13°

28°

Spettacoli

La vita (agra) secondo "Joe" tra paternità e redenzione

La vita (agra) secondo "Joe" tra paternità e redenzione
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi

C'è l’America degradata di un’altra - grande - depressione, tra rifiuti umani che tradiscono il sangue del proprio sangue per 30 dollari (o trenta denari?), lavoro duro e nero, discariche di barche abbandonate, whisky bevuto a collo, cani che ringhiano e sbavano, bordelli di seconda e una memoria affilata come un coltello, in «Joe», film di sopravvissuti (al passato, al presente, a se stessi) dove si uccide anche per un sorso di vino: e c'è un cinema virile, che ci piace chiamare classico, sin troppo convenzionale certo, ma che dentro, tra una frase mozzata e un pieno di rabbia, ha comunque una bella amarezza, una disillusione fonda riscattata solo dalla voglia adolescente di credere che ci sia qualcosa di meglio, di più giusto. A Venezia, l’ultimo lavoro di David Gordon Green, versatile 38enne di Little Rock, che porta in concorso una pellicola per molti versi già vista ma efficace, ambientata in un’attualità orfana di padri che cerca un senso dove non c'è: narrazione tradizionale, ma facce giuste e contorno ruvido in un dramma su una genitorialità sublimata, giocato sull'incontro tra un quindicenne cresciuto in un deserto morale che non ha paura di sporcarsi, onestamente, le mani e il Joe del titolo, tosto e tormentato «cavaliere solitario» dal passato oscuro. Uno come Nicolas Cage, oltre 30 anni di cinema sul groppone, giacca blu e basette lunghe che lo fanno assomigliare (e neanche poco) a Paolo Sorrentino. Un divo dalla carriera che è un saliscendi peggio di Piazza Affari, uno che sta sempre sulla difensiva, risponde standard ma non ha paura di ammettere che «la crisi morale odierna dipende proprio dall’assenza dei padri, di figure di questo tipo. Sono convinto che la pace nel mondo parta dalla casa: è importante che un padre sia presente e si occupi dei suoi figli».
Felicissimo di avere lavorato con Green («avrei fatto quattro salti mortali anche nudo pur di recitare per lui: è uno come me, che non ha paura di mettersi in gioco»), Cage ha spiegato che di solito impiega «un anno a scegliere il copione giusto: questo mi andava bene al 100%». Interpretando Joe, imponente eppure fragile come gli alberi che avvelena per poi abbattere, l’attore ha cercato di «arrivare alla purezza del personaggio: non voglio dover recitare, significa essere falsi. Non dico che se devo sembrare ubriaco io beva davvero: ma che ruoti 4-5 volte su me stesso perché mi giri la testa sì». Con lui, nel film, il giovanissimo Tye Sheridan (che era già in «The tree of life») e una serie di interpreti non professionisti: come lo straordinario Gary Poulter (migliore in campo), morto durante il montaggio, preso dalla strada dopo una laurea in ingegneria e diversi schiaffi presi dalla vita. Ha conquistato anche Cage che a chi gli chiede se dopo 70 film e passa non sia stanco, risponde sorridendo: «Onestamente no, mi piace il mio lavoro, recitare è parte di me: e non mi vedo ancora a  bordo piscina con un drink in mano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolta anche una squadra di basket di Parma

16 indagati e sequestro per 25 milioni. Come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

IL FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno