10°

27°

Spettacoli

SempreVerdi - Recensioni verdiane da tutto il mondo - Nabucco a Bilbao

SempreVerdi - Recensioni verdiane da tutto il mondo - Nabucco a Bilbao
Ricevi gratis le news
0

Elena Formica

“Gli arredi festivi giù cadano infranti…”. Vabbé, ma non esageriamo. E’ vero che s’apre così il Nabucco di Verdi, con un  coro nient’affatto incline al “pensare positivo”, è vero che la crisi economica, e non  “il rege d’Assiria”, “su noi già piombò” (il che è pure peggio), ma è così dolce – avendo un ultimo soldo in tasca – ascoltare l’opera in Italia, in Spagna!
A Bilbao come a Parma, al Palacio Euskalduna come al Regio (o altrove alle latitudini latine), sembra che il buon vivere non abbia fine. Chissà. Ma forse o anzi senz’altro, mentre tanta bella gente - nel senso di riccamente abbigliata e, diciamolo, con un tot di carati alle dita e ai polsi che al Regio non è così facile vedere - gremiva l’Euskalduna di Bilbao per assistere al Nabucco “made in Parma”, c’era e c’è chi s’indebita, vende tutto e fa la fame non avendo mai immaginato – questo è il punto - di doverla un giorno patire. La Spagna sta soffrendo. Molto. L’Italia pure. La Grecia è una tragedia e qualcosa – anche in fretta – dovrà pur cambiare. Speriamo in meglio, ma non è detto. Bisogna vigilare. Intanto, persino in una città snob come è oggi Bilbao, c’è chi ruba i tombini dalle strade.
Per tornare a Verdi, di solito rinfrancante, ancora una volta il Teatro Regio di Parma ha fatto centro a Bilbao, dove è andato in scena, nell’ambito della 60ª  Stagione d’opera dell’Abao (Asociación Bilbaína Amigos de la Ópera), un Nabucco da esportazione: quello del Festival Verdi 2008, un allestimento che ha viaggiato per il mondo e lo scorso febbraio è stato visto a Tokyo.
Mentre a Parma s’insediava il nuovo sindaco Federico Pizzarotti, nel País Vasco si ripeteva il solito (vecchio?) rito del successo - con rigogliose venature di trionfo - del melodramma verdiano come lo si pensa, come lo si fa, come lo si suona al Regio. In buca, infatti, c’era ancora una volta l’Orchestra del nostro teatro: Michelangelo Mazza primo violino di spalla e i fedelissimi con lui (<corazón y alma en la interpretación>, scriveva commosso il quotidiano El Correo). Sul podio Massimo Zanetti: concreto, effettivo, accorto nel rispondere alle istanze dei cantanti, ma non per questo solamente pragmatico; una direzione, la sua, di marcata energia “proto-verdiana”, coinvolgente.
Cast di prestigio. Nei ruoli principali: Roberto Frontali (Nabucco), Maria Guleghina (Abigaille) e Carlo Colombara (Zaccaria), affiancati da Alejandro Roy (Ismaele) e Rossana Rinaldi (Fenena). Coro de Ópera de Bilbao: compagine di dilettanti con frecce di autentica passione all’arco. Maestro del coro Boris Dujin. Regia di Daniele Abbado ripresa da Boris Stetka.
Facciamola breve: applausi incessanti, consenso alle stelle. Convincenti, in particolare, i due protagonisti: Frontali, per  quella sua speciale abilità, naturale e colta a un tempo, di modulare nei dettagli  la “parola” verdiana, e la diva Guleghina, eccellente a modo proprio, cioè in virtù d’una voce che è ancora oro fuso.   
Il sovrintendente del Teatro Regio, Mauro Meli, era presente. Solo. Non c’erano altri dello staff parmigiano. In compenso c’erano l’ambasciatore italiano a Madrid, Leonardo Visconti di Modrone, che ha tenuto una conferenza sulle regie verdiane di Luchino Visconti, e il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura della capitale spagnola, Carmelo Di Gennaro. Si è così appreso che l’anno prossimo, nel fatidico bicentenario verdiano, si terrà in Spagna un grande convegno sull’opera e la figura di Verdi. Meli è già stato invitato, Regio o non Regio. 

Leggi anche - VIVE VERDI : il Maestro, nostro contemporaneo

Leggi gli altri  SEMPREVERDI

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street