17°

28°

Spettacoli

Vive Verdi - E la Pfm si dà alla classica

Vive Verdi - E la Pfm si dà alla classica
Ricevi gratis le news
0

 Tutto esaurito per la prima data del tour internazionale della Pfm, «Pfm in Classic», andata in scena l'altra sera al Teatro degli Arcimboldi di Milano e che toccherà i principali teatri italiani ed internazionali: da Firenze (25 ottobre al Teatro Verdi) a Roma, da Genova a Catanzaro, e poi ancora, i prossimi 6 e 7 novembre, Tokyo e Londra.

«E' uno spettacolo che vuole unire i linguaggi contemporanei e la musica classica. Un progetto unico: abbiamo scelto alcuni brani classici di grande impatto in cui ci siamo inseriti con composizioni elettroniche originali, cercando di amalgamare il tutto in completa armonia», ha spiegato Franz Di Cioccio, leader della storica band. E difatti, sul palcoscenico milanese, lo stesso Di Cioccio, Franco Mussida e Patrick Djivas - insieme a 64 elementi d’orchesta - composta in parte dall’orchestra sinfonica della Svizzera Italiana e dai cameristi della Scala - hanno dato vita ad uno spettacolo originale, suonando brani tratti dal «Flauto magico» di Mozart, dal «Nabucco» di Verdi, dal «Guglielmo Tell» di Rossini, passando per Dvorak, Saint Saens, Mendehlsson, Mahler, Prokofiev e Rimskij Korsakov.
Il concerto si è poi chiuso con alcuni dei brani più celebri della Pfm come «Maestro della voce» e «Impressioni di settembre».
 Una serata all’insegna della cultura, ma anche della beneficenza. L’intero incasso sarà infatti devoluto al Cam, Centro assistenza minori, della Provincia di Milano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI