18°

28°

Spettacoli

Pertusi è Zaccaria: "Delegato in terra di un Dio guerriero"

Pertusi è Zaccaria: "Delegato in terra di un Dio guerriero"
Ricevi gratis le news
0

 Lucia Brighenti

Del futuro nel buio discerno / ecco rotta l’indegna catena! / Piomba già sulla perfida arena / del leone di Giuda il furor!».
 È la profezia della distruzione di Babilonia pronunciata da Zaccaria, gran pontefice degli ebrei, subito dopo il Va pensiero. Zaccaria è «il rappresentante in terra di un Dio guerriero» spiega Michele Pertusi, che vestirà i panni del sacerdote in Nabucco, di scena al Teatro Regio da lunedì 4 marzo, alle 20 (domani pomeriggio la prova generale). Personaggio da lui debuttato a Parma (in una serata organizzata da «Parma col cuore», nel 2008), poi ripetuto a Fano e a Vienna, Zaccaria «è forse il più difficile per la corda di basso. – racconta ancora Pertusi – È un ruolo estremizzato, che richiede carisma e ha un’escursione ampissima, con note acute e note gravi: è quasi baritonale per estensione, ma la scrittura è quella tipica del basso. Il primo interprete alla Scala fu infatti Prosper Dérivis, che qualche anno dopo fu anche il primo a cantare ne I lombardi alla prima crociata e, all’Opéra di Parigi, era famoso per il suo Guglielmo Tell, un ruolo baritonale». Anche Pertusi ha interpretato questi tre ruoli, forse l’unico basso di oggi ad avere in repertorio il trittico di opere, anche se, dice «non credo che tornerò a cantare il Guglielmo Tell di Rossini». Quindi Zaccaria è una sfida: «È come essere un pilota di formula uno che deve sempre spingere la macchina al limite delle possibilità: bisogna stare bene, essere riposati, avere le corde pulite». 
Non serve ricordare il curriculum di Pertusi, che per il Teatro Regio si è speso in prima persona molte volte: l’ultima lo scorso ottobre quando ha interpretato Sparafucile, un ruolo marginale, pur di essere al fianco del Festival Verdi in un momento di difficoltà. In questi giorni fa la spola tra Parma e Vienna dove sta cantando con successo in Simon Boccanegra, in scena al Wiener Staatsoper, al fianco di Placido Domingo. «Essere accanto al Regio è una cosa che sento di dover fare. – spiega il basso – Del resto per me è una doppia soddisfazione cantare un’opera di Verdi nel teatro della mia città, nell’anno del bicentenario verdiano. Spero di riuscire a fare anche un concerto per il prossimo Festival Verdi, ne stiamo parlando». Pertusi, che nei mesi passati aveva steso un progetto per rilanciare l’attività del teatro cittadino, osserva: «Credo che l’attuale dirigenza lo stia prendendo in considerazione, anche se è impossibile realizzarlo in breve tempo. Si sono dimostrati sensibili alla volontà di proiettare Parma verso un nuovo modo di eseguire Verdi, basato sulla storia, sull’esigenza di creare una nuova generazione di cantanti. Per me la filologia è, letteralmente, amore per il pensiero: l’importante è essere consapevoli di cosa ha scritto Verdi, partire dal segno scritto, capire le ragioni del compositore. Poi l’interprete può fare dei cambiamenti ma devono essere motivati dal punto di vista drammaturgico, non basta che servano a strappare l’applauso. È importante convincere gli stranieri di venire a Parma perché il Verdi che si esegue qui non si esegue da altre parti». Nei prossimi mesi Pertusi sarà alla Scala di Milano, dove debutterà in Oberto conte di San Bonifacio, poi per la prima volta a Salisburgo, con Norma, a Liegi (Attila), Parigi (Puritani), Oslo (Requiem di Verdi) e chiuderà l’anno verdiano con un recital a Busseto. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"