18°

28°

moto velocità in salita

Manici, quattordici volte campione

«Una grande soddisfazione: ogni anno sono il favorito ma bisogna sempre dare il massimo».

Manici, quattordici volte campione
Ricevi gratis le news
0

Quattordicesimo alloro tricolore per Stefano Manici nel campionato italiano della Montagna. Sulla salita che da Oneta porta a Passo Zambia, il parmense ha vinto gara e titolo. Gli bastavano due punti per agguantare il bersaglio grosso, ma lui come sempre ha voluto dare il massimo e allungare la striscia di successi consecutivi nella Naked, arrivati ora a trentasei.
Una domenica da protagonista assoluto per il pilota del Moto Club Ducale che su di una salita bella e tecnica, resa più difficile dall’insistente pioggia, è riuscito nell’intento di conquistare entrambe le manche.
Nella prima ha corso con il chiaro obiettivo a non commettere errori e fare così suo l’alloro nazionale.
Nella seconda gara, libero da ogni pensiero, ha migliorato di tre secondi il suo tempo precedendo di un secondo Andrea Cherubini, abitualmente impegnato nel Trofeo Motoestate, e subito a suo agio nelle gare su strada.
«Sono felicissimo per questo quattordicesimo titolo - racconta lo stesso Manici - è stata una stagione positiva e ho allungato la striscia di successi di gare e campionati. Una bella soddisfazione perché ogni anno danno sempre per scontato che vinca io, ma non è facile una volta che sali in sella. Devi sempre dare il massimo per confermarti e anche quest’anno è andata bene».
Trentasei vittorie significano imbattibilità nella Naked.
«Sì, non sono mai stato battuto e ho vinto tutte le gare a cui ho partecipato dal 2009 a oggi. Una bella soddisfazione che si somma ai quattordici campionati, sei dei quali ottenuti nella Naked».
Com’è stata la vigilia di questa trionfale domenica?
«Uguale alle altre, ma poco prima del via avvertivo un minimo di tensione. Non dovevo assolutamente sbagliare e oggi era facile causa la pioggia. Poi una volta partito ho cercato di guidare al massimo senza però commettere errori. Ho vinto manche e campionato. Un bel peso che si è tolto, ma non mi sono piaciuto».
Poi la seconda manche perfetta:
«La strada era molto bagnata nella zona del bosco, poi era più asciutta nel proseguo: una condizione non proprio ideale. Volevo vincere e così ho spinto e per fortuna che ho dato il massimo perché Cherubini è stato molto bravo. Ha migliorato molto nelle due gare e nell’ultima l’ho preceduto di un secondo soltanto. Bello avere un avversario che ti mette fiato sul collo e sei obbligato a spingere per vincere».
Per la cronaca, sul podio finale della salita disputata in provincia di Bergamo sono saliti Manici, Roascio e Cherubini. In campionato invece ha chiuso al secondo posto Marchelli, fuori in quest’ultimo round per la rottura del motore.
Quattordici volte campione, un titolo arrivato con l’ormai fida Triumph 675.
«La mia moto è perfetta. Va forte e con lei ho un feeling particolare. Bello continuare a vincere con questa moto che teniamo a punto io e mio padre che mi segue sempre alle gare con la stessa passione di quando ho iniziato a correre.
Che sapore ha questo titolo?
«Come sempre speciale. Ogni campionato ha la sua storia e ti lascia qualcosa. Sono felice di avere raggiunto questo traguardo e ringrazio la mia famiglia che mi aiuta e mi è sempre stata vicina, gli sponsor e Alessio Corradi per l’aiuto che mi ha dato quest’inverno per trovare le gomme».
A quarant’anni c’è ancora voglia di proseguire e inseguire altri successi nella classe atturale oppure potrebbe cambiare obiettivi e categoria?
«Correre è la mia vita e ogni anno mi preparo per vincere. Mi piacerebbe tornare a fare la 600, ma vedremo. Di smettere non è ancora arrivato il momento e quest’inverno decideremo cosa fare. Se rimanere nella Naked oppure cambiare classe. Ogni anno è bello avere stimoli per migliorarsi e continuare a vincere. Quindi vedremo quali saranno quelli del prossimo anno. Intanto però mi godo questo campionato italiano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design