19°

31°

debacle azzurra

Dalla Corea...alla Svezia: il podio dei flop della nazionale

Dalla Corea...alla Svezia: il podio dei flop della nazionale
Ricevi gratis le news
0

Sessant'anni dopo la storia si ripete. L’Italia è fuori dal Mondiale. La Svezia non è l'Irlanda del Nord 1958, ma il tonfo è clamoroso ed entra d’autorità nel podio dei flop storici della nazionale, a fare compagnia alla Corea del Nord 1966. Com'è caduta in basso l'Italia del pallone, quattro volte campione del mondo: i vivai sfornano talenti col contagocce, nelle rose gli italiani sono pochissimi, le squadre di club stentano a decollare, i capitali investiti da imprenditori nazionali sono sempre di meno.
Inoltre la federcalcio ha sempre meno potere rispetto alla Lega e gli interessi azzurri vengono dopo quelli dei club. Ma due anni fa un tecnico importante come Antonio Conte aveva reso competitiva l’Italia eliminando la Spagna dagli Europei e uscendo nei quarti con la Germania ai rigori.
In questo biennio un tecnico meno blasonato come Giampiero Ventura non ha saputo ripetere l’impresa, con un organico molto simile, e il suo bilancio fallimentare dovrebbe prevedere un addio anticipato. Il marchio della mancata partecipazione al mondiale rimarrà indelebile, a fotografare uno dei momenti più oscuri della storia della nazionale. Un destino simile, ma con contorni diversi, ha accompagnato gli allenatori responsabili degli altri due disastri, Alfredo Foni ed Edmondo Fabbri.
Alfredo Foni è uno dei totem del calcio italiano: terzino della Juve nella mitica coppia con Rava, centra l’accoppiata Olimpiade '36-Mondiale '38. Da tecnico viene ritenuto uno stratega difensivo, vince due scudetti con l’Inter e approda in azzurro nella transizione cupa del dopo Superga. Sembra facile l'accesso ai mondiali '58, dà e riceve un 3-0 col Portogallo, dopo l’1-0 ai nordirlandesi basta un pari nel ritorno. Ma la nebbia ferma a Londra l’arbitro Zsolt, gli azzurri rifiutano un altro arbitro, la gara diventa un’amichevole e finisce 2-2. Quella ufficiale viene rinviata al 15 gennaio 1958. Sembra una formalità ma il difensivista Foni si inventa un attacco con tre punte e due mezze punte: Ghiggia si fa espellere, il centrocampo non regge e l’1-2 decreta l’eliminazione. Il 47/enne Foni viene cacciato dopo una successiva sconfitta, la Figc viene commissariata e il tecnico continua una dignitosa carriera vincendo con la Roma la Coppa delle Fiere 1961. Altri tempi con meno pressioni, tanto che il ritorno azzurro in patria dopo Belfast avviene nel disinteresse generale.
Altra storia quella di Edmondo Fabbri, modesto giocatore e tecnico emergente avendo portato in cinque anni il Mantova dalla serie D alla A all’alba degli anni '60. Dopo la delusione cilena e l’accantonamento degli oriundi gli viene assegnata la nazionale che sembra crescere bene. Ma entra in rotta di collisione con la super Inter di Herrera: lascia fuori Picchi e spesso Corso, è umorale e intransigente, crea un mosaico che ai Mondiali 1966 va in apnea. Vittoria-rivincita col Cile, sconfitta con l’Urss. Basterebbe un pari coi dilettanti nordcoreani, ma la squadra sbaglia vari gol, rimane in dieci per l'infortunio di capitan Bulgarelli, va in debito di ossigeno e perde 0-1. E’ uno choc e un’umiliazione, al ritorno a Genova gli azzurri vengono accolti dal lancio di pomodori. Il 46/enne Fabbri viene cacciato, poi ha una buona carriera (vince due Coppa Italia con Torino e Bologna) ma fino alla fine non riesce a cacciare l’incubo della Corea.
Ancora meno di Fabbri può vantare Giampiero Ventura: modesto giocatore, allenatore a lungo impelagato nelle serie inferiori, ha un momento di gloria portando il Torino al settimo posto e in Europa con un buon gioco e la valorizzazione di vari giovani. A 69 anni approda in azzurro con una decisione sorprendente del presidente Tavecchio, anche perchè non sono disponibili i tecnici italiani più apprezzati. Ventura ha varie attenuanti, compresa la sfortuna di ritrovarsi la Spagna nel girone. Ma specie nelle ultime gare ha una gestione caotica con scelte incomprensibili dettate anche da molta leggerezza. Non è solo colpa sua, ma certo è lui il timoniere di uno dei peggiori fallimenti azzurri. Peggio di Foni, alla pari di Edmondo Fabbri, Ventura rimarrà un termine di paragone negativo della storia della nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

Torna a Parma la Festa della Musica

SPETTACOLI

Parma, torna la Festa della Musica

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La VIP più bella di Parma? Conduce Benedetta Mazza

GAZZAFUN

Ecco altri VIP parmigiani: li conosci tutti? Scoprilo subito!

Lealtrenotizie

Parma, "tentato illecito". Serie A a rischio

CALCIO

"Tentato illecito", deferiti Calaiò e il Parma. La società: "Accusa sconcertante"

Ceravolo non è deferito. A rischio la serie A: si riapre uno spiraglio per il Palermo? - Il Parma Calcio 1913 sottolinea di non aver ricevuto comunicazioni e rassicura i tifosi

32commenti

Parma calcio

Carra: "La Serie A del Parma non può essere messa in discussione" Video

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale Il video

12 TG PARMA

Parma calcio: cosa succederà ora e cosa rischia davvero

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

2commenti

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

La traccia più seguita? La poesia di Alda Merini

PARMA

Massacro di via San Leonardo: Solomon in tribunale, udienza rinviata a luglio

ANIMALI

Nella riserva Lipu di Torrile è stato osservato il rarissimo Falaropo beccolargo

L’eccezionale evento, registrato nei giorni scorsi, conferma ancora una volta l’importanza di questa zona umida nella nostra Bassa

1commento

12 TG PARMA

L'assemblea annuale dell'Upi, diretta di 12TvParma dalle 16,55

VOLANTI

Spaventa e minaccia i passanti con un bastone chiodato: denunciato 21enne nigeriano

L'africano è accusato anche di ricettazione: aveva due carte di credito rubate a una donna di Bologna

19commenti

ECONOMIA

Bonatti, commessa di oltre mezzo miliardo per un gasdotto in Canada

Incarico ottenuto da TransCanada Corporation per la costruzione di una parte della pipeline Coastal Gaslink

TRAVERSETOLO

«Nitro» e il suo fiuto infallibile: ritrovata la pistola della rapina in villa

GAZZAREPORTER

Via Madre Teresa di Calcutta, rifiuti abbandonati "in diretta": le foto di un lettore

PARMA

Zone 30 e interventi per la sicurezza: le novità nei quartieri Pablo e San Leonardo Foto Video

1commento

PARMA

Da Borgotaro al concorso al Palacassa con il bimbo da allattare

MEDESANO

Moto contro capriolo: grave 50enne nocetano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

Astronomia

Scoperta la materia che mancava all'universo

BERGAMO

Professoressa delle medie fa sesso con un alunno: 40enne arrestata

1commento

SPORT

RUSSIA 2018

Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

SOCIETA'

Social Network

Instagram raggiunge un miliardo di utenti e sfida YouTube

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa

RESTYLING

La Mercedes Classe C fa il pieno. Di novità