18°

Spettacoli

Film recensioni - L'alba del pianeta delle scimmie

Film recensioni - L'alba del pianeta delle scimmie
Ricevi gratis le news
1

Filiberto Molossi

Più che l'alba del pianeta delle scimmie è il preludio della fine dell'uomo: sarà, ma di questi tempi, tra la Borsa che crolla e i satelliti che ci cascano in testa, c'è proprio poco da stare allegri. Se ne è accorto anche il carneade Rupert Wyatt che riesce là dove anche un genio come Tim Burton aveva in parte fallito: rilanciare una saga datata '68 (non a caso un altro anno chiave, di crisi e cambiamenti) per trasformarla in un apologo animalista-filosofico (chi siamo? Qual è il nostro posto?) che disegna intorno alle regole implacabili del filmone hollywoodiano, una cornice di temi «alti» e spessi, oltre che attualissimi. Dominatore della lunga estate americana (finora ha incassato ben 172 milioni di dollari), «L'alba del pianeta delle scimmie» lavora infatti ai fianchi la fantascienza «sociale» e «politica» tentando di andare oltre le denunce più scontate (dalla vivisezione alle «scommesse» folli della genetica) per cogliere la metafora di un'umanità al crepuscolo, incapace di affrontare la diversità (e la paura del diverso) e quindi costretta a capitolare, a causa della sua involuzione, davanti alla rivolta degli ultimi e degli oppressi.
Settimo film della serie (oltre all'originale si contano  4 sequel e il remake di Burton), il prequel di Wyatt ci porta alle origini della fortunata saga interrazziale: quando un giovane scienziato deciso a trovare la cura per l'Alzheimer «adotta» uno scimpanzé, Cesare, più intelligente della media. Forse troppo...
I limiti della scienza, la mutazione, l'umana (troppo umana) impossibilità di accettare la morte, il confronto con l'«altro», l'«ubris»: messa molta carne al fuoco, «L'alba del pianeta delle scimmie», nonostante miri in alto, sta però anche  molto attento a non sgarrare dai binari del «successo sicuro», senza discostarsi troppo nella prima parte dal già visto. Riscattandosi però nell'ultima, ultra spettacolare, mezz'ora, quando la rivolta delle scimmie (di forte impatto la sequenza sul Golden Gate) sembra quasi un omaggio alla (impossibile) riscossa degli indiani sull'uomo bianco. Provocazione sottile di un film dove tutti gli animali sono stati ricreati al computer, grazie alla «performance capture»: interpretati da attori in carne e ossa che la tecnologia digitale in maniera sbalorditiva ha trasformato poi in scimmie. Tanto che la vera star del film è l'attore che non si vede: Andy Serkis. Il Gollum de «Il signore degli anelli» che stavolta dà a Cesare quel che è di Cesare: espressività, anima e tormento.
Giudizio: 2/5
 
SCHEDA
REGIA:  RUPERT WYATT
SCENEGGIATURA:  RICK JAFFA E AMANDA SILVER
FOTOGRAFIA: ANDREW LESNIE
INTERPRETI:  AMES FRANCO, FREIDA PINTO, ANDY SERKIS, JOHN LITHGOW, TOM FELTON
GENERE:  FANTASCIENZA/DRAMMATICO
Usa 2011, colore, 1 h e 45’
DOVE:  THE SPACE BARILLA CENTER, THE SPACE CINECITY, CRISTALLO (Borgotaro), ODEON (Salso)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angela

    27 Settembre @ 15.30

    E' stato un film davvero bello e appassionante!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

PARMA

Il pubblico della fiera come i piloti Ferrari: l'emozione del pit-stop a "Mercanteinauto"

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel