13°

20°

FORMULA UNO

Il rebus delle gomme e 78 giri di... sbadigli. Ma la Ferrari sorride

Gran premio di Montecarlo: commento di Paolo Ciccarone

Box Ferrari
Ricevi gratis le news
0

Quando ti qualifichi in un minuto e 10 secondi e spiccioli e poi in gara giri 10 secondi più piano con le gomme più morbide e quelli dietro vanno due secondi più veloci di te con le gomme più dure, alzi la mano chi ci capisce qualcosa. Eppure è stato il succo del GP di Monaco. Davanti Ricciardo era in crisi e ha controllato la gara impostando un ritmo, lento, al quale hanno dovuto adeguarsi dietro e visto che c'era da fare solo un pit stop, tutti attenti (almeno i primi 4) a non strapazzarle troppo. Mentre chi era dietro, da Bottas in giù, pur usando gomme più dure, poteva girare più forte. E' in questo controsenso apparente che si è dipanata la corsa, con 78 giri di anonimi sbadigli con l'eccezione di Verstappen e dei suoi sorpassi.
Per la Ferrari partire seconda e quarta e concludere nello stesso ordine con Vettel e Raikkonen è stato positivo. Per la semplice ragione che a Monaco non si passa, inutile rischiare incidenti che non portano a niente per cui meglio controllare. "Bilancio tutto sommato positivo" dicono a Maranello, e dopo il GP di Barcellona, c'è poco da aggiungere. Come da previsione, con una macchina a passo più lungo rispetto all'anno scorso, vincere rispetto alle Red Bull è stato impossibile. Però conta essere arrivati in fondo, anche se sul finire, con la safety car virtuale e Vettel ad appena 1 secondo da Ricciardo è successo qualcosa: "Siamo ripartiti con Vandoorne che era appena uscito dai box, non si poteva sorpassare e me lo sono trovato davanti fra me e Ricciardo. Lui aveva le gomme hypersoft ultra morbide, io avevo 50 giri sul groppone, quando ho visto che non si riusciva a passare, a quel punto meglio controllare Hamilton e conservare il secondo posto" ha concluso Vettel. E fra chi ha controllato ci mettiamo anche l'inglese, col bilancio finale di Toto Wolff: "Dovevamo limitare i danni su una pista che non era ottimale per noi, ci siamo riusciti, abbiamo patito un po' con il consumo delle gomme e rallentato, ma in Canada torneremo a combattere per la vittoria". E con questo sono quasi tutti felici e contenti. La Mercedes che continua a comandare le due classifiche iridate, con Hamilton che ha 110 punti contro i 96 di Vettel, la Red Bull perché dopo il patatrack di Baku con due macchine potenzialmente vincenti hanno recuperato dei punti. E dallo stato di forma della monoposto, più che un duello Ferrari Mercedes forse è il caso di preoccuparsi anche dei bibitari, come li chiamano, perché solo per un motore Renault meno potente di Ferrari e Mercedes sono indietro, altrimenti...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday - Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday Ecco chi c'era: foto

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

calendario

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Diletta Leotta

TELEVISIONE

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Notiziepiùlette

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

WORLD CAT

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

Lealtrenotizie

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Regione Emilia-Romagna

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Ecco le novità nella "manovra antismog" della Regione. Il blocco definitivo dei diesel Euro 4 è previsto dal 1° ottobre 2020

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Più che raddoppiati i morti sulle strade: spicca fra le cause di incidenti l'uso del cellulare alla guida

polizia

Quattro rapine e altrettanti scippi ad anziane, arrestati in tre Video

IL CASO

Iren ridà la luce alla Corale Verdi: c'era stato un errore

7commenti

CARABINIERI

Vola con l'auto nel Baganza: denunciato 24enne, guida sotto l'effetto di droga

A Borgotaro un giovane è stato fermato mentre guidava ubriaco

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Lutto

San Leonardo piange Nazaria Vecchi, medico di base del quartiere

3commenti

classifica

Le città italiane più smart: Milano sempre in testa, Parma è ottava

COLDIRETTI

L'invasione delle cimici asiatiche: danni fino al 40% per la frutta in Emilia-Romagna

La Coldiretti regionale: "Il caldo anomalo favorisce moltiplicazione di insetti"

Gazzareporter

In canotto nel laghetto del Parco Ducale

EUROPA

L'Efsa: il rinvio della riforma (con aumento del budget) danneggia l'Italia

Audizione in Senato del senior policy adviser dell’Efsa, Alberto Spagnolli

turismo

Capitale della Cultura 2020: in arrivo 3 milioni dalla Regione

1commento

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

1commento

POLITICA

Femminicidio, il Senato istituisce una commissione d'inchiesta. Campari: “Serve prevenzione”

CALESTANO

Addio alla madre della Mariella di Fragno

TRIBUNALE

Picchia il figlio sotto casa, ma un passante lo denuncia: condannato a 3 mesi

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aspettavamo meno tasse, è arrivato un condono

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

ROMA

Vendola colpito da un infarto: non è in pericolo di vita

ROMA

La famiglia non paga la mensa, bimba nell'elenco dei morosi

2commenti

SPORT

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

1commento

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MILANO

Sfida fra 18 chef nel World Pasta Day di Barilla

MOTORI

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery

RESTYLING

Nissan rinnova il Qashqai. Ecco il 1.3 benzina

--%> Il rebus delle gomme e 78 giri di... sbadigli. Ma la Ferrari sorride - Gazzetta di Parma

13°

20°

FORMULA UNO

Il rebus delle gomme e 78 giri di... sbadigli. Ma la Ferrari sorride

Gran premio di Montecarlo: commento di Paolo Ciccarone

Box Ferrari
Ricevi gratis le news
0

Quando ti qualifichi in un minuto e 10 secondi e spiccioli e poi in gara giri 10 secondi più piano con le gomme più morbide e quelli dietro vanno due secondi più veloci di te con le gomme più dure, alzi la mano chi ci capisce qualcosa. Eppure è stato il succo del GP di Monaco. Davanti Ricciardo era in crisi e ha controllato la gara impostando un ritmo, lento, al quale hanno dovuto adeguarsi dietro e visto che c'era da fare solo un pit stop, tutti attenti (almeno i primi 4) a non strapazzarle troppo. Mentre chi era dietro, da Bottas in giù, pur usando gomme più dure, poteva girare più forte. E' in questo controsenso apparente che si è dipanata la corsa, con 78 giri di anonimi sbadigli con l'eccezione di Verstappen e dei suoi sorpassi.
Per la Ferrari partire seconda e quarta e concludere nello stesso ordine con Vettel e Raikkonen è stato positivo. Per la semplice ragione che a Monaco non si passa, inutile rischiare incidenti che non portano a niente per cui meglio controllare. "Bilancio tutto sommato positivo" dicono a Maranello, e dopo il GP di Barcellona, c'è poco da aggiungere. Come da previsione, con una macchina a passo più lungo rispetto all'anno scorso, vincere rispetto alle Red Bull è stato impossibile. Però conta essere arrivati in fondo, anche se sul finire, con la safety car virtuale e Vettel ad appena 1 secondo da Ricciardo è successo qualcosa: "Siamo ripartiti con Vandoorne che era appena uscito dai box, non si poteva sorpassare e me lo sono trovato davanti fra me e Ricciardo. Lui aveva le gomme hypersoft ultra morbide, io avevo 50 giri sul groppone, quando ho visto che non si riusciva a passare, a quel punto meglio controllare Hamilton e conservare il secondo posto" ha concluso Vettel. E fra chi ha controllato ci mettiamo anche l'inglese, col bilancio finale di Toto Wolff: "Dovevamo limitare i danni su una pista che non era ottimale per noi, ci siamo riusciti, abbiamo patito un po' con il consumo delle gomme e rallentato, ma in Canada torneremo a combattere per la vittoria". E con questo sono quasi tutti felici e contenti. La Mercedes che continua a comandare le due classifiche iridate, con Hamilton che ha 110 punti contro i 96 di Vettel, la Red Bull perché dopo il patatrack di Baku con due macchine potenzialmente vincenti hanno recuperato dei punti. E dallo stato di forma della monoposto, più che un duello Ferrari Mercedes forse è il caso di preoccuparsi anche dei bibitari, come li chiamano, perché solo per un motore Renault meno potente di Ferrari e Mercedes sono indietro, altrimenti...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday - Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday Ecco chi c'era: foto

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

calendario

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Diletta Leotta

TELEVISIONE

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

WORLD CAT

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

Lealtrenotizie

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Regione Emilia-Romagna

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Ecco le novità nella "manovra antismog" della Regione. Il blocco definitivo dei diesel Euro 4 è previsto dal 1° ottobre 2020

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Più che raddoppiati i morti sulle strade: spicca fra le cause di incidenti l'uso del cellulare alla guida

polizia

Quattro rapine e altrettanti scippi ad anziane, arrestati in tre Video

IL CASO

Iren ridà la luce alla Corale Verdi: c'era stato un errore

7commenti

CARABINIERI

Vola con l'auto nel Baganza: denunciato 24enne, guida sotto l'effetto di droga

A Borgotaro un giovane è stato fermato mentre guidava ubriaco

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Lutto

San Leonardo piange Nazaria Vecchi, medico di base del quartiere

3commenti

classifica

Le città italiane più smart: Milano sempre in testa, Parma è ottava

COLDIRETTI

L'invasione delle cimici asiatiche: danni fino al 40% per la frutta in Emilia-Romagna

La Coldiretti regionale: "Il caldo anomalo favorisce moltiplicazione di insetti"

Gazzareporter

In canotto nel laghetto del Parco Ducale

EUROPA

L'Efsa: il rinvio della riforma (con aumento del budget) danneggia l'Italia

Audizione in Senato del senior policy adviser dell’Efsa, Alberto Spagnolli

turismo

Capitale della Cultura 2020: in arrivo 3 milioni dalla Regione

1commento

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

1commento

POLITICA

Femminicidio, il Senato istituisce una commissione d'inchiesta. Campari: “Serve prevenzione”

CALESTANO

Addio alla madre della Mariella di Fragno

TRIBUNALE

Picchia il figlio sotto casa, ma un passante lo denuncia: condannato a 3 mesi

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aspettavamo meno tasse, è arrivato un condono

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

ROMA

Vendola colpito da un infarto: non è in pericolo di vita

ROMA

La famiglia non paga la mensa, bimba nell'elenco dei morosi

2commenti

SPORT

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

1commento

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MILANO

Sfida fra 18 chef nel World Pasta Day di Barilla

MOTORI

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery

RESTYLING

Nissan rinnova il Qashqai. Ecco il 1.3 benzina