12°

26°

Spettacoli

Cinema recensioni - Sfida senza regole

Cinema recensioni - Sfida senza regole
Ricevi gratis le news
0

di Lisa Oppici
L'occasione è di quelle ghiotte, almeno sulla carta: vedere insieme due mostri sacri come Al Pacino e Robert De Niro (quest’ultimo, a dire il vero, da qualche tempo piuttosto appannato, bravissimo nel distruggersi da solo con scelte sciagurate) non è cosa da tutti i giorni. Tutt'altro. Già, perché i due grandi attori italo-americani insieme hanno lavorato pochino: nel «Padrino parte II», dove però non recitano mai nella stessa scena, e nell’«Heat» di Michael Mann, dove s'incrociano solo per una manciata di minuti comunque memorabili.
Qui invece sono insieme fin dall’inizio, fin dalle primissime inquadrature al poligono di tiro (una sorta di trailer nel film, quasi a «dichiarare» fin da subito al pubblico che qui la coppia c'è), ed è più facile contare le scene in cui non sono presenti entrambi che fare il contrario.
La coppia c'è, dunque, e le due star sono spesso per non dire sempre gomito a gomito; il film, però, c'è decisamente meno, soprattutto se si pensa a ciò che Avnet aveva a disposizione.
De Niro e Pacino sono due poliziotti di New York che lavorano insieme da trent'anni: sbirri che ne hanno viste troppe, gente che di fronte alle storture e alle falle del sistema (un killer di bambini non condannato dal giudice in virtù di un alibi falso) è arrivata anche a pilotare il corso degli eventi andando contro le regole. Ora i due sono chiamati a indagare su una serie di omicidi compiuti dal «poeta», un assassino che sul luogo del delitto lascia sempre alcuni versi in rima: omicidi in buona parte «riparatori», di criminali sfuggiti alle maglie della giustizia. Rooster e Turk indagano con altri due agenti, e quando si fa strada l’ipotesi che «il poeta» sia un poliziotto le cose si complicano, perché i sospetti cadono subito su Turk.
Dire che Jon Avnet non è né Francis Ford Coppola né Michael Mann è senz'altro tranchant, ma rende bene l’idea. Autore «terrestre», di mestiere, Avnet anche qui non va oltre se stesso, confezionando un thriller ordinario che i due divi non riescono a far decollare davvero. Colpa di una certa piattezza e lentezza di fondo (il film dura un’ora e quaranta ma sembra molto più lungo) e di una sceneggiatura che s'accende solo nell’ultimo quarto d’ora, quando anche le due star danno il meglio di sé (bello il faccia a faccia finale). Quel quarto d’ora «merita», anche se è poco per salvare tutta la pellicola: pellicola nella quale Pacino e De Niro (meglio il primo del secondo) si mettono al servizio della causa, ma forse i primi a non essere del tutto convinti dell’operazione sono proprio loro.
 

RIGHTEOUS KILL
REGIA: JON AVNET
INTERPRETI: ROBERT DE NIRO, AL PACINO, CARLA GUGINO, DONNIE WAHLBERG, JOHN LEGUIZAMO
SCENEGGIATURA: RUSSEL GEWIRTZ
GENERE: THRILLER
USA  2008 (colore,  1 h e 37')
DOVE: WARNER VILLAGE (Sala 5), ODEON (Salsomaggiore)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

Calcio

Parma, tre punti costosi

cosa fare oggi

Domenica al profumo di fiori e di prugnoli: l'agenda

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

2commenti

scomparso

San Secondo, Claudio non si trova. Chi l'ha visto?

SALSO

Ex Tommasini, pronte cucine e laboratori per l'alberghiero

Intervista

Mara Redeghieri: «Recidiva e resistente in piazza Garibaldi»

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

6commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

FURTI

Romano Prodi è dal Papa, i ladri svaligiano la sua casa a Bologna

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover