17°

29°

F1: Gp Francia

Ferrari e Vettel, un'occasione sprecata

F1: Gp Francia
Ricevi gratis le news
0

LE CASTELLET - Le corse non si vincono alla prima curva, ma spesso le perdi. Per Vettel è il sunto di una gara che avrebbe potuto avere un altro spirito e altro esisto senza quell'errore alla prima staccata. Partito meglio di Bottas che era in prima fila, Sebastian è rimasto in scia ad Hamilton fino alla prima staccata. Anzi, sembrava pure volesse evitare problemi stando ben lontano da Lewis. Invece no, gomma anteriore sinistra bloccata, lungo in ingresso e tamponata a Bottas che si gira e si ritrova con la gomma forata, mentre Vettel ha rotto il musetto. Per Hamilton, a quel punto, serviva solo controllare, cosa che ha fatto fino alla fine vincendo in carrozza e riprendendo la testa del mondiale dopo un deludente GP in Canada. Adesso Vettel, col quinto posto, ricomincia la rincorsa che fra sette giorni in Austria vedrà un altro appuntamento. I commissari hanno ritenuto responsabile il tedesco dell'incidente e gli hanno inflitto 5 secondi di penalità e 2 punti in meno sulla patente (adesso ne ha accumulati 5 di penalizzazione). La Ferrari ha salvato un posto sul podio grazie a Raikkonen che, seppure non in formissima, ha portato a casa un terzo posto dignitoso e con uno sprazzo vitale su Ricciardo, in crisi con le gomme, in un duello bello e corretto. Adesso Hamilton ha 14 punti di vantaggio su Vettel, ma con l'andazzo di questa stagione non è per niente scontato che siano sufficienti, visto che in Austria, gara di casa della Red Bull, è possibile il prossimo ribaltamento del fronte. Al di là del successo della Mercedes, la Ferrari avrebbe retto il passo dei rivali? A guardare la prestazione di Vettel che dopo essere tornato ai box ha montato gomme a banda gialla, il passo era buono al punto che per risalire dalla penultima posizione alla 5 ha impiegato 19 giri con un ritmo molto buono. Poi sono calate le gomme e al 41 giri è stato necessario ripetere la sosta ai box e montare gomme più morbide. I tecnici avevano scommesso sulla durata delle prime coperture, cosa che pure la Mercedes aveva fatto con Bottas e la Red Bull con entrambi i piloti. Invece no, stavolta le Pirelli non hanno retto quanto si sperava e il secondo pit per Bottas e Vettel è stato necessario. A pagare la durata delle sue gomme è stato anche Ricciardo che sul finire ha dovuto lasciare il terzo posto a Raikkonen mentre Verstappen che era davanti, ha mantenuto il secondo posto da Hamilton. Insomma, una gara tattica, con unica incognita la durata delle coperture. Anzi no, c'è stato un altro dubbio, molto personale, per Lewis Hamilton che appena sceso dalla sua Mercedes ha chiesto al suo ingegnere di pista: "Sono a posto coi capelli?". Cioè il problema più grosso di Hamilton era l'aspetto fisico sul podio. Ecco, questo per far capire come ha sofferto in gara e come si sia impegnato. Se Vettel fosse stato un poco più cauto (poca roba, questione di centimetri alla prima curva) forse la storia sarebbe diversa e il distacco accumulato non così ampio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

fumetti

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 date che hanno cambiato la storia: vediamo se te le ricordi tutte!

GAZZAFUN

Ricomincia la scuola: pronti per un ripasso di cultura generale?

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

4commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

3commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

1commento

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

AVELLINO

15enne a scuola con la marijuana: arrestato in classe

Milano

Tangenti Algeria, il tribunale assolve Scaroni e l'Eni

SPORT

ZEBRE RUGBY

Mike Bradley: "La fiducia sta crescendo nella squadra, con Cardiff Blues è stata fantastica" Video

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

SOCIETA'

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

4commenti

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design