18°

28°

Spettacoli

Jessica Pratt: "La lirica in Italia è come la pasta"

Jessica Pratt: "La lirica in Italia è come la pasta"
Ricevi gratis le news
0

 Mara Pedrabissi 

Ha inaugurato il 2012 cantando al Concerto di Capodanno alla Fenice di Venezia. Da lì, avanti tutta in quello che sembra essere l'anno fortunato di Jessica Pratt, giovane soprano australiano, che si sta facendo notare per preparazione e talento. Quest'estate ha trionfato al Festival di Pesaro come Amira nel «Ciro in Babilonia». Ora è pronta a tornare a Parma, dove si esibì lo scorso anno all'Auditorium del Carmine. E' attesa a ottobre al Festival Verdi, per dar voce a Gilda nel «Rigoletto» (alternandosi all'ottima Desirée Rancatore); prima ancora, il 14 settembre, sarà protagonista di un récital benefico organizzato dal Cral Amici della Lirica Cariparma. Dalla casa sul Lago di Como, suo habitat  d'elezione («Sono nata sull'acqua, a Bristol in Inghilterra. In Australia ho vissuto in città d'acqua, Sidney e Brisbane. Arrivata in Italia, ho cercato l'acqua») annuncia che eseguirà gli autori del suo repertorio favorito, Rossini, Bellini, Donizetti, gli italiani della prima metà dell'800. Verdi? C'è il ruolo di Gilda dietro l'angolo, da debuttare «al chiuso» al Regio (lo ha eseguito già all'aperto, alle Terme di Caracalla) e in un punto in fondo al cuore Violetta, dalla «Traviata». Incline alla risata, che fa capolino tra le parole, come il sole nelle mattine di primavera, Pratt  racconta un mondo di «patria, parenti, amici» in maniera schietta e immediata. 
Molti critici la elogiano per la sua tecnica, come si prepara?
«Faccio esercizi ogni giorno, per darmi sicurezza in scena. Il mio corpo deve andare “in automatico” quando sono sul palcoscenico. Così io posso pensare solo al personaggio. Voglio provare prima tutto, esagerare per sapere esattamente dove sono i miei limiti». 
Per questo ha seguito anche lezioni di yoga agli esordi?
«Esattamente ho seguito la Tecnica Alexander, messa a punto da un artista australiano, per rieducare e controllare i muscoli. E' simile al Metodo Feldenkrais. E, pensi, se non avevo soldi per permettermi entrambi, il canto e l'Alexander, sceglievo il secondo».
Ripete spesso dei sacrifici a inizio carriera... 
«Sì, in famiglia siamo tre fratelli. Ho fatto anche la cameriera a 14 anni da Mc Donald's, in Australia. Poi mi sono licenziata quando hanno licenziato mio fratello. Avevano pienamente ragione loro e torto mio fratello. Però un fratello è sempre un fratello!»
Parlando di Australia, non si può non citare Johan Sutherland. Un modello?
«E' un modello, certo, come lo sono, per altri aspetti, la Devia, la Scotto o la Cuberli. Di Sutherland mi piaceva il modo di studiare, di lavorare. Però la voce era molto diversa della mia. Lei è un mito. Ascolto la sua scena della pazzia in “Hamlet”, perfetta. Anche la Callas era un mito ma non possiamo cantare tutti come la Callas, siamo persone diverse, con voci diverse, con corpi diversi, con vite diverse»
Papà è stato il primo a insegnarle a cantare e ancora adesso lo fa, collegandosi via Skype
«Sì, mi controlla. (Ride) Prima mi arrabbiavo,  adesso posso dire che la connessione è rotta e chiudere il computer...»
Come si trova nel nostro Paese, vista anche la situazione difficile dei teatri lirici, la diffusa lentezza dei pagamenti, non solo al nostro Regio?
«In Italia è sempre stato così, me lo diceva anche il mio primo maestro che aveva lavorato qui negli anni ''50-'60. Anche adesso, c'è sempre il pericolo che ti mandino via alla prova generale. In Italia sono sicura di cantare solo dopo la “prima”. Detto ciò, quella dei soldi a volte è una scusa per abbassare i cachet. Mi piace dire che in Italia  c'è l'esempio positivo della Fenice di Venezia che non solo non ha i conti in rosso ma fa  profitto. E' vero lì ci sono i turisti, ma i turisti ci possono essere anche a Napoli o a Roma o da altre parti. Hanno realizzato un milione di euro in un anno solo per fare visitare il teatro». 
E' un consiglio, lo scriveremo...
«In Italia gli stranieri vengono per due cose: mangiare pasta e pizza e vedere l'opera. Anche chi non è melomane». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design