Sport

Rugby: Benetton Treviso batte Parma e vince la Supercoppa

Rugby: Benetton Treviso batte Parma e vince la Supercoppa
Ricevi gratis le news
0

E’ andata alla Benetton Treviso la quarta  edizione della Supercoppa di rugby, la seconda nella storia del  club biancoverde, superando per 28-8 allo Stadio XXV aprile il Rugby Parma, che ha vinto la scorsa edizione. Cinque mete dei Campioni d’Italia in maglia biancoverde, a fronte di una sola messa a segno dai ducali, spianano la strada  al successo del XV di Franco Smith che nel primo tempo lavora ai  fianchi Vosawai e compagni, colpevoli di troppi errori in rimessa  laterale: al sesto minuto la difesa di Parma concede all’apertura di Treviso McLean la possibilità di aprire le marcature e il  ventiduenne italo-australiano non se la fa sfuggire, centrando i  pali per il 3-0.
Parma reagisce con il piede del proprio numero  dieci Irving, che replica al pari ruolo trevigiano al dodicesimo:  6-6. Poi, minuto dopo minuto, Treviso riprende a macinare gioco e  al sedicesimo l’estremo australiano dei Campioni d’Italia Brendan  Williams riceve l’ovale da Sgarbi, a sua volta lanciato da McLean.  Williams ubriaca con le sue finte la difesa ducale e schiaccia  vicino alla bandiera, portando Treviso in vantaggio 8-3. Parma  prova a replicare, cerca di muovere il pallone, spreca alcune  buone occasioni con i propri trequarti ma, riesce ad evitare che i  Campioni d’Italia prendano il largo sino allo scadere del primo  tempo, quando il tallonatore biancoverde Ghiraldini gioca veloce  sul proprio mediano di mischia Picone. La difesa di Parma si fa  sorprendere dalla "furba" ed è proprio Ghiraldini ad accogliere in  sostegno del compagno, che gli serve il pallone della seconda meta  veneta. McLean fallisce il secondo tentativo di trasformazione e  si va a riposo sul 13-3 per Treviso.

Nella seconda frazione di gioco si  ripropone per lunghi tratti lo scambio di calci tattici tra i  trequarti delle due formazioni, inframmezzato da alcune  dimostrazioni di forza del pacchetto di mischia targato Benetton  che conquista metri con le driving maul. Al ventiseiesimo  l'ipoteca finale sull'incontro arriva dall’ala inglese Andrew  Vilk, che sfrutta un calcio di punizione giocato veloce dal  numero otto Kingi - migliore in campo questo pomeriggio - e  valorizzata da una giocata funambolica del solito Williams.  Diciotto a tre e Supercoppa virtualmente nelle mani di Antonio Pavanello (sostituito a inizio ripresa dall’omonimo Enrico) e compagni.

A riaccendere temporaneamente le speranze di Parma di  conservare la Supercoppa conquistata l’anno passato pensa a cinque  minuti dalla fine del tempo regolamentare il neo-acquisto Thrower,  schierato ad estremo da Sgorlon e Mazzariol, che calcia lontano un  pallone perso in attacco da Treviso e brucia in velocità i propri  inseguitori: 18-8. Gli ultimi dieci minuti di gara però sono tutti  della Benetton, Parma finisce le energie e prima Williams e poi  Filippucci, entrambi in pieno recupero, fissano il risultato  finale sul 28-8. La Benetton Treviso inizia il 2009/2010 dove  aveva concluso la stagione precedente, sul palco dei vincitori,  ricevendo la Supercoppa dal Presidente federale Giancarlo Dondi.  "Volevamo ad ogni costo iniziare con il piede giusto la stagione,  dimostrare di essere una delle formazioni leader del campionato e  ci siamo riusciti" ha dichiarato a fine gara Antonio Pavanello,  capitano della Benetton "anche se, sul piano del gioco, è  innegabile che dobbiamo ancora compiere dei passi avanti".

LA PARTITA IN TEMPO REALE.
48' minuto: Filippucci segna l'ultima meta del Benetton Treviso. Il risultato finale della partita è 8-28 per il Benetton Treviso, che vince la Supercoppa.

44' minuto: meta di Williams (Treviso), poi calcio sbagliato. Il risultato è 8-23 per i veneti.

36' minuto: prima meta del Rugby Parma, realizzata da Thrower, che "bagna" con una realizzazione il suo debutto. Continua poi la giornata negativa di Irving, che sbaglia la trasformazione. Il risultato è 8-18 per i veneti.

27' minuto: il Treviso assesta al Rugby Parma il colpo del ko, a coronamento della sua supremazia in campo, con una meta di Vilk. Il risultato si porta su 18-3 per i veneti. Il calcio di McLean è troppo basso e corto, non raggiunge i pali. Il risultato si attesta su 18-3 per il Benetton Treviso.

Riprende la partita: via al secondo tempo. Rugby Parma si fa più intraprendente ma vanifica i suoi tentativi di attacco con diversi errori. Al 17' e al 20' errori di Riccardo Pavan, con due "in avanti" che fanno sfumare altrettanti attacchi da parte dei parmigiani. Punteggio fermo sul 3-13.

44' minuto: Irving sbaglia un altro calcio e il punteggio resta 3-13. Il primo tempo è terminato.

41' minuto: il Benetton Treviso batte una touche rapida e va in meta con Ghiraldini. McLean sbaglia la trasformazione. Il punteggio passa sul 3 - 13 per i trevigiani.

34' minuto: attacco del Parma, Mandelli porta avanti il pallone con i piedi; Mariani si lancia all'inseguimento dell'ovale ma viene bloccato da McLean. E il Treviso riparte. Il risultato resta di 8-3 per i veneti.

22' minuto: brutto errore di Irving dalla piazzola. Il risultato resta 8-3 per i veneti.

17' minuto: la prima meta della partita è realizzata dal Benetton Treviso con Williams che riceve l'ovale sulla sinistra ed è velocissimo a schiacciare oltre la linea bianca. Il punteggio: Benetton Treviso 8 - Rugby Parma 3.

11' minuto: il Rugby Parma pareggia con una punizione trasformata da Irving, per fuorigioco trevigiano. Il punteggio è di 3-3.

La partita è iniziata. Al sesto minuto del primo tempo fallo gialloblù e calcio piazzato per il Benetton Treviso. McLean trasforma dalla piazzola: due punti. In questo momento il punteggio è 3-0 per i biancoverdi. (Dallo stadio: Michele Ceparano)

DALLA GAZZETTA DI PARMA DI OGGI.
di Michele Ceparano
A Viadana, il 7 settembre del 2008, la Rugby Parma «targata» Overmach Cariparma, batteva 34-23 il Calvisano e conquistava la Supercoppa italiana, manifestazione che mette di fronte la squadra campione d'Italia e la vincitrice della Coppa Italia. E' passato un anno, ma sembra un secolo. Il rugby è cambiato e, travolto anch'esso dalla crisi globale, si è notevolmente ridimensionato. Dopo un inizio d'estate che chiamare incerto sarebbe un eufemismo - fine del rapporto con i principali sponsor Overmach e Cariparma e due elezioni presidenziali nell'arco di pochi giorni - la Rugby Parma ha ripreso a navigare.  
Si è data un nuovo consiglio, ha operato sul mercato all'insegna del contenimento dei costi e oggi alle 17 affronterà il primo banco di prova di questo progetto.  

L'avversario non sarà più il Calvisano, vittima illustre della crisi che ripartirà dalle serie minori,  ma il Benetton Treviso campione d'Italia. Una «corazzata» che non ha bisogno di presentazioni e che durante l'estate si è assicurata proprio alcuni tra i pezzi più pregiati della decaduta bresciana.  I gialloblù, dal canto loro,  hanno ottenuto il pass per la finale («targata» Fir, dopo la chiusura della Lire) in quanto detentori della Coppa  vinta  contro il Venezia, quando al timone c'era Cavinato. 

Una finale, quella di oggi, che apre come di consueto la stagione ufficiale e  che verrà giocata in un XXV Aprile più ampio. Verrà, infatti, inaugurata la  seconda tribuna, che avrà 1000 posti a sedere, portando così a 2500 la capienza dell'impianto di Moletolo.   
Insieme alla nuova tribuna, l'Amministrazione comunale  ha anche rimesso in sesto il manto erboso,  per un impegno di spesa pari a circa 60mila euro. Come ha detto l'assessore allo sport Roberto Ghiretti, «è un ulteriore passo in avanti  verso la Cittadella del rugby». 
 
Ma la grande novità sportiva di oggi sarà l'impiego dal primo minuto dell'ultimo acquisto della Rugby Parma:  Edward Thrower. L'estremo-ala inglese, in prestito dai Saracens, è appena arrivato a Parma e debutterà subito in una gara ufficiale. Nato a Runnymede   l'1 settembre 1982, 1,97 per 94 chili, ha vestito altre maglie gloriose come quella  dei  London Irish e dei   London Wasps. «E' anche un ottimo calciatore»  precisa il diesse Manghi. Una freccia in più nell'arco gialloblù per respingere l'attacco di Williams e compagni.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

gossip

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Per ore code a Terre di Canossa

AUTOSTRADA

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Per ore code a Terre di Canossa

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

via della Repubblica

Benedizione degli animali in Sant'Antonio: tradizione che si ripete (con successo) Foto

PARMA

Controlli antidroga: sequestrato mezzo chilo di hashish al parco Falcone e Borsellino Video

1commento

Viarolo

Cercano di far esplodere il bancomat della Cassa Padana ma il colpo fallisce Video

1commento

anteprima gazzetta

3 milioni per Parma 2020, l'assessore Alinovi fa il punto

L'anniversario

La mamma di Filippo Ricotti: «Sono passati due anni. Ma per mio figlio nessuna giustizia»

rugby

Zebre in crescita, sabato contro la terza potenza del Top 14 Video

PARMA

Il pusher fugge e fa resistenza con violenza: un cittadino aiuta i carabinieri ad arrestarlo Video

La cronaca del 12TgParma

2commenti

Intervista

Giulia ce l'ha fatta: «Vado a Oxford a studiare matematica»

CALCIO

Diakite: «Insulti razzisti? Io non ho sentito nulla»

Tribunale

Perseguita un uomo con messaggi anonimi: collecchiese condannato per stalking

Sentenza

Guerra dell'acqua, Montagna 2000 deve 600mila euro a Berceto

2commenti

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

3commenti

GAZZAREPORTER

"Il cielo di un giovedì mattina" Foto

Zibello

È morto Corrado Tencati: preparò lo strolghino record del November Porc

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro: disagi al traffico ma nessun ferito Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

C'ERA UNA VOLTA

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

EDITORIALE

Come cambia la nostra vita in mezzo agli umanoidi

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

IL DECRETONE

Reddito di cittadinanza, così cambia il sostegno alle famiglie

Inghilterra

Incidente alla guida per Filippo d'Edimburgo (97 anni): illeso è sotto choc

SPORT

calcio

Anche Mayweather alla festa nello spogliatoio della Juve per la Supercoppa

FORMULA 1

Ferrari, l'uomo giusto è il parmigiano Almondo?

SOCIETA'

20 GENNAIO

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico all'interno delle tangenziali Mappa

la storia

Il piccolo migrante annegato con la pagella cucita addosso (reso noto da una vignetta)

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai