10°

23°

Spettacoli

La Costituzione in 35mm

La Costituzione in 35mm
Ricevi gratis le news
0

In occasione del 60mo anniversario della Costituzione della Repubblica italiana, l’Assessorato alle Politiche Sociali e Sanitarie della Provincia di Parma promuove, in collaborazione con Solares Fondazione delle Arti, una rassegna cinematografica dal titolo “La Costituzione in 35 mm” nell’ambito dell’ampio programma del Festival dei diritti umani, organizzato da Provincia di Parma con la collaborazione di Forum Solidarietà e il sostegno della Fondazione Cariparma. 

QUATTRO FILM - La rassegna si svolge al Cinema Edison d’essai di Largo Otto Marzo dal 5 al 30 novembre e propone quattro titoli, dedicati ad altrettanti diritti fondamentali: alla salute, alla famiglia, al lavoro ed alla pace.  L’edizione di quest’anno del Festival dei diritti umani è infatti incentrata su un doppio anniversario: i 60 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, e i 60 anni della Costituzione, che – come sottolineato da Tiziana Mozzoni, Assessore alle Politiche Sociali e Sanitarie della Provincia di Parma “è un documento che ognuno di noi dovrebbe conoscere perfettamente perché è la Carta della propria libertà, la Carta che riconosce a ciascuno la propria dignità di persona e che afferma solennemente quei valori per cui tanti uomini e donne si sono battuti, quei valori di solidarietà umana, di impegno per la cosa comune che sono e sempre più dovrebbero essere la base su cui si fonda la nostra comunità”. 

QUATTRO DIRITTI - Sono quattro, dunque, gli aspetti della Costituzione come “Carta della libertà della persona” specificamente approfonditi dai film d’autore selezionati per la rassegna Il diritto alla salute – “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto (...) Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizioni di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana” (Art. 32) – viene affrontato dal film di Julian Schnabel, Lo scafandro e la farfalla, vera storia di Jean-Dominique Bauby, già caporedattore di “Elle”, colpito da un ictus a 43 anni e costretto a comunicare con il resto del mondo con il solo movimento della palpebra dell’occhio sinistro. Il film è stato premiato per la Miglior regia al 60mo Festival di Cannes (2007) ed ha ricevuto un Golden Globe per la Miglior regia. Il film è in programma all’Edison d’essai mercoledì 5 novembre. 

Il diritto alla famiglia – “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Il matrimonio è ordinato sull’eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge e a garanzia dell’unità famililare” (Art. 29) – è invece al centro della riflessione di Gustav Hofer e Luca Ragazzi, autori del documentario Improvvisamente l’inverno scorso, che racconta dal punto di vista di una coppia gay, le spaccature e le violente polemiche sollevate nel 2007 dal disegno di legge sulle unioni civile estese anche agli omosessuali. Gli autori intervengono personalmente per un incontro e dibattito col pubblico, martedì 11 novembre.

Il diritto al lavoro – “La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso” (Art. 4) – è il protagonista della terza pellicola proposta, Parole sante di e con Ascanio Celestini, che ci conduce in un viaggio alla scoperta di una moderna “fabbrica per lavoratori precari” nel quartiere di Cinecittà, un palazzone apparentemente come tutti gli altri, che invece ogni giorno inghiotte nella sua realtà spietata circa quattromila lavoratori precari.

Infine, l’attenzione della rassegna si sposta sul diritto alla pace – “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo” – grazie ad Alexandra, film di Aleksandr Sokurov che racconta della visita della nonna Alexandra ad un ufficiale russo di stanza in Cecenia. La donna è uno spirito libero e il suo arrivo porta non poco scompiglio nel campo militare. Quando si reca nel villaggio vicino per fare la spesa, il contatto con gli abitanti del luogo la rende consapevole del fatto che le differenze tra russi e ceceni, sulle quali si basa il conflitto, non sono affatto evidenti. Alexandra è in prima visione a Parma ed è in programmazione il 27 e 28 novembre alle ore 21,15 ed il 29 e 30 con doppio spettacolo alle 20 e alle 22.
 
"Lo scafandro e la farfalla", "Improvvisamente l’inverno scorso" e "Parole sante" sono a ingresso libero. Alexandra è a ingresso libero presentando un talloncino che si può ritirare in biglietteria in occasione dei primi tre film, oppure ritagliando il coupon contenuto nel depliant promozionale della rassegna distribuito in città. 
 
Provincia di Parma – tel. 0521 931308 – festivaldirittiumani@provincia.parma.it
Cinema Edison d’essai - tel. 0521 964803 – info@solaresonline.it
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

Lisa Ginzburg a Radio Parma

LIBRI

Lisa Ginzburg e il suo libro su pagine intonse: l'intervista di Radio Parma Ascolta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Precipita in un bosco facendo parapendio a Langhirano: interviene il Soccorso alpino

paura

Precipita in un bosco facendo parapendio a Langhirano: interviene il Soccorso alpino

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

10commenti

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

ASSEMBLEA

Parmalat: Bernier conferma i target 2018. Scontro con il fondo Amber

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

20commenti

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

la foto

Intervento dei vigili dei fuoco in via Mantova

gazzareporter

Via Cicerone, discarica a cielo aperto

tg parma

Circolo La Raquette: indetto il nuovo bando per la gestione Video

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

SERIE B

Parma: stop anche per Dezi

5commenti

Sala

Colpi a raffica: rubati soldi, gioielli e una banana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Violenza sessuale: il fermato è un maniaco seriale

Monza

Spara alla moglie in strada, poi si costituisce. Lei muore sull'ambulanza

SPORT

Calcio

E Simy fa Ronaldo

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

classifica

L’astrofisica Branchesi e il chirurgo Testa(unici italiani) tra le cento persone più influenti per Time

SALUTE

Dall'analisi del sangue la diagnosi precoce per il tumore al polmone

MOTORI

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery