20°

Spettacoli

Cinema recensioni - La classe

Ricevi gratis le news
0

di Filiberto Molossi

La classe non è acqua: ma lavoro, confronto, risate, pianti, diritti, doveri, capacità di dare, bisogno di apprendere. La classe è un mondo, anzi è «il» mondo: microcosmo umano dove leggere cambiamenti e contraddizioni della società moderna, specchio segreto della vita che corre, cammina, cambia. Vitale e molto autentico, il film che ha strappato per un soffio la Palma d’oro a «Gomorra» entra in classe per non uscirne più: nel multirazziale, problematico ma non ancora disilluso campo controcampo di professori e alunni di un liceo - in un continuo dibattito in cui ci si sorprende a vicenda - le prove generali della democrazia. Con i suoi limiti, le speranze, anche gli sbagli. Girato con veri studenti del primo anno di un liceo della periferia parigina, che hanno inventato storie e situazioni o semplicemente proposto sullo schermo loro stessi - il proprio autoritratto in movimento -, il film di Cantet (il grande regista di «Risorse umane» e «A tempo pieno») prende il via da «Entre les murs», il libro autobiografico di François Bégaudeau, prof liberale ma non libertario (niente cappello in aula...), qui arruolato nella parte non facile di se stesso. Dalla prima campanella all’ultima, un anno vissuto tra i banchi, con il mondo che entra e esce dalla finestra, lasciando cicatrici e dilemmi che, in attesa di una meritata ricreazione, stridono più di un gesso sulla lavagna. Cinema «live», dal vivo ma soprattutto «dal vero», quello di Cantet dà la parola (la prima come l’ultima) a chi non l’ha mai (i ragazzi) cogliendo, con largo uso della macchina a mano, i temi caldi dell’oggi (l'uguaglianza, l’integrazione, l’adolescenza «difficile»), rasentando volutamente il (falso) documentario nel suo tessere, con onestà e naturalezza, un film di individui che diventano collettività, gruppo, «famiglia». Tutto in interni, molto parlato, «La classe» - in sala all’Astra da martedì (giorno dell’anteprima promossa insieme alla «Gazzetta di Parma») - sale in cattedra per fare entrare in aula, nel trionfo del dialogo, una realtà che il regista legge (e decodifica) ad alta voce, promuovendo a pieni voti un quotidiano inclassificabile e mutevole, sempre ricco di sfide e di scommesse. Un approccio anticonvenzionale, che ci porta davvero «entre les murs», e arriva senza scorciatoie al cuore del «problema», non barattando con tentazioni artistico-spettacolari la verità dei suoi protagonisti: dal cinese «secchione» che ha i genitori clandestini, al ragazzo con il fratello in carcere che nel compito in classe confessa candidamente: «Io odio Materazzi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Disagi anche in autostrada

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno