-1°

Sport

Ferruccio Bellè, un fischietto immortale

Ferruccio Bellè, un fischietto immortale
Ricevi gratis le news
0

 Andrea Ponticelli
ha collaborato Franco Brugnoli


Le foto in bianco e nero di Ferruccio Bellè, impeccabile nella sua giacchetta nera, varcano il tempo e ci ripropongono l'immagine di un fischietto davvero immortale, anche se sono già trascorsi quarant'anni dalla sua scomparsa. 
Molti tra gli arbitri di  Parma che sono diventati famosi hanno fatto carriera grazie a lui «perchè lui insegnava davvero ad arbitrare», ricorda Michelotti. Alberto è stato un suo discepolo, come lo sono stati Gonella, Prati, Battilocchi e Sozzi, tanto per citare i fischietti e i guardalinee della sezione di Parma arrivati ad indossare la loro giacchetta nera in serie A o in campo internazionale. 
«Insegnava ad arbitrare - ricorda ancora Michelotti - che non vuol dire solamente correre per il campo e fischiare. Vuol dire anche sapersi rapportare con i giocatori. Vuol dire essere ligio al regolamento, pur con quel pizzico di buon senso che se usato al momento e nel modo giusto fa diventare grande un arbitro. Quando insegnava a noi giovani, le sue non erano solo lezioni sul modo di arbitrare. Si trasformavano in lezioni di vita».

Era insomma «un fine dicitore del fischietto», come lo definisce lo stesso Michelotti. Appena finita la guerra, divenne il miglior arbitro italiano. Ci fosse stata allora la Coppa dei Campioni (sarebbe nata solo nel '56) molte finali le avrebbe dirette lui. «In campo era un gentleman. Possedeva carisma e affabilità».   L'aneddotica ci rimanda di lui l'immagine di un uomo capace di farsi rispettare dovunque lo designassero. Nel ricordo pubblicato sul libro «Borgotaro di una volta», di Tiziano Marcheselli, il figlio Gian Franco - per anni caposervizio allo sport del nostro giornale - cita «una indimenticabile partita  tra Juventus e Milan, con una parte di pubblico assiepato due metri oltre le linee laterali e di fondo».  Praticamente, con la gente quasi in campo. Qualsiasi altro arbitro non avrebbe iniziato quella partita. Lui sì. Ed aveva una personalità così forte, da concedere al Milan (si giocava a Torino) un rigore che Gren fallì. «Generoso, leale, altruista» le sue doti, come le ricorda Gian Franco Bellè.

Era un figlio di Borgotaro pur non essendo nato nel Borgo. Era nato a Lancenigo di Treviso, poi si era trapiantato nella città lagunare. «Lo ritengo l'ultimo Doge di Venezia», sorride Michelotti. A Borgotaro si trasferì per ragioni di commercio. Lavorava per un'azienda lagunare: legna e carbone  tra le torbiere dell'Appennino. Borgotaro divenne la sua città adottiva. E gli speaker cominciarono a dire «arbitro Ferruccio Bellè, di Borgotaro».  Amava il Borgo. Lo garantisce Pier Luigi Ferrari, attuale vice presidente della Provincia e per tanti anni sindaco di Borgotaro.  «Ancora oggi lo ricordiamo con grande affetto. Per la sua signorilità, per come sapeva rapportarsi con la gente e per come si era radicato nel paese». 

Quarant'anni fa il destino  era in agguato sulla Fondovalle, vicino a Borgotaro. Era il 13 settembre 1969, un sabato mattina. Stava andando a una cena di arbitri. Li aveva invitati per gustare i funghi. In una curva si scontrò con un camion. Morì carbonizzato. Ed entrò nella leggenda del calcio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma.

Cinema

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

MALTRATTAMENTI

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

SPACCIO

Due anni e mezzo allo studente che teneva in casa quasi 2 chili di marijuana

incidente

Eia, tamponamento nella notte: due feriti

Romagnosi

«La mia civetta? Un simbolo dell'antica Grecia»

BALI LAWAL

Da top model a mediatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi»

Borgotaro

È morto Marco Terroni, il prof cercatore di funghi

BERCETO

Addio al consigliere comunale Roberto Ablondi

LUTTO

Maria Gorreri, stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

Teatro Due

RezzaMastrella, l'adrenalina in scena

immigrazione

"Caso Cara", Pizzarotti: "Pagina nera del governo"

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

Parma

Minacce, insulti e tensione alla biglietteria della stazione: denunciata una 25enne

legambiente

Brescia, Lodi e Monza le città più inquinate. Parma seconda in Emilia: "Si respira smog un giorno su tre"

2commenti

sentenza

Tecnici rapiti in Libia: condannati 3 manager della Bonatti, "Pronti all'appello"

La società: «Pur non condividendo l’esito del giudizio, siamo vicini alle famiglie dei dipendenti deceduti nei tragici fatti».

Udinese-Parma

Parma-San Daniele, dal campo alla tavola lo sfottò è...affettato Video

La storia

Linda Vukaj, dalla fuga in barcone ai viaggi da fotografa senza confini-Gli scatti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Da Cagliari è salpato il partito del non voto

di Vittorio Testa

2commenti

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

sindacato

Cgil, Landini segretario generale. Lo sfidante Colla sarà il vice

Mantova

Lo chef stellato Tamani rapinato e sequestrato per 1 ora nel suo ristorante

SPORT

calciomercato

E' fatta, Piatek va al Milan (per 40 milioni)

arbitri

Nicchi: "Var, i tifosi tranne pochi scemi sono meglio di addetti ai lavori"

SOCIETA'

WASHINGTON

Le cascate del Niagara ghiacciate Video

ristoranti stellati

Chef italiano festeggia la terza stella Michelin in Francia

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»