-4°

12°

FORMULA UNO

Il rebus delle gomme e 78 giri di... sbadigli. Ma la Ferrari sorride

Gran premio di Montecarlo: commento di Paolo Ciccarone

Box Ferrari
Ricevi gratis le news
0

Quando ti qualifichi in un minuto e 10 secondi e spiccioli e poi in gara giri 10 secondi più piano con le gomme più morbide e quelli dietro vanno due secondi più veloci di te con le gomme più dure, alzi la mano chi ci capisce qualcosa. Eppure è stato il succo del GP di Monaco. Davanti Ricciardo era in crisi e ha controllato la gara impostando un ritmo, lento, al quale hanno dovuto adeguarsi dietro e visto che c'era da fare solo un pit stop, tutti attenti (almeno i primi 4) a non strapazzarle troppo. Mentre chi era dietro, da Bottas in giù, pur usando gomme più dure, poteva girare più forte. E' in questo controsenso apparente che si è dipanata la corsa, con 78 giri di anonimi sbadigli con l'eccezione di Verstappen e dei suoi sorpassi.
Per la Ferrari partire seconda e quarta e concludere nello stesso ordine con Vettel e Raikkonen è stato positivo. Per la semplice ragione che a Monaco non si passa, inutile rischiare incidenti che non portano a niente per cui meglio controllare. "Bilancio tutto sommato positivo" dicono a Maranello, e dopo il GP di Barcellona, c'è poco da aggiungere. Come da previsione, con una macchina a passo più lungo rispetto all'anno scorso, vincere rispetto alle Red Bull è stato impossibile. Però conta essere arrivati in fondo, anche se sul finire, con la safety car virtuale e Vettel ad appena 1 secondo da Ricciardo è successo qualcosa: "Siamo ripartiti con Vandoorne che era appena uscito dai box, non si poteva sorpassare e me lo sono trovato davanti fra me e Ricciardo. Lui aveva le gomme hypersoft ultra morbide, io avevo 50 giri sul groppone, quando ho visto che non si riusciva a passare, a quel punto meglio controllare Hamilton e conservare il secondo posto" ha concluso Vettel. E fra chi ha controllato ci mettiamo anche l'inglese, col bilancio finale di Toto Wolff: "Dovevamo limitare i danni su una pista che non era ottimale per noi, ci siamo riusciti, abbiamo patito un po' con il consumo delle gomme e rallentato, ma in Canada torneremo a combattere per la vittoria". E con questo sono quasi tutti felici e contenti. La Mercedes che continua a comandare le due classifiche iridate, con Hamilton che ha 110 punti contro i 96 di Vettel, la Red Bull perché dopo il patatrack di Baku con due macchine potenzialmente vincenti hanno recuperato dei punti. E dallo stato di forma della monoposto, più che un duello Ferrari Mercedes forse è il caso di preoccuparsi anche dei bibitari, come li chiamano, perché solo per un motore Renault meno potente di Ferrari e Mercedes sono indietro, altrimenti...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Pronti per l’ultima stagione del Trono di spade? Ecco come prepararsi all’evento tra mappe interattive e le location della serie di culto_got

HI-TECH

Trono di spade: come prepararsi all’evento fra mappe interattive e le location della serie

Alseno: festa al Colle San Giuseppe. Ecco chi c'era: foto

feste pgn

Alseno: festa al Colle San Giuseppe Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

Aeroporto di Parma: infrastruttura decisiva per il territorio

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

1commento

JUNIORES

Insulti razzisti e rissa sugli spalti: 75 euro di multa per Marzolara e Fontanellato e fino a 6 turni di squalifica

FATTO DEL GIORNO

La "partita della vergogna", Brambilla: "Abbiamo un attaccamento esagerato per i figli: gli siamo troppo addosso"

1commento

Triste record

41enne parmigiana arrestata tre volte in dieci giorni

pablo

Polizia allertata dai consiglieri di quartiere: e i pusher scappano abbandonando le dosi

1commento

TEP

Dal fine settimana 9 nuovi bus sulle strade di Parma. Novità sul fronte filobus

3commenti

IL CASO

Pur di mettere nei guai l'amante della moglie, si autodenuncia e viene condannato

Ricerca

Imballaggi a base di cristalli e oli: il progetto anti-sprechi dell'Università di Parma

incendio

Fienile con 800 balloni divorato dalle fiamme a Medesano: dopo oltre 20 ore, l'intervento continua Video

CULTURA

Parma ha ricordato Arturo Toscanini a 62 anni dalla morte Foto

FIDENZA

Tagliano le etichette per rubare i vestiti: 4 ragazzi nei guai

Gazzareporter

"Pioggia in arrivo?"

nas

Un lavoratore in nero: multato un bar, sequestrati 11 chili di alimentari  Foto

carabinieri

Mezzi da lavoro spariti a Parma e Collecchio: ritrovati in zona Ceno Foto

elementari

La consigliera del ministro: «La scuola di Noceto un modello per tutta Italia»

LA SCELTA

Sarà il parmigiano Danilo Coppe a demolire il ponte Morandi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

ITINERARI VINTAGE

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

ITALIA/MONDO

MISTERO

Sequestrato un 45enne nel Bresciano: ricerche in corso

INCIDENTE

Scontro fra un autobus e due camion: feriti 14 studenti a Modena

SPORT

CALCIO

1-0 al Milan, la Juventus vince la Supercoppa italiana

FORMULA 1

Ferrari, l'uomo giusto è il parmigiano Almondo?

SOCIETA'

catania

L'aspetta all'aeroporto col palloncino "Mi vuoi sposare". Lei lo lascia

TRIBUTO

Il bollo auto senza segreti: quando, come, dove si paga

MOTORI

IL VIAGGIO

Citroën: la C5 Aircross scalda i motori andando... al Polo Nord

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross