14°

27°

Spettacoli

Cannes: è il giorno del film di Sorrentino. Sean Penn protagonista

Cannes: è il giorno del film di Sorrentino. Sean Penn protagonista
Ricevi gratis le news
0

«Il romanzo di formazione di un uomo rimasto bambino fino a 50 anni, la curiosità ossessiva per i nascondigli degli ex criminali nazisti, la passione per la musica e l’amore per l’America e il viaggio». Racconta così Paolo Sorrentino, secondo italiano in gara al Festival di Cannes, lo spunto di This must be the place, in sala in autunno per Medusa. Il bambino si chiama Sean Penn, un’icona del cinema americano, un sex symbol, due premi Oscar in salotto per Mystic River e Milk, che il regista napoletano conobbe proprio a Cannes nel 2008 quando Penn era il presidente della giuria che assegnò al Divo il Grand Prix. «Mi ha dato il copione, c'era la sfida di creare anche visivamente un personaggio profondamente depresso - racconta Sean Penn - bisognava plasmarlo nella voce, nella camminata. Mi sono visto i suoi precedenti lavori e sono stato colpito, accidenti sono film di una mente originale. Mi sono affidato a lui, si è dimostrato un maestro, sul set era molto ispirato, era come se lui suonasse il piano e io girassi solo le pagine».
Il risultato è un film «per cui spero di festeggiare domenica sera», dice Penn mentre lo scaramantico Sorrentino sussurra «è la mia quarta volta a Cannes - su 5 film, ndr - ma non è che si costruisce una carriera su questo. La Palma d’oro? penso proprio di no. Stare qui in concorso è già il miglior risultato possibile».

Una rock star punk di 50 anni, depressa anche per il peso della morte di due giovani fan, impossibilitata a suonare ancora «ci è sembrato quanto di più vicino all’idea di un bambino mai cresciuto», dicono Sorrentino e il co-sceneggiatore Umberto Contarello. Sean Penn e Sorrentino - che aveva in mente Robert Smith, leader dei Cure - hanno immaginato Cheyenne magro, catatonico, con la voce flebile, rossetto rosso, smalto nero ai piedi e parruccone dark, lento nei movimenti, molto gotico e molto effeminato nonostante una moglie "normale" (Frances McDormand) che fa il pompiere e accetta di andare a letto con uno così combinato.
Una caricatura, come il Toni Servillo - Andreotti del Divo? «Non sono caricature - replica il regista - entrambi sono personaggi reali, possibili, quello che hanno in comune è che sono persone 'atipichè, non normali perchè io penso che sia interessante raccontare al cinema persone con una qualche eccezionalità».

Molta parte del film è musicale (il titolo stesso è di una canzone dei Talking Heads), con David Byrne che in una scena madre interpreta se stesso, artista poliedrico, mentre Cheyenne confessa il fallimento della sua vita. E molta parte è lo spazio americano, l’on the road che affascina il cinema da sempre: lunghi piani sequenza tra deserti e praterie e molti primi piani di interni alla Edward Hopper. «E' il luogo cinematografico per eccellenza, ho fatto tanti sopralluoghi, mi sentivo un turista, avevo l’eccitazione di un bambino alla scoperta. Il cinema può avere momenti di noia. This must be the place è stato un ricominciare, come fare un primo film. Un’esperienza unica, indimenticabile, che spero di ripetere», aggiunge Sorretino alla prima esperienza internazionale.

I riferimenti sono a David Lynch, a Paris Texas di Wenders e il regista lo ammette: «Non lo vedo da molti anni ma deve essere rimasto impigliato nella testa anche se distante dalla memoria». Nel personaggio «innocente, naif, alla ricerca di se stesso che interpreto», c'è, dice Penn, nel gettare ogni paura per andare a scovare il criminale nazista che perseguitò il padre ad Auschwitz, «un senso americano di vendetta. Per capirlo basta pensare alle reazioni che ci sono state alla notizia dell’uccisione di Osama Bin Laden». L’attore, che sulla love story con Scarlett Johannson dice solo «un segreto deve rimanere segreto», è a Cannes con due film: This must be the place e The tree of life di Malick, «ma sono molto diversi, e tra loro c'è anche una distanza di anni». Il film è una coproduzione italo-franco-irlandese realizzata da Nicola Giuliano, Andrea Occhipinti, Francesca Cima (Indigo Film e Lucky Red) e Medusa film: diverse sono le trattative che il venditore internazionale Pathe ha in corso, la più importante riguarda l'uscita in America.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

serie b

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

I crociati in 10 per infortunio nel finale del secondo tempo

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

2commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

cosa cambia

Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

stranieri

Giovane pakistana uccisa da padre e fratello in patria. Voleva sposare un italiano

tragedia

Incidente stradale a Carrara, quattro giovani morti

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia