19°

Spettacoli

Luci a Langhirano: brilla la stella di Roberto Vecchioni

Luci a Langhirano: brilla la stella di Roberto Vecchioni
Ricevi gratis le news
4

Giulia Viviani

Probabilmente in Italia, solo Roberto Vecchioni può permettersi di salire su un palco e cantare canzoni raffinate, toccanti, colte, concedendosi negli intermezzi barzellette e battute un po' da bar.
Se lo può permettere perché nella sua lunga carriera ha saputo conquistare il Premio Tenco, ma anche il Festival di Sanremo e il Festivalbar. E se lo può permettere soprattutto perché il suo pubblico lo ama anche per questa sua capacità comunicativa che di fatto sa unire nella stessa platea generazioni diverse e lontane, come quelle che si sono ritrovate sabato sera in piazzale Melli a Langhirano ad applaudire il «professore».
Esordisce con un pezzo da novanta Roberto Vecchioni, «Voglio una donna», «canzone ironica - spiega, pur non essendocene bisogno - che suscitò però diverse critiche». Parla con il suo pubblico, come se fosse in un salotto tra amici, spiega il crescendo del concerto, che passa «dal cazzeggio al nubifragio di lacrime», e prende in prestito le parole di Pablo Neruda e della sua «Ode alla pace», per farne un manifesto poetico: «Io qui non vengo a risolvere nulla. Sono venuto solo per cantare e farti cantare con me».
Si va avanti con «Canzoni e cicogne» e il «Violinista sul tetto», con quella voce femminile che nell’album del 2007 appartiene a Teresa De Sio; una canzone «mammona», per questo dolce e italianissima, dove alla sconfitta di un figlio si accompagna l’amore incondizionato di una madre, «l'amore più grande al mondo», dice il cantautore cedendo alla tentazione di raccontare anche qualche aneddoto famigliare. E sempre come ode all’amore materno, arriva «Vorrei essere tua madre», piccola rarità del repertorio live del maestro. Ma c'è spazio anche per l’amore paterno con «Figlia», del 1976. Immancabile e portatrice di una forza sempre sconvolgente, l’esecuzione di «Sogna ragazzo, sogna», titletrack del bell'album del 1999.
Non c'è canzone che il pubblico non conosca e che non strappi l’applauso già dalle prime note: dalle più recenti a quelle più lontane di una carriera praticamente quarantennale. Già perché a fare bene i conti, Roberto Vecchioni è uno dei pezzi viventi della storia della musica italiana, ma a vederlo sul palco, muoversi, ballare e incitare il pubblico, si capisce come la sua sia una storia ben lontana dal finire in un museo. Lo spettacolo è in crescendo con «Il suonatore stanco», «Le mie ragazze» e una serie di canzoni voce-chitarra che fanno cadere qualche lacrima: «Le lettere d’amore», «Viola d’inverno» e «L'ultimo spettacolo».
Dopo una parentesi con «la più bella canzone mai scritta al mondo: “O surdato nnammurato"», ci si avvia alla conclusione con «Mi porterò», «Stranamore», «Milady» e la toccante «Le rose blu», per poi arrivare alla canzone che è valsa a Vecchioni la vittoria all’ultimo Festival di Sanremo, «Chiamami ancora amore». Un immancabile bis, con «Luci a San Siro» e «Samarcanda» ha infine strappato la standing ovation.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • anna azzolini

    13 Settembre @ 15.41

    Seguo Vecchoni da sempre e sebbene prediliga il concerto a teatro dove il prof non solo da il meglio di se ma riesce sempre a superarsi non potevo mancare sll'appuntamento a Langhirano . E' stato un concerto intenso e l'emozione per me è stata come sempre fortissima grazie Roberto !!!!

    Rispondi

  • nando

    12 Settembre @ 22.57

    Sì, al concerto del prof Roberto Vecchioni a Langhirano sabato sera c'ero anch'io ... Si è trattato, da parte mia,di una splendida (ri)scoperta dell'uomo e dell'artista Vecchioni (un personaggio davvero speciale che può permettersi di presentarsi al pubblico come colto e popolaresco, tenero e irridente, sognante e disincantato, comunque sempre arguto e accattivante) ... Grazie Festival, grazie Vecchioni: "tu chiamale se vuoi emozioni"! Nando - Corniglio

    Rispondi

  • michele

    12 Settembre @ 14.30

    io c'ero quella sera a quel bellisimo concerto di roberto vecchioni è stata un'emozzione complimenti a roberto

    Rispondi

  • Coco

    12 Settembre @ 13.40

    Sempre bravo. E sempre bellissimo. Alla faccia degli anni

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno