15°

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio
Ricevi gratis le news
0

Il 12 gennaio del 1969 negli Usa usciva il primo album di un gruppo destinato a diventare una leggenda del rock. Nei giorni scorsi i suoi primi cinquant'anni sono stati celebrati in tutto il mondo. Titolo più scarno che mai: Led Zeppelin, conosciuto però come “Led Zeppelin I”. Una scelta minimalista che portò fortuna dal momento che la band inglese chiamò successivamente II (che uscì sempre nel '69 ma in ottobre), III e IV i successivi tre lavori. Fece più o meno la stessa cosa Peter Gabriel con i suoi primi quattro album da solista. 

Per cominciare, però, meglio procurarsi l'album Led Zeppelin I, un impasto di hard rock, heavy metal e blues nello stile di una band che non si fece mai incantare dalle sirene del prog, a quei tempi più vive e invitanti che mai. Trovato il disco ascoltare il primo brano, “Good times, Bad times”, specialmente l'attacco. Si entrerà in un mondo davvero leggendario,  creato da  un gruppo che scrisse, solo per citare tre brani, “Immigrant song” (quella, per intendersi, del “martello degli dei”), “The battle of evermore” e “Stairway to heaven” e il cui genio si ispirò anche alle saghe create dalla fantasia di Tolkien. Nel lavoro di debutto tutto è sospeso tra storia e leggenda, a partire dalla copertina del disastro dello Zeppelin, quello vero, l'Hindenburgh, avvenuto nel '37, fino ai pezzi, uno più affascinante dell'altro. Una scelta, quella di chiamarsi Led Zeppelin, che provocò anche  le minacce della nipote del conte von Zeppelin di trascinare il quartetto in tribunale. Poi, però, mollò la presa. Detto del brano di apertura, impossibile già da un primo ascolto da dimenticare è anche la dolcissima “Babe I'm gonna leave you”. Quasi un intermezzo prima della potente “You shook me” e di “Dazed and confused” (ascoltarla anche nel live “The song remains the same”) destinata a diventare un classico tra i classici dei Led Zeppelin e, al pari di altri pezzi di questo album, già suonata dai The New Yardbirds. Così infatti si chiamavano i quattro prima della storica scelta (Page, negli ultimi tempi tornato anche alla ribalta delle cronaca per una lite “condominiale” con l'ex Take That Robbie Williams, Plant, Bonham e Jones)  in cui cambiarono nome e divennero un mito. 

Leggenda per leggenda, il lato B vede scorrere “Your time is gonna come” e la strumentale “Black mountain side”, entrambi due magnifici. Sono il preludio a “Communication breakdown”, altro classicissimo e anch'esso appartenente all'”era” New Yardbirds. L'album, molto bello, si chiude davvero a tutto blues con “I can't quit you baby” e “How many more times”. Così dunque iniziò una leggenda che cinquant'anni dopo riesci ancora a incantare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fornelli sfortunati per Sandra, seconda sconfitta alla Prova del cuoco

TELEVISIONE

Fornelli sfortunati per Sandra, seconda sconfitta alla Prova del cuoco

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare

RAI1

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare Foto

Uto Ughi: «Io e il violino, un amore iniziato a 5 anni»

Intervista

Uto Ughi: «Io e il violino, un amore iniziato a 5 anni»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

L'ESPERTO

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

di Paolo Zani

Lealtrenotizie

Burioni ospite a Parma: "I danni da vaccini non esistono, sono fake news"

incontro

Burioni e i vaccini, pienone all'Università: "I danni non esistono, sono fake news" Video

natura

La superluna incanta (anche) Parma - Gallery 1 - Gallery 2- Invia i tuoi scatti

politica

Pizzarotti bacchetta (ancora) il M5s: "Attivisti chiamati al voto quando fa più comodo Video

anteprima gazzetta

Pensioni, quota 100: a Parma (ora) sono 2.600 Video

12Tg Parma

Tonnellate di rifiuti non autorizzati, sequestrata area a Sorbolo Video

2commenti

compiano

E' un 37enne il pedone investito e ucciso da un'auto a Sugremaro Video

CONDOMINI

Condannato l'amministratore Alberto Occhi. E spunta un altro maxi buco

5commenti

truffa

Come comportarsi quando il conto del condominio viene svuotato

traffico

Attivo definitivamente il varco ZTL2 tra borgo Giacomo Tommasini e via Nazario Sauro

1commento

Inchiesta

Lotta alla droga, che cosa fa la Polizia municipale?

13commenti

gazzareporter

"Invasione o allevamento?" Il video di un lettore dal prato delle nutrie

1commento

il caso

Bollette non pagate? Pioggia di raccomandate a Berceto. Ed è scontro con Montagna 2000

Interviene Confconsumatori: "Già inviata lettera". La replica della società

ABUSO D'UFFICIO

Assunzioni nelle partecipate, Piermarioli e Vento rinviati a giudizio

Polizia stradale

"Truck and bus", (con i controlli) la sicurezza sulle strade diventa europea

Beduzzo

Bocconi killer, cane salvato dal padrone

gazzareporter

Via Digione: campane di vetro o...carrozziere? - Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Via anche Honda, l'auto trema. E non solo per la Brexit

di Aldo Tagliaferro

EDITORIALE

Per Salvini i Cinque stelle si dimenticano il giustizialismo

di Vittorio Testa

1commento

ITALIA/MONDO

moda

Addio al "Kaiser" della moda - Lagerfeld e le sue muse, le foto

cassino

Omicidio di Serena Mollicone, gli investigatori: "Uccisa da Mottola"

SPORT

il caso

"Frasi sessiste", le scuse non bastano: la Rai sospende Collovati

12Tg Parma

Parma, oggi la ripresa. Malmesi: "obiettivo sempre stato la salvezza" Video

SOCIETA'

inchiesta

Truffa sui diamanti, maxi sequestro. Tra i clienti raggirati Vasco Rossi e la Panicucci

economia

Giorgia, family banker: da Compiano al set di Armando Testa

MOTORI

MOTORI

Nuova Ford Focus ST

ANTEPRIMA

DS3 Crossback: il Suv di lusso si fa compatto