19°

Spettacoli

Malika Ayane: "Al Regio, la prima cosa bella..."

Malika Ayane: "Al Regio, la prima cosa bella..."
Ricevi gratis le news
0

di Mara Pedrabissi

Sette anni nel Coro di Voci Bianche del Teatro alla Scala e, parallelamente, gli studi di violoncello al Conservatorio «Verdi» di Milano. Morale: il solo talento non basta per diventare Malika Ayane. Segno zodiacale Acquario, 26 anni compiuti, voce calda e duttile, Malika sa mettere d'accordo un pubblico trasversale, come facilmente vedrà chi assisterà al concerto di domani sera al Teatro Regio, tappa del «Grovigli Tour 2010». Raffinata e elegante interprete sulla scena, diretta e solare nella vita: così, almeno, ci sembra nella chiacchierata che facciamo al telefono, per parlare un po' del concerto e un po' di gossip (leggi Cesare Cremonini). Scherzando tanto. Ma senza nascondere la testa sotto la sabbia, a partire della questione «c'è o non c'è islamofobia», ciclica nel nostro Paese, ora tornata d'attualità con il giallo di Brembate. Malika, nata a Milano da madre italiana e padre marocchino, risponde: «Se stiamo tutti con la fobia “oddio c'è l'islamofobia”, alimentiamo un circolo vizioso. Io, anche quando c'erano quattro famiglie di immigrati in  Italia, non mi preoccupavo di questa cosa, mi sono sempre messa a pensare a tutto come a una possibilità. Se nel mio quotidiano faccio di tutto per mettere in pace le persone che conosco e anche che non conosco, ecco ho già fatto la mia parte».

Allora parliamo di domani, quando sarai al Regio che è un teatro bellissimo...
«E che adoro. Ci sono stata la prima volta in gita con il Conservatorio, un classico. Mi aveva “flashato”, un'immagine fortissima».

Tu hai prestato la voce a tanti spot pubblicitari: Yomo, Saab, Barilla. E' così?
«Sì ma con delle differenze. Per Yomo  cantai “Over the Rainbow” quando non avevo ancora alcun contratto discografico, avevo partecipato a una gara di jingle. Per Barilla, invece, è stato usato il tema di una mia canzone “Il giardino dei salici” in forma orchestrale. Poi ce ne sono stati una marea... Pensa che grazie ai diritti di Barilla ci ho pagato l'affitto per un periodo».

Lo scriveremo, visto che è di Parma. A proposito di qui, ti ha portato bene anche Sangiorgi dei Negramaro che ha scritto per te «Come foglie»
«Sì, certamente. Sono stata anche nella loro casa di Baganzola, ma non so se è rilevante specie perché Giuliano è così riservato. Però posso dire che adoro Parma e il  parmense e se dovessi scegliere un posto dove trasferirmi da Milano sceglierei quello, a scatola chiusa. Come ha fatto una delle mie due migliori amiche, la Gina che fa il soprano».

C'entrerà mica Cremonini che è di Bologna.
«No, non c'entra. C'entra che Parma è una bella città. E poi ho imparato la geografia dell'Emilia Romagna, che non puoi confondere un parmigiano con un reggiano o con un “bolognao”, se no è una tragedia».

Ma tu e Cesare Cremonini state ancora insieme o no, perché qui c'è un dibattito aperto...
«Sì, assolutamente»

Chiarissimo. E il concerto come sarà?
«Un'ora e mezzo di musica, niente pause. Solo il tempo per un veloce cambio d'abito. Le mie canzoni e quattro cover a sorpresa, scelte in base a quello che avrei voluto scrivere io... Sai quelle canzoni-feticcio...».

Scommetto che una è la cover de «La prima cosa bella» di Nicola Di Bari, che hai rifatto per il film di Virzì...
«No, quella non la considero più una cover. E' mia, ormai. L'ho incisa... (risata, ndr) Chi è Nicola Di Bari?...».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno