17°

29°

ancora caos

Lega Pro, accolti i ricorsi di Pro Vercelli e Ternana. Rinviate 5 partite

Gli scafisti del pallone
Ricevi gratis le news
0

Riesaminare la posizione delle società Ternana Calcio e F.C. Pro Vercelli 1892 ai fini di un possibile ripescaggio in serie B di calcio. E’ l’indicazione che il Tar del Lazio ha dato dopo una valutazione preliminare e urgente dei ricorsi proposti dalle due società calcistiche.
Due - e identici - i provvedimenti monocratici pubblicati, a firma della presidente della Prima sezione ter del tribunale amministrativo, Gabriella De Michele. «Ritenuto che, in considerazione del danno rappresentato (connesso all’avvio del Campionato di Lega Pro per il 19 settembre 2018) - si legge nei decreti monocratici - sussistano i presupposti per l’accoglimento dell’istanza, ai fini del riesame in tempo utile, da parte del Collegio di Garanzia dello Sport, dei motivi di ricorso, ai fini del possibile ripescaggio» delle società Ternana Calcio e F.C. Pro Vercelli 1892. L’effetto è l’accoglimento della richiesta di misure cautelari monocratiche, con contestuale fissazione il 9 ottobre della camera di consiglio per la trattazione delle due vicende in sede collegiale. E quindi alla luce di quanto statuito dal Tar la Lega Pro ha disposto il rinvio delle partite del Campionato di Lega Pro relative alle società Ternana Calcio e Pro Vercelli. Analogo provvedimento di rinvio è stato adottato relativamente alle partite del campionato di Lega Pro in cui sono impegnate le società Calcio Catania, Novara Calcio e Robur Siena. E si torna nel caos.

Niente Pontedera per il Novara, che domani sera avrebbe dovuto iniziare il campionato di serie C. La squadra di mister Viali è rientrata a Novarello, il suo centro sportivo, dopo avere appreso della decisione del Tar del Lazio di accogliere i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli. In viaggio per la Toscana, i piemontesi hanno appreso la notizia all’altezza di Parma, in un autogrill dove si erano fermati in attesa di novità. Appresa la decisione dei giudici, hanno deciso di fare dietrofront e di tornare a casa.  

l Tar del Lazio ieri invece ha confermato l'esclusione dell'Avellino e respinto il ricorso dei tifosi del Catania che si erano rivolti alla magistratura amministrativa per sollecitare il ripescaggio. Il tutto mentre il giudice sportivo ha sancito lo 0-3 a tavolino per Cosenza-Verona del 1 settembre, rinviata per impraticabilità del campo.

CASO AVELLINO - Tar ha confermato l'esclusione dell'Avellino dal torneo. Respinta infatti la richiesta del club irpino di sospensione dei provvedimenti con i quali è stata disposta la sua non ammissione al campionato cadetto per la stagione in corso. Per il Tar "non si ravvisano presupposti per l'accoglimento dell'istanza cautelare". I giudici hanno considerato che "l'impugnazione dei Comunicati Ufficiali Figc n.27/2018 e 49/2018 in questa sede si palesa inammissibile, in applicazione del c.d.vincolo di pregiudiziale sportiva, in quanto tali atti, costituenti lex specialis della procedura di ammissione ai campionati, nella parte in cui prescrivevano i requisiti di partecipazione ostativi all'ammissione della squadra, avrebbero dovuto essere tempestivamente gravati innanzi agli organi della giustizia sportiva".

CASO CATANIA: è stato poi il turno del club etneo a cui sempre il Tar ha negato il ripescaggio. Per i giudici "non si ravvisano i presupposti per l'accoglimento dell'istanza cautelare", ritenendo che i ricorrenti (i tifosi abbonati) "sembrano 'prima facie' sprovvisti di legittimazione ad impugnare i provvedimenti con cui è stato determinato l'organico del Campionato di Serie B, non costituendo l'acquisto dell'abbonamento per l'accesso alle partite idonea posizione legittimante per contestare i provvedimenti emessi nell'ambito dell'ordinamento sportivo nei confronti delle squadre aspiranti a partecipare ai campionati".

COSENZA-VERONA FINISCE 0-3: la terza sentenza di giornata l'ha invece emessa il giudice sportivo che ha stabilito che la partita non sarà disputata. L'1 settembre le due squadre non poterono giocare per le pessime condizioni del terreno di gioco. Per il giudice sportivo, che ha anche multato la società calabrese, "non sussistevano le condizioni per garantire l'incolumità fisica dei partecipanti all'incontro, a causa delle condizioni del terreno di gioco in alcune zone dello stesso" e considerato che le precarie condizioni del terreno di giuoco, tali da non consentire il regolare svolgimento della gara erano a conoscenza della Soc. Cosenza, per come emerge dall'esame di vari documenti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

4commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Luis Alberto-Immobile: la Lazio piega l'Apollon

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse