il laureato» ora torna in libreria a 50 anni dall'uscita del film - una dipendenza che non si estinguerà mai - a cura di Paolo Cioni, anche traduttore, per gli eleganti tipi di Mattioli 1885. L'operazione permetterà ai più giovani, gli unici forse a non avere ancora visto la pellicola, di conoscere Benjamin Braddock, il protagonista, senza passare per Dustin Hoffman. Una riscoperta necessaria. Storia amara di due disillusioni che si incontrano e si possiedono carnalmente e basta, il libro emoziona anche perché fu pubblicato nel 1963, un anno simbolo - come lo sarà il 2001 - nella storia americana e quindi mondiale: l'assassinio Kennedy, si sa, data con precisione la famosa «perdita dell'innocenza» del popolo statunitense. Scritto da un Webb 23enne, contiene - immature ma già germogliate, compresse ma sobbollenti - le anticipazioni di quello che sarebbe arrivato di lì a poco, le contestazioni, le ribellioni, le rivoluzioni, le emancipazioni, i movimenti studenteschi, il flower power, il black power, tutto. Benjamin, che si accoda ad altri eroi inquieti della letteratura americana, dal giovane Holden Caulfield al Sal Paradise di Kerouac al McMurphy del «Nido del cuculo», non è ancora un figlio del '68 tuttavia non comunica già più con gli adulti, che siano i genitori perbene o la sua clamorosa amante, Mrs.Robinson. E questa è un'anteprima. Nessuna presa di posizione esplosiva, però, nessun tentativo di cambiare il mondo, soltanto disobbendienza dispettosa. In effetti anche il film, datato 1967, uscirà un anno prima del grande falò. Grazie all'innovativa regia di Mike Nichols, all'interpretazione di Hoffman e Anne Bancroft, alle canzoni di Simon & Garfunkel, alla perfetta scelta di tempo che incanalò e cristallizzò il vento di novità in celluloide, «The Graduate» divenne subito un caso trionfando al botteghino planetario e insediandosi nell'immaginario dove tuttora resta ben saldo, in un'annata che con altri titoli famosissimi («Gangster Story», «La calda notte dell'ispettore Tibbs», «Indovina chi viene a cena») ribaltò definitivamente il corso hollywoodiano in stato di impasse a causa della prepotente offensiva televisiva. Girato nel '64 o anche nel '66 probabilmente sarebbe diventato una commedia confettino con attori spiritosi ma innocui. Dodici mesi dopo invece il momento era giusto per un'incisività inedita e perforante. All'epoca della pubblicazione «Il laureato» cartaceo non impressionò né critica né pubblico, nonostante il contenuto pruriginoso, anzi scandaloso per il 1963: signora agiata e agé, tutta sigarette e martini, disincantata, delusa, alcolizzata e pervertita, «non ancora salvata dalle femministe» come scrisse Hanif Kureishi, concupisce giovane – altrettanto annoiato e insofferente – di buona famiglia e fresco di laurea che poi si innamora della figlia di lei, Elaine. Ne derivano guai. Il suo autore vendette i diritti cinematografici per poche migliaia di dollari e senza opzioni su eventuali incassi. Facile capire perché i produttori si interessarono famelicamente al manoscritto: è praticamente una sceneggiatura già pronta. Buck Henry e Calder Willingham presero pari pari le battute dei dialoghi asciuttissimi scritti da Webb e le misero in bocca ai protagonisti del film facendo uno sforzo minimo prendendosi però meriti assurdi, come la nomination agli Oscar proprio per il migliore adattamento (Webb ignorato). E visto che le parole in certi punti sono pressoché identiche come non risentire, leggendo, le voci dei doppiatori italiani, soprattutto quella della bravissima Anna Miserocchi, perfettamente in linea con l'espressività rapace dell'altrettanto strepitosa Anne Bancroft? L'impasto libro-film è talmente compatto da rendere inevitabili certi confronti: all'inizio un invadente ospite di casa Braddock parla a Ben di un «bel giocattolo in garage, quel lavoretto italiano che il tuo vecchio ti ha regalato per la laurea» ma la indimenticabile Alfa Romeo Duetto rossa, che è l’altra grande protagonista del film, nel '63 non esisteva ancora. E Mrs. Robinson, nelle pagine di Webb arriva al primo, impacciato convegno sessuale all'hotel Taft indossando un tailleur marrone e non l'aggressivo, esplicito soprabito di leopardo (come il reggiseno) scelto dalla costumista ingaggiata dalla produzione cinematografica. Charles Webb in ogni caso meriterà il pantheon degli immortali soprattutto grazie all'epilogo, la famosa, eversiva conclusione in chiesa, con Benjamin che porta via di corsa Elaine già all'altare con un altro più fuga finale su un autobus preso al volo e a caso: lo scarto inaspettato, lo sberleffo esibito, lo sgambetto al conformismo, la rottura con la «società», ma senza un piano preciso con conseguente, rapida presa di coscienza che sì, la si è fatta grossa, che ridere, ma adesso cosa facciamo?

Il laureato di Charles Webb - ed. Mattioli 1885, pag. 211, euro 15,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design