14°

26°

Spettacoli

"Shame": per Fassbender il sesso è come una droga

"Shame": per Fassbender il sesso è come una droga
Ricevi gratis le news
0

Francesco Gallo

Alla Mostra del cinema di Venezia, dove era in concorso, il film «Shame» fece scandalo solo a metà. Ma consentì comunque al protagonista Michael Fassbender, l'attore tedesco naturalizzato irlandese considerato il nuovo sex symbol del cinema europeo, di aggiudicarsi la Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile (ora è in nomination ai Golden Globes e potrebbe esserlo anche per l'Oscar).
 Un ruolo davvero «estremo», quello interpretato nel film del «suo» regista Steve McQueen, il videomaker britannico che lo aveva già diretto in «Hunger» nel 2008, dov'era dimagrito di 30 kg per calarsi nei panni di Bobby Sands, l'attivista nordirlandese morto in carcere nel 1981 durante uno sciopero della fame: in «Shame», infatti, che in Italia uscirà venerdì, Fassbender è il rampante manager newyorkese Brandon, letteralmente «ammalato» di sesso. Un personaggio «eccessivo» che si aggira nudo nella sua casa, si masturba continuamente, assolda prostitute per veloci prestazioni, ed è talmente ossessionato dal sesso da collegarsi ai siti porno anche mentre lavora in ufficio. Naturale che il film sia infarcito di scene anche esplicite che gli sono costate il divieto ai minori di 17 anni negli Stati Uniti (in Italia sarà vietato ai minori di 14).
Ma la sesso-dipendenza di Brandon è a 360 gradi: per lui, che non si è mai sposato e non sembra in grado di legarsi ad una donna sentimentalmente, c'è anche la deriva gay. Molto forti sono le scene di una dark room per soli uomini in cui Brandon, bacia in bocca e si dà da fare con un altro uomo. 
«Essere diretti da Steve è terrorizzante ed elettrizzante allo stesso tempo - ha detto Fassbender - è un po' come lasciarsi cadere nel vuoto senza rete».  Tra i protagonisti del film c'è anche la fragile sorella Sally (Carey Mulligan), con cui Brandon ha un rapporto morboso e che è a sua volta tendente alla depressione, sempre pronta al suicidio così come a chiedere l’affetto del fratello.  «Non siamo brutte persone, ma veniamo da un brutto posto», dice la donna a un certo punto del film .
Il titolo «Shame» (Vergogna), era stato spiegato così da McQueen al Lido : «quando abbiamo consultato alcune persone sesso-dipendenti 'vergogna' era la parola che emergeva di più, ad indicare il senso di colpa che prende chi si trova a vivere questa situazione».  
Come «Hunger», anche «Shame» è per McQueen  un’opera politica: «Là parlavo di politica e di Irlanda. In questo c'è ancora la politica nel senso di quello che accade oggi, il web e tutto il resto. Li c'era un uomo prigioniero e qui invece un uomo troppo libero. Uno che può fare tutto. E la troppa libertà di oggi è in fondo la nostra prigione».
E ora, dopo i successi di critica, McQueen e Fassbender  tornano a a lavorare insieme in «Twelve years a slave», attualmente in pre-produzione, le cui riprese sono previste il prossimo anno. Schiavismo, tortura e lotta per la libertà sono i temi al centro della nuova pellicola, simili del resto ai due precedenti: la storia stavolta,  è, se possibile, ancora più tosta, ambientata nell’America violenta e razzista di metà Ottocento. 
Ma prima Fassbender è atteso (al cinema dal 24 febbraio) in «Knockout- resa dei conti», action movie di Steven Soderbergh accanto a Ewan McGregor e Antonio Banderas, e poi nel kolossal di fantascienza «Prometheus» di Ridley Scott accanto a Noomi Rapace e Charlize Theron. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Barillà porta in vantaggio il Parma: 1-0 con Carpi

serie b

Barillà porta in vantaggio il Parma: 1-0 con Carpi

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

4commenti

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

2commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

cosa cambia

Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

stranieri

Giovane pakistana uccisa da padre e fratello in patria. Voleva sposare un italiano

tragedia

Incidente stradale a Carrara, quattro giovani morti

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia