13°

28°

Spettacoli

Bertolucci: "La libertà? L'ho ritrovata in cantina"

Bertolucci: "La libertà? L'ho ritrovata in cantina"
Ricevi gratis le news
0

NOSTRO SERVIZIO
Lara Ampollini

ROMA - Lui ha 14 anni, lo sguardo attonito e una selva di capelli. Lei è più grande. Lo trascina in un lento, in sottofondo la versione italiana, ipnotica, di «Space Oddity» di David Bowie. Intorno una cantina, con tutto quello che ci si immagina, un vecchio divano sdrucito, un paralume storto. Persino un fustino del Dixan degli anni Settanta. In realtà è lo studio dell’artista Sandro Chia, in uno degli angoli più belli di Roma, e lì Bernardo Bertolucci ha appena finito di girare «Io e te», il suo ritorno al cinema, 8 anni dopo «The dreamers».
«Mi sembra incredibile essere qui, solo un anno fa non avrei mai creduto di poter fare un altro film. Anche se su questa “sedia elettrica” ( la sedia a rotelle su cui è costretto, ndr) mi sono divertito moltissimo. E tutto mi è sembrato semplice, normale, come sempre».
A riportarlo sul set la suggestione nata dall’omonimo testo di Niccolò Ammaniti.
«E’ strano per me girare un film su una storia che hanno già letto in tanti. Niccolò mi ha regalato il suo libro l’anno scorso, a Natale, l’ho letto  in tre ore. Conteneva un richiamo per me irresistibile: il tema di un adolescente che diventa grande. “Non si può essere seri a 17 anni e con i tigli verdi sulla nostra passeggiata”, sono versi di Rimbaud che mi citava mio padre. I giovani sono in continuo cambiamento, sono materiale umano che devi acchiappare al volo, altrimenti ti sfugge. Col cinema spesso ho spesso cercato di farlo».
La storia è quella di Lorenzo, ragazzino solitario che finge di andare in settimana bianca e invece si rifugia in una cantina per isolarsi dal mondo. A sconvolgere i suoi piani l’arrivo di Olivia, la sua sorellastra di dieci anni più grande, tossica, problematica, ma vitalissima. Nella reclusione condivisa, proprio con quel ballo, «arriveranno ad abbandonarsi uno all’altro, ad accettarsi e a riconoscersi come fratello e sorella».
Sullo schermo, nei ruoli di Lorenzo e Olivia, non ci sono solo i personaggi di Ammaniti. Bertolucci li ha mischiati con le storie dei due giovani attori, scelti dopo centinaia di provini, Jacopo Olmo Antinori e la videomaker catanese Tea Falco.
«I romanzi vanno traditi per essere loro fedeli. E’ quello che dicevo sempre a Moravia mentre facevo “Il conformista” dal suo libro. Qui, forse, quello in cui ho “tradito” di più il romanzo di Ammaniti è il personaggio di Olivia. Sono andato molto avanti a scavare nella sua identità, ricostruendola sulla base di quella di Tea, sul suo amore per la fotografia. Li attori li scelgo in base a quanto potrò vampirizzarli, a quanto del segreto che è in loro potrò spingermi a scoprire col film».
Una scelta fondamentale, visto che il film, scritto anche da Umberto Contarello e da Francesca Marciano, oltre che dal regista e dallo stesso Ammaniti, è, come «L’assedio», un film incentrato su due personaggi in un interno.
«Qualcuno ha parlato di claustrofobia venendo su questo set, ma per me è più una claustrofilia. In questo studio d’artista circolava già qualcosa che ha animato il film. E io mi ci sono trovato come un topo nel formaggio. Questa “cantina” è un po’ un ventre materno, una situazione che torna spesso nei libri di Ammaniti. Per me è stato un luogo di libertà perché mi ha permesso di dirigere stando sulla sedia a rotelle».
In un primo tempo il film doveva essere in 3D.
«Ma mi sono reso conto che girare in 3D rallenta molto le riprese e non mi avrebbe consentito di cogliere gli attimi di cui vive la storia. Ho rinunciato anche al digitale. Anche se mi incuriosiscono molto tutte le potenzialità delle nuove tecnologie, alla fine ho girato in pellicola, come sempre».
Un ritorno al passato che è anche un ritorno al futuro per il regista parmigiano.
«Nei prossimi mesi, oltre  a montare il film, penserò a cosa fare subito dopo. Al prossimo set». 

Foto Sèverine Brigeot pubblicata su Gazzetta di Parma 17-12
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

1commento

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno