13°

27°

Spettacoli

Blade Runner, quando il noir scoprì il futuro

Blade Runner, quando il noir scoprì il futuro
Ricevi gratis le news
0

L'estate del 1982 fu per la fantascienza ciò che era stato per la cultura occidentale il 1968: il momento magico in cui tutto si rivela possibile. Forse non è un caso che il film che segnava lo spartiacque del genere fantastico, 2001: odissea nello spazio di Stanley Kubrick, fosse apparso proprio nel '68. Quindici anni dopo, mentre il festival di Cannes si concludeva con la favola bella di E.T., a settembre le luci della Mostra di Venezia si illuminarono con un diluvio di applausi per il primo film «americano» dell’inglese Ridley Scott. Nasceva il mito di Blade Runner e gli appassionati del genere trovavano l’artista capace di dipingere a tinte fosche quel futuro che Spielberg immaginava con la grazia del sogno.

Due modelli e due miti contrapposti: se il primo si impose subito diventando uno dei maggiori successi della storia del cinema, il secondo sopravvive alla sua incerta sorte commerciale (all’epoca riuscì a malapena a pareggiare le spese), diventando un classico. A legare i due film c'è lo stesso afflato spirituale, la voglia di utilizzare il meccanismo della favola come veicolo di riflessione sull'uomo contemporaneo. Ma i modelli e le radici di Blade Runner sono autonomi e portano in bella mostra la cultura europea del suo autore, lo stesso che aveva stupito il mondo con l’opera d’esordio, I duellanti, dal racconto di Joseph Conrad, e conquistato Hollywood nel 1979 con il terrificante horror futuribile Alien.
Nato nel '37, secondogenito di tre fratelli legatissimi tra loro (il maggiore scomparso tragicamente, Tony Scott impegnato a ricalcare i trionfi di Ridley), reso famoso dalle pubblicità per la tv, il regista di Blade Runner si appassiona alla storia per caso, in una pausa del frustrante tentativo di portare sullo schermo una leggenda maledetta della fantascienza come Dune. E' allora che gli capitano tra le mani il romanzo di Philip K. Dick Il cacciatore di androidi (uscito proprio nel 1968) e la sceneggiatura di Hampton Fancher. Il copione vaga da un paio d’anni sui tavoli dei più diversi produttori, ma è Michael Deeley a convincere Scott coinvolgendo nel progetto la Warner Bros e la potente Ladd Company. Nel 1980 si comincia a scrivere la nuova sceneggiatura e nel team entrano un finanziatore di Hong Kong e gli inglesi della Filmways. Con poco più di 20 milioni di dollari e l’assenso di P. K. Dick sulla nuova versione, il regista accetta anche un attore emergente come Harrison Ford per il ruolo del protagonista. La sceneggiatura originale era stata scritta per Robert Mitchum, i candidati erano stati tantissimi, con Dustin Hoffmann in cima alle preferenze, ma alla fine hanno la meglio i consigli di Spielberg.
A quell'epoca, mentre già era consumato da un male mortale che lo avrebbe stroncato due anni dopo alla vigilia della prima del film, Philip K. Dick è un appartato autore di culto. Oggi la letteratura Usa lo elegge tra i suoi massimi rappresentanti del secondo '900 e lo celebra come pioniere del cyberpunk, ma negli anni '70 era quasi sconosciuto, tanto che la sceneggiatura tratta dal suo «Do Androids Dream of Electric Sheep?» prese il titolo di «Blade Runner» con un’ardita fusione tematica da un romanzo di William Borroughs sui cacciatori di androidi. Scott e il suo sceneggiatore David Webb Peoples salvarono solo quel dettaglio dalla fonte secondaria e ripresero invece molte delle tematiche mistiche di Dick, fondendole con stereotipi del film noir, a cominciare dalla caratterizzazione del protagonista, il cinico e romantico Rick Deckard, cui il capitano Bryant ordina di ritornare in servizio per cacciare ed eliminare quattro replicanti sfuggiti ai controlli e pericolosamente il libertà in una Los Angeles piovosa e decadente nell’anno 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

fotogallery

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

8commenti

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

tg parma

Ok al bilancio di Fondazione Cariparma e via libera al nuovo Cda Video

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

1commento

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

correggio

Morì dopo l'arresto in caserma: fu colpito in una rissa per strada Video

Varese

L'omicidio di Lidia Macchi: ergastolo per Stefano Binda

SPORT

inchiesta

Calcioscommesse: in 31 a giudizio a Bologna. Ci sono anche Signori, Doni e Mauri

rugby

Bellini, alle Zebre annata da incorniciare Video

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone