11°

26°

Spettacoli

Film recensioni - Un giorno devi andare

Film recensioni - Un giorno devi andare
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi

Tra le palafitte e le baracche di Manaus, nel mondo altro in cui si sorride per niente; o lungo il fiume, lontano da tutto, dove anche l'io si lascia inghiottire dalla natura più (pre)potente; oppure dentro di sé, tra i dossi ruvidi, le curve cieche e le salite di un percorso interiore ancora privo di destinazione. In tutti questi luoghi o, se preferite, in nessuno. Perché non importa dove o quando: ma «Un giorno devi andare».
E' sangue rappreso, di quello che non viene via la prima volta che ci passi sopra la mano, è un grumo di strazio chiuso dentro a un segreto, è come quando piangi e ridi insieme, nello stesso istante, e non sai perché succede. E' tutte queste cose il nuovo film, alto e profondo, interrogativo e ambizioso, di Giorgio Diritti che, tentato da una verginità intellettuale che appartiene agli ultimi, va, come la sua protagonista, all'ostinata ricerca della purezza delle cose, della loro origine, in attesa di un segno, di una voce, o almeno di un dubbio: là dove, forse, per ritrovarlo bisogna prima dimenticarsi di Dio.
C'è una bella voglia di sporcarsi le mani («se vuoi cambiare le cose devi andare dove le cose devono essere cambiate»), una coraggiosa e mistica poesia, oltre che un rigore e una sottrazione che sfiorano il documentario dei sentimenti, in «Un giorno devi andare»,  fuga primitiva dalle domande del dolore di Augusta (una bravissima Jasmine Trinca, che cammina nei sotterranei dell'anima di un personaggio complesso a cui resta aderente dal primo all'ultimo minuto), trentenne smarrita in un altrove (l'Amazzonia) dove, in bilico tra l'essere e il (non) avere, prova a ritrovare e recuperare un senso.
Nella sfumata ecografia di una nuova vita, un film di ricerca esistenziale e personale (e, in ultima analisi, anche cinematografica, espressiva) che si tuffa nel vuoto senza rete della perdita (e della mancanza, dell'assenza), per vivere e mettere in scena le feroci contraddizioni di un'epoca senza equilibrio, dall'algida severità di una civiltà lucida ma ormai morente (la nostra), alla contagiosa autenticità di un terzo mondo dove una felicità che non costa niente (immediata, diretta, genuina) è ormai minacciata e sporcata dal potere corrotto del denaro e dell'omologazione.
Contrasti e solchi profondi in cui Diritti si muove con coerenza e forte identità, portatore sano di un cinema etico sempre proteso alla prova, al misurarsi, in un confronto perenne e mai consolatorio, con la realtà, pubblica o intima che sia,  all'inseguimento di un centro che lo porti al di là del lutto (e del tutto).  E se è vero che il film è più denso quando ha a che fare con lo spirituale (quella barca che sembra quella di «Apocalypse now», in un viaggio ancora una volta interiore...) che non col sociale e che nel finale si dilunga, non può non apparire evidente che nel miserrimo italico panorama fatto di presidenti per caso, fidanzati per finta e principi abusivi, una pellicola come quella del regista de «Il vento fa il suo giro» e «L'uomo che verrà» è un regalo inconsueto. Un'opera che va protetta, difesa. E amata.
Giudizio: 3/5

SCHEDA
REGIA: GIORGIO DIRITTI
SCENEGGIATURA: GIORGIO DIRITTI, FREDO VALLA, TANIA PEDRONI
FOTOGRAFIA: ROBERTO CIMATTI
INTERPRETI: JASMINE TRINCA, ANNE ALVARO, PIA ENGELBERTH, AMANDA FONSECA GALVAO, SONIA GESSNER
GENERE: DRAMMATICO
Ita/Fra 2013, colore, 1h e 50'
DOVE: ASTRA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover