FORMULA 1

Il segreto Ferrari? Le gomme. Haas, miglior Gp di sempre

Il segreto Ferrari? Le gomme. Haas, miglior Gp di sempre
Ricevi gratis le news
0

La chiave di volta? Ritiri Mercedes a parte, è stata la gestione delle gomme. Perché le Pirelli soft, con banda gialla, non erano state provate con le stesse temperature della gara, per cui sono risultate una incognita con certi assetti. E qui salta fuori la bravura del pilota che capisce subito come gestirle. Nella fattispecie è stato il segreto che ha permesso a Verstappen di vincere senza avere un degrado delle gomme che invece ha avuto il compagno di squadra Ricciardo, costretto a due pit stop prima di ritirarsi per un problema meccanico.

E sulla gestione delle gomme ha costruito il suo secondo posto Raikkonen. Il finlandese ha infatti capito prima di Vettel che non era il caso di tirare subito con le gomme nuove. "Infatti, con queste temperature - dice Mario Isola di Pirelli - con tanto battistrada nuovo non conveniva tirare subito, ma portarle in temperatura gradualmente, poi darci dentro. Chi lo ha fatto come Verstappen, o Raikkonen e Vettel (che avevano il miglior consumo in assoluto a occhio, perché al momento in cui parlo non ho ancora visionato le coperture) hanno saputo limitare l'aumento di temperatura e quindi la formazione del blister. Le condizioni meteo fra prove e gara sono cambiate completamente, nessuno le aveva provate con certe temperature e pista gommata e quindi la differenza l'ha fatta lo stile di guida del pilota oltre agli assetti". Questo spiega perché su alcune macchine si sono subito deteriorate, mentre su altre no.

Infatti nel consumo medio la Ferrari è stata più brava dei rivali, seguita a ruota dalla Haas, che ha portato entrambi i piloti al 4° e 5° posto, miglior risultato di sempre del team. Capire questo degrado, mantenere un passo gara costante, è stato il segreto. Poi perché la Ferrari non abbia vinto contro la Red Bull, pur essendo più veloce in prova, è un mistero dovuto anche al fatto che l'olandese ha saputo approfittare della pista libera potendo gestire al meglio la sua Red Bull, mentre Raikkonen, che poteva essere in condizioni simili, si è trovato a dover lottare nelle prime fasi in maniera accesa con le Mercedes e con lo stesso Verstappen prima che questi lo infilasse e se ne andasse in testa quando Hamilton ha effettuato il pit stop in ritardo rispetto agli altri che si erano fermati al 16 giro per la safety car virtuale.

Ma il degrado delle gomme ha permesso anche di vedere un sorpasso spettacolare di Vettel ai danni di Hamilton al tornantino. Studiato con attenzione, due gomme quasi nell'erba e infilata all'interno con tanto di accompagnamento di Lewis verso il bordo. Manovra impeccabile, da applausi come da tempo non si vedeva. Ecco, grazie alle gomme che vanno in pappa, si è visto qualcosa di più e si è ammirato il talento di chi, come Verstappen, ha saputo usare la testa, andare forte, e dire via radio ai box: "Sì ho le gomme anteriori usurate, ma non è un problema, riesco lo stesso a tenere un buon ritmo". Come dire, tutto sotto controllo, problemi compresi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

robbie williams vs jimmy page

vicini-nemici

La lite Williams-Page continua con i decibel dei Black Sabbath (Per dispetto)

Parsons Dance: 16 e 17 febbraio 2019

spettacoli

Parsons Dance, la magia della danza atletica sbarca al Regio

Wanda Nara

Wanda Nara

"STRISCIA"

Tapiro d'oro a Wanda Nara: "Icardi? Rinnova..."

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Nonostante, libera" di Bruna Orlandi

La copertina del libro

LIBRI

"Il Bugiardino" di Marilù Oliva - "Nonostante, libera" di Bruna Orlandi

Lealtrenotizie

Il Parma incomincia benissimo anche il girone di ritorno: decidono i gemelli del gol crociati: 2-1 a Udine La classifica

SERIE A

Il Parma incomincia benissimo anche il girone di ritorno: decidono i gemelli del gol crociati: 2-1 a Udine La classifica

Udine

"Parma, vittoria meritata, anche se Sepe è stato determinante" Videocommento di Paolo Grossi

san leonardo

Auto in fiamme in via Milano La spaventosa sequenza video

OLTRETORRENTE

Via Musini, quel via vai da una casa che ha insospettito i residenti: pusher arrestato Video

3commenti

incidente

Scontro in centro paese a Corcagnano: una delle auto si ribalta Video

8commenti

fontevivo

2,6 milioni di euro per 42 comuni del Parmense Video

METEO

Appennino, si rivede la neve

gazzareporter

Strada Imbriani: giallo sul paletto, vandali o "auto pirata"?

1commento

rugby

Zebre sconfitte in casa dal La Rochelle 22-10

borgo retto

Sorpresi dai vicini mentre scassinano le porte di alcune abitazioni: arrestati Video

Prevenzione

Via Trento, bar chiuso per ordine del questore

BERCETO

Montagna 2000, i lavoratori contro Lucchi: "A rischio 42 posti in un territorio difficile"

2commenti

climber

Folla di fans per Adam Ondra: "Ecco cosa mi ha dato l'arrampicata" Video Foto

WEEKEND

Un sabato d'inverno tra sci, teatro e... festa del gelato: l'agenda

FIDENZA

Muore all'improvviso l'appuntato Biagio Vetrugno

QUATTRO CASTELLA

Bianello: il fantasma «parmigiano» entra nel percorso turistico

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il pasticciaccio del reddito di cittadinanza

di Domenico Cacopardo

1commento

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

Bergamo

Donna carbonizzata: indagata l'ex amante del marito

san polo d'enza

Intestano smartphone ad una persona morta da tempo: tre denunce

SPORT

a porte chiuse

Inter-Sassuolo, un Buu contro il razismo. E solo bambini sugli spalti Le foto

20a giornata

La Roma batte il Toro 3-2 - La classifica

SOCIETA'

Lutto

E' morto "Bort", il vignettista che creò "Le ultime parole famose"

società

Lunedì arriva il blue monday, il giorno più triste dell'anno

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai