MOTO GP

La Dorna "convoca" Marc Marquez e Valentino Rossi in vista del Gp di Austin

Marc Marquez e Valentino Rossi

Marc Marquez e Valentino Rossi

Ricevi gratis le news
4

(ANSA) - Meno di due settimane per ricostruire almeno una parvenza di fair play tra Valentino Rossi e Marc Marquez, ed i rispettivi clan. Per evitare che il Gran premio delle Americhe - domenica 22 aprile in Texas - si trasformi in un rodeo. La MotoGp, dopo appena due gare, è già alle prese con una grana ancor più grossa di quella che scoppiò a Sepang, nel 2015, quando la fine della stagione era alle porte e la lunga pausa invernale avrebbe aiutato a stemperare le tensioni.
La Dorna, la società (spagnola) che gestisce il circus delle due ruote, non può permettersi il rischio che le prossime si trasformino in gare ad eliminazione diretta, tantomeno con il coinvolgimento di protagonisti di tale peso. Per questo il suo amministratore delegato, Carmelo Ezpeleta, ha "convocato" i due prima dell’inizio delle libere: «Discuterò con i piloti ad Austin, il venerdì, al Comitato per la sicurezza e lì parleremo di tutto. Vorrei che partecipassero entrambi. Marquez c'è sempre, Rossi quasi sempre» ha detto ad un’emittente spagnola. «Rossi è molto arrabbiato e Marquez si sente frustrato, li capisco entrambi - ha aggiunto - Io non ho parlato con nessuno dei due, non è il momento. L’aspetto psicologico è importante e deve essere rispettato».
Già prima del contatto tra Marquez e Rossi, con caduta del secondo a tre giri dal termine, in Argentina hanno fatto discutere certe scelte dei commissari di gara. Soprattutto quella di consentire al campione del mondo di prendere il via dalla propria posizione in griglia, invece che come ultimo dalla pit lane, nonostante gli si fosse spento il motore. E non sanzionarlo con bandiera nera per aver spinto la moto contro mano in pista. «Da due anni, dopo quanto accadde a Sepang nel 2015, l’organizzazione è cambiata - ha rimarcato Ezpeleta - Non è più Dorna a nominare i commissari, ma Irta e Fim. Siamo fuori dagli organi che decidono le sanzioni, ed è logico così».
Dopo la difesa di Lin Jarvis, team director della Yamaha, nei confronti di Valentino Rossi, pro Marquez è intervenuto Alberto Puig, team manager di Repsol Honda: «Valentino ha molta esperienza e penso sappia che queste cose possono accadere in gara. Siamo molto dispiaciuti per quello che è successo, però è successo molte volte anche in passato. Se sarà un problema recuperare le relazioni? Ora questo non è importante, ma non credo che il nostro pilota fosse fuori controllo».
La decisione di andare subito al box di Rossi per spiegarsi «è stata di Marc e questo dice molto su di lui - ha aggiunto l'ex pilota - Capisco alla Yamaha non fossero contenti e che ci abbiano detto di andarcene. Non c'è altro che possiamo fare, spero lo comprendano. Marquez è convinto di non aver sbagliato, anche se Valentino è caduto». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Indiana

    10 Aprile @ 22.58

    Indiana

    Rossi che fa la vittima é davvero ridicolo! Proprio lui che diceva che la moto é per uomini veri e che chi aveva paura delle motate,quando era LUI a darle,era meglio se si dava al ciclismo! Falso,ipocrita e invidioso! Perché qualcuno non va a chiedere a Biaggi,Gibernau,Stoner,tanto per citarne qualcuno,quante ne hanno prese dal Rossi? E quante volte lui é andato a scusarsi?Altro che Marquez! Se non gli sta bene che vada a correre da solo così vince e non si fa la bua

    Rispondi

    • Marcello

      11 Aprile @ 14.17

      qui si parla di un regolamento non applicato ad un determinato pilota all'inizio della gara dove ha chiaramente sbagliato. Le sembra corretto non applicare il regolamento solo perchè era Marquez? il resto è solo una conseguenza...

      Rispondi

  • Gio

    10 Aprile @ 16.56

    Giorgio R.

    La Dorna deve essere severa come lo era stata con il povero Simoncelli che per molto meno....aveva avuto una punizione severa Marquez non ha rispetto per nessuno e lo ha dimostrato fin dalla partenza e non credo alla versione "non l'ho fatto apposta". Punizione esemplare per Marquez

    Rispondi

  • la camola

    10 Aprile @ 16.20

    Se Marquez è convinto di non aver sbagliato è molto grave, gravissimo ! significa che non si rende conto di ciò che fa ! vuole fermato prima di eventi disastrosi !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia, nuovo album e tour nei teatri

Foto d'archivio

Musica

Fiorella Mannoia, nuovo album e tour. L'8 maggio al Regio

Il 36enne Nicolas è il  nuovo amore di Monica Bellucci

GOSSIP

Il 36enne Nicolas è il nuovo amore di Monica Bellucci Foto

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era - Foto

FESTE PGN

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ammiccante e cremosa Monvasia Brut Metodo Classico di Casalone

IL VINO

Ammiccante e cremosa Monvasia Brut Metodo Classico di Casalone

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Dopo il furto tentò di speronare l'auto del sindaco Cesari: condannato

SORBOLO

Dopo il furto tentò di speronare l'auto del sindaco Cesari: condannato

VIA TOSCANA

Assalto ai bus. Troppi pericoli all'uscita da scuola

LIRICA

Addio al musicologo Marcello Conati

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

ANIMALI

Polly, il pappagallo che tifa Parma e fischia l'Aida

Ciclismo

Ecco la Bardiani tutta italiana

COLORNO

Il ponte sul Po diventa cantiere: stop (veramente) a pedoni e ciclisti

SALSO

Convenzione con Fidenza per il personale, polemica in Comune

FIDENZA

Vede i ladri, dà l'allarme e loro lo insultano: «Fatti gli affari tuoi»

a Sorbolo

Salvini: "La mafia va aggredita nel portafoglio. Orgoglioso di consegnare beni confiscati" Video

CERIMONIA

Parma, i nuovi Cavalieri e Ufficiali della Repubblica

12 tg parma

Avevano 20 mila euro di droga nell'auto: in manette padre e figlio Video

1commento

NOMINA

Pierluigi Spagoni nuovo direttore generale della Gazzetta

TRAFFICO

Giornata difficile sulla A1 e sulla tangenziale nord

QUALITÀ DELLA VITA

Parma, migliora la sicurezza. Ma scippi e rapine restano un'emergenza

4commenti

EDITORIALE

Qualità della vita, Parma dietro Reggio? Qualcosa non quadra

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Rispetto il Sole ma a Parma sto benissimo

di Michele Brambilla

2commenti

LAVORO

31 nuove offerte

ITALIA/MONDO

USA

Texas, lascia le figlie 18 ore chiuse in macchina: morte

dramma

Una 18enne si dà fuoco nel Savonese. Come il padre 5 anni fa

SPORT

SERIE A

Tra Bologna e Milan un pareggio che non serve a nessuno

Calciomercato

Ibrahimovic continua a tenere il Milan lontano

SOCIETA'

Ospedale dei bambini

Canti sotto l’albero e Luce di Betlemme, la magia del Natale

feste pgn

La festa per l'addio al celibato di Singh... con gli amici che "vendono" le sue rose Foto

MOTORI

PROVA SU STRADA

Al volante di Alpine Renault, emozioni d'altri tempi

AUTO ELETTRICA

Ricarica superveloce: 3 minuti per fare 100 km