10°

23°

Spettacoli

Film recensioni - Drive

Film recensioni - Drive
Ricevi gratis le news
1

di Filiberto Molossi

Lo capisci subito, perché è quello il momento in cui lo devi capire: dalla sequenza iniziale, fonda come la notte, quasi muta e bellissima come una promessa. Che c'è da fare quel che c'è da fare e non servono tante parole.  E' un bel soggetto questo Nicolas Winding Refn, danese coccolatissimo da Hollywood, 41 anni appena l'altro giorno, una saga (quella di «Pusher») che ne ha fatto un regista di culto: al grande cinema - quello dei cartonati ad altezza uomo -, arriva sgommando, su auto dai motori truccati,  bolidi carenati da eroi senza nome: non male per uno che  ha dato l'esame per la patente 8 volte senza mai superarlo...
Un po' Michael Mann (quei colori metallici, quel mood filosofico e impassibile nel camminare attraverso le contraddizioni del  genere) e un po' Tarantino (il regista a cui più spesso viene accostato), Refn - miglior regista di Cannes 2011 - gira con «Drive» un film implacabile e notturno segnato da un romanticismo singolare, una sorta di struggente nostalgia che sembra riguardare non solo quello che già successo ma anche  (e soprattutto) ciò che deve ancora accadere. Una sorta di sospensione, di parentesi graffa del sentimento, che fa del silenzio più denso il proprio linguaggio e del sangue il prezzo da pagare.
Forte di un protagonista immediatamente accattivante, un duro taciturno che sa schiacciare sul pedale ma non ha diritto a un nome e nemmeno a un passato o a un futuro, «Drive» racconta la parabola di uno stuntman che di notte  semina gli sbirri al volante di auto utilizzate per questa o quella rapina. Una vita a mille all'ora, eppure quasi monotona: fino a quando incontra la bella vicina di casa con figlioletto a carico. E decide di aiutare entrambi.
Inseguimenti spettacolari, uso narrativo della musica, movimenti lenti e ultra calibrati a giocare di contrasto al contesto a tratti adrenalinico: l'enfant sauvage Refn, che si affida per il ruolo imploso del protagonista al lanciatissimo Ryan Gosling (perfetto), dimostra di avere imparato la lezione del crime movie anni '70 restituendola con gli interessi agli americani. Splendido e affascinante per tutta la prima ora, «Drive» sbanda  nell'ultima parte, quando una stilizzata ultraviolenza prende un po' la mano al regista, quasi si sentisse in obbligo (coi suoi fans?) di lasciare nel suo noir techno e melò un marchio splatter. Il peccato veniale di un autore che sa benissimo quanto sia corta la miccia della bomba su cui siamo tutti seduti. 
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA
REGIA: NICOLAS WINDING REFN
SCENEGGIATURA: HOSSEIN AMINI DAL LIBRO DI JAMES SALLIS
FOTOGRAFIA: NEWTON THOMAS SIGEL
 INTERPRETI: RYAN GOSLING, CAREY MULLIGAN, BRYAN CRANSTON, RON PERLMAN, ALBERT BROOKS
GENERE: NOIR/THRILLER
 Usa  2011, colore, 1h e 40' 
DOVE:  THE SPACE BARILLA CENTER, THE SPACE CINECITY

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fidel51

    10 Ottobre @ 19.44

    Ho visto il film, e l'ho trovato stupendo, puro cinema sospeso veramente tra un non passato ed un non futuro. Peccato la violenza di alcune scene forse un po' troppo marcata. D'accordissimo con quel che scrive Molossi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

Lisa Ginzburg a Radio Parma

LIBRI

Lisa Ginzburg e il suo libro su pagine intonse: l'intervista di Radio Parma Ascolta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Precipita in un bosco facendo parapendio a Langhirano: interviene il Soccorso alpino

paura

Precipita in un bosco facendo parapendio a Langhirano: interviene il Soccorso alpino

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

10commenti

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

ASSEMBLEA

Parmalat: Bernier conferma i target 2018. Scontro con il fondo Amber

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

20commenti

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

la foto

Intervento dei vigili dei fuoco in via Mantova

gazzareporter

Via Cicerone, discarica a cielo aperto

tg parma

Circolo La Raquette: indetto il nuovo bando per la gestione Video

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

SERIE B

Parma: stop anche per Dezi

6commenti

Sala

Colpi a raffica: rubati soldi, gioielli e una banana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Violenza sessuale: il fermato è un maniaco seriale

Monza

Spara alla moglie in strada, poi si costituisce. Lei muore sull'ambulanza

SPORT

Calcio

E Simy fa Ronaldo

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

classifica

L’astrofisica Branchesi e il chirurgo Testa(unici italiani) tra le cento persone più influenti per Time

SALUTE

Dall'analisi del sangue la diagnosi precoce per il tumore al polmone

MOTORI

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery