13°

28°

Spettacoli

Borissova violino solista: "Musica romantica e oltre"

Borissova violino solista: "Musica romantica e oltre"
Ricevi gratis le news
0

Claudia Cattani
L'ultimo appuntamento di «Notte di Note», in programma domani sera sempre alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiamo, sarà - come già annunciato - un concerto della Filarmonica Toscanini guidata per l’occasione dal primo violino Mihaela Costea in veste di violino concertatore, con Viktoria Borissova nel ruolo di violino solista. Parliamo con lei di questo ultimo appuntamento estivo che la vede protagonista.
Cosa dobbiamo aspettarci dalla serata?
«Il concerto avrà certamente qualcosa di particolare dal momento che, mancando la figura del direttore, anche se il violino concertatore si assume la responsabilità di dirigere, di fatto a tutti i componenti è richiesto di partecipare in maniera differente all’esecuzione. Poi nella musica tardoromantica che sentirete il rapporto tra lo strumento solista e l’orchestra è continuo, l’orchestra risponde in maniera molto attiva, con temi e accenti ripresi più volte, e si percepisce una grande interazione».
Quali sono le difficoltà di un concerto senza direttore?
«Credo che per l’orchestra sia una grande prova di maturità, perché mancando la figura di riferimento, che è un filtro interpretativo e una sorta di salvagente per tutti, è richiesta a ognuno una perfetta conoscenza delle partiture, dell’esecuzione e dello strumento, oltre che una grande capacità di ascolto. Non è un caso che si dia molto più spazio alla prova d’insieme, oltre che allo studio individuale, perché è necessaria una consapevolezza dei brani al pari della musica da camera. D’altra parte sono certa che l’orchestra sia pronta ad affrontare questa sfida perché vanta musicisti di altissimo livello».
Il pubblico riesce ad apprezzare queste differenze?
«Solitamente sì, sia dal punto di vista musicale che scenico perché spesso la figura del direttore davanti all’orchestra cattura l’attenzione con la gestualità. Non essendoci, il campo è totalmente libero per gli strumenti e chi osserva può apprezzare al meglio l’esecuzione. Sotto il profilo musicale, mi piace ricordare che l’orchestra è uno strumento vivo, non passivo, che risente di qualsiasi cosa avvenga al suo interno, e in concerti come questo dove sono richieste anche competenze interpretative lo si nota particolarmente».
Cosa prevede il programma?
«Un trionfo di musica romantica e tardoromantica, con la Serenata per archi op. 22 di Dvorák e il Concerto per violino e orchestra op. 26 di Bruch. Forse inserire Bruch è stata una scelta ardita perché prevede una grande quantità di elementi, ma d’altra parte il violinista Joseph Joachim, a cui il brano fu dedicato, lo definì tra tutti "il più ricco e il più seducente". Nell’insieme, il programma è pensato con una certa continuità, si rimane in un ambito molto apprezzato dal pubblico, che abbiamo già sperimentato e che funziona molto bene.
Che legame ha con la città e l’orchestra?
«Il caso vuole che il concerto di Bruch sia stata la prima prova che ho iniziato ad affrontare a Parma, quando avevo 12 anni, ed è una coincidenza che ricordo con piacere. Poi l’incontro con l’Orchestra è stata una scoperta dal punto di vista umano perché vi si respira una solarità e un’aria di condivisione che si riflette nella resa professionale. Ho avuto molte soddisfazioni anche dalla rassegna di musica da camera (gli "Aperitivi in musica" alla Casa della Musica, ndr), che mi ha permesso di entrare in contatto con tanti appassionati, in un ambito che amo molto perché permette al musicista di esprimersi al meglio delle potenzialità».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

IL FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno