20°

Spettacoli

Achtung Babies e Paolo Rossi al Fuori Orario

Ricevi gratis le news
0

International U2 tribute show, qualcosa di più di un semplice «Tributo agli U2»: è quanto viene offerto dai rinnovati Achtung Babies, i migliori cloni europei di Bono & C., stasera, venerdì 22 aprile al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico. Introdotto per almeno un’ora dalla musica di Dj Puccione e dalle slide di Chicca, il concerto inizia alle ore 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.
In questa stagione gli Achtung Babies con il «Tributo agli U2» sono addirittura stati ospiti di Serena Dandini a «Parla con me» su Raitre. Primi al mondo ad aver creato un omaggio alla band di Bono, hanno superato i 1300 concerti in Italia e all’estero e negli ultimi mesi si sono ristrutturati alla grande con il nuovo cantante Chris Vox e il nuovo chitarrista Edoardo Faiella (napoletano che lo scorso 19 settembre ha preso il posto del romano Alex Petroni, trasferitosi in Australia ma rimasto «guida spirituale» della band), sosia di The Edge, più il triestino Stefano Vrabec alla batteria, emulo di Larry Mullen, e il romano Luca Schiavone al basso, l’Adam Clayton del quartetto. Gli Achtung Babies hanno esordito nel 1993 al teatro Palladium di Roma, quando ancora le tribute band non esistevano. Nonostante fosse la prima volta in assoluto che in Italia qualcuno proponeva un concerto eseguendo esclusivamente musica degli U2, il riscontro è stato eccezionale. Da quel momento il gruppo si è dedicato con impegno e amore alla «clonazione» della band irlandese, suonandone dal vivo tutti i successi e replicandone l’immagine e gli arrangiamenti. Concerti in stadi, teatri, club, meeting, convention, tv: gli Achtung si sono esibiti in ogni tipo di circostanza in Italia, ma anche in Spagna, Irlanda, Turchia, Olanda, Francia, Slovenia, Svizzera e Stati Uniti. Hanno lavorato per marchi come Mtv, Motorola, Ford, Intel, Philip Morris, Vogue e Universal. Bono li ha perfino elogiati in una diretta su Radio Deejay!

Domani, sabato 23 aprile, a salire sul palco sarà Paolo Rossi, piccolo grande comico del teatro italiano, che porterà in scena «Serata del disonore - repertorio antologico patafisico e criminale», in pratica il meglio del suo meglio, tra cabaret e musiche eseguite dal fido Emanuele Dell’Aquila. Lo spettacolo inizia alle ore 21.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 20 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti. In «Serata del disonore» si passa dai monologhi comici e tragici alle canzoni di Paolo Rossi che hanno sottolineato i vizi dell’Italia degli ultimi vent’anni, in un improvvisato riarrangiamento contemporaneo, tanto imprevedibile quanto attuale, perché - dice Paolino - «non sarà più una risata che li seppellirà, ma un po’ di poesia che li farà sentire delle merde...». I rimandi continui dal passato al presente, come è nello stile di Rossi, uniti alla sua capacità di essere sempre diverso ogni sera, rendono questo recital un vero e proprio evento. Accompagnato in scena dalle musiche di Emanuele Dell’Aquila (al suo fianco ormai da quindici anni), il popolare comico racconta la contemporaneità nel modo che da sempre lo contraddistingue: irriverente, rivoluzionario, pirotecnico, incontenibile. Una performance d’attore imperdibile, un excursus sul repertorio che lo ha reso grande.
Milanese d’adozione, soprannominato il Lenny Bruce dei Navigli, Paolo Rossi spazia da trent’anni dai club ai grandi palcoscenici, dal teatro tradizionale al cabaret, dalla televisione al tendone da circo. Il suo personale modo di fare spettacolo, pur immergendosi appieno nelle tematiche attuali, non prescinde mai dall’insegnamento dei classici antichi e moderni, tra Shakespeare e Molière, tra Bertolt Brecht e la amatissima commedia dell’arte. Apprendista comico sulle pedane dei locali milanesi, ha debuttato da attore teatrale nel 1978 in «Histoire du soldat» per la regia di Dario Fo... e a Fo è ritornato di recente rivisitandone in chiave pop «Il Mistero Buffo». Dal 2008 Paolo Rossi si dedica con slancio alla ricerca di un nuovo Teatro Popolare, attraverso soprattutto un capillare lavoro laboratoriale condotto in diverse città italiane (tra cui Rubiera, da cui nasce la collaborazione con La Corte Ospitale), anche grazie al supporto artistico e organizzativo della Compagnia BabyGang, diretta da Carolina De La Calle Casanova.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Disagi anche in autostrada

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno