Sport

20 parmigiani sul tetto del mondo

20 parmigiani sul tetto del mondo
Ricevi gratis le news
1

Alberto Dallatana
Mancava proprio una donna nel «club» dei campioni del mondo parmensi. Chiara Fontanesi, conquistando l’iride nel mondiale femminile di motocross (è storia di venti giorni fa), ha colmato questa lacuna. Con lei si raggiunge pure cifra tonda: sono venti i nostri atleti ad aver vinto almeno un campionato del mondo assoluto (escludendo dunque quelli giovanili, amatoriali, disabili e militari, vastissimo ginepraio nel quale sarebbe difficile addentrarsi). Probabilmente «Kiara» non ha mai sentito parlare di Alberto Figna, il primo iridato della nostra storia: campione del mondo nel 1936 di tiro al piccione a squadre (in realtà si trattava di un piattello d’argilla che, con una punta di cartone, ricordava il volo del comunissimo uccello. Questa disciplina fu anche compresa fra quelle olimpiche). Si laureò iridato a Roma, al cospetto di Mussolini (nel ’23 aveva vinto la «Coppa del Duce»).

Anche il secondo oro mondiale arrivò dalle armi: a conquistarlo fu, in quel di Stoccolma, Fernando Bernini nella pistola automatica (60 colpi da 25 metri). Tiro al piccione ancora fortunato per Parma nel 1948, quando a vincere fu Giulio Calestani. Poi arrivò quel fenomeno di Umberto Masetti a far rombare i motori: primo italiano a vincere il motomondiale nella 500, nel 1950 e nel ’52. Dall’asfalto all’acqua, sempre motori e parmensi a braccetto sul gradino più alto del podio: la motonautica, negli anni Sessanta, ci regalò grandissime soddisfazioni. Il primo a vincere il mondiale fu Leopoldo Casanova nel 1965 (entrobordo corsa 1300 cc), due anni dopo toccò a Leonardo Mazzoli (fuoribordo corsa 700 cc), mentre fu Ercole Aliani a chiudere, nel ’70, quel periodo d’oro vincendo il mondiale nell’entrobordo corsa classe R4 a Sesto Calende. Prima però c’era stato anche il tris nel tiro al piccone, con Maurizio Frosi, campione individuale a Bologna nel 1967 e, soprattutto, il capolavoro di Vittorio Adorni, iridato nella prova su strada di ciclismo al mondiale di Imola del 1968, quando arrivò tutto solo con 9’50” su belga Van Springel, il distacco più ampio nella storia di questa corsa (tuttora imbattuto). Ci era già andato vicino quattro anni prima, a Sallanches, quando dovette accontentarsi del secondo posto.

Poi, dopo il già citato mondiale di Aliani nel ’70, a Parma non arrivarono più medaglie d’oro per quattordici anni, quando nel 1984 Michele Rinaldi fece suo il mondiale di motocross (illustre predecessore della Fontanesi) classe 125, in sella alla Suzuki, nonostante un infortunio che lo costrinse a saltare le prime gare. Tre anni dopo, nel 1987, arrivò anche il titolo di Virginio Ferrari, che fu l’unico italiano a vincere il campionato di formula TT (antesignano della Superbike). Nativo di Pellegrino Parmense (prima di trasferirsi in Lombardia), Ferrari arrivò secondo nel motomondiale classe 500 del ’79, alle spalle di Kenny Robert, e in carriera fu uno dei più fieri antagonisti di gente come Agostini, Read, Sheene e Lucchinelli. Intanto però, su ben altri campi di gara, era iniziata l’età dell’oro per la pesca sportiva. Quei tempi hanno il volto di Franco Nostrini (quattro ori, uno individuale e tre a squadre) e del leggendario Roberto Trabucco, capace di vincere ben sette mondiali a squadre in un arco temporale di addirittura diciassette anni, dall’86 al 2003. Ma un oro lo portò a casa anche Franco Galliani, esattamente vent’anni fa, nella pesca al colpo a squadre, la stessa specialità dei trionfi di Trabucco. Dopo aver conosciuto la gloria con le armi, con i motori, in acqua e in sella alla bici, restava solo il cielo. E a toccarlo con un dito, in tutti i sensi, fu per primo Daniele Viel, nel 1994, doppio campione del mondo (individuale e a squadre) di paracadutismo.

Gli ultimi titoli, prima di quello della Fontanesi, li aveva ottenuti, sempre lassù in cielo, Filippo Oppici, «l’architetto volante» trasferitosi a Boston, campione mondiale a squadre nel deltaplano 2009 e 2011. Fra lui e Viel però c’erano stati il mondiale di tiro a segno (avancarica) di Roberto Vecchi nel ’96, quello, sul ring, di Giampaolo Faelli nella thai boxe (1999 e 2008), e quello di Simone Barone (nato a Nocera Inferiore perché il padre giocava lì, ma parmigiano a tutti gli effetti), campione del mondo con la Nazionale di calcio in Germania, nel 2006. Kiara ha però un vantaggio e un primato sugli altri: è la più giovane ad aver coronato il suo sogno mondiale, perché ha solamente diciotto anni. C’è tutto il tempo per sognare ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto testa

    12 Settembre @ 23.22

    E Adriano Malori, campione del mondo cronometro individuale di ciclismo under 23 nel 2008 a Varese? Complimenti a chi ha scritto l'articolo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia, nuovo album e tour nei teatri

Foto d'archivio

Musica

Fiorella Mannoia, nuovo album e tour. L'8 maggio al Regio

Il 36enne Nicolas è il  nuovo amore di Monica Bellucci

GOSSIP

Il 36enne Nicolas è il nuovo amore di Monica Bellucci Foto

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era - Foto

FESTE PGN

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ammiccante e cremosa Monvasia Brut Metodo Classico di Casalone

IL VINO

Ammiccante e cremosa Monvasia Brut Metodo Classico di Casalone

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Salvini: "La mafia va aggredita nel portafoglio. Orgoglioso di consegnare beni confiscati" Video

a Sorbolo

Salvini: "La mafia va aggredita nel portafoglio. Orgoglioso di consegnare beni confiscati" Video

CERIMONIA

Parma, i nuovi Cavalieri e Ufficiali della Repubblica

12 tg parma

Avevano 20 mila euro di droga nell'auto: in manette padre e figlio Video

1commento

NOMINA

Pierluigi Spagoni nuovo direttore generale della Gazzetta

TRAFFICO

Giornata difficile sulla A1 e sulla tangenziale nord

QUALITÀ DELLA VITA

Parma, migliora la sicurezza. Ma scippi e rapine restano un'emergenza

4commenti

EDITORIALE

Qualità della vita, Parma dietro Reggio? Qualcosa non quadra

21commenti

MECCANICA

La Casappa investe a Parma e in Cina

1commento

Sissa Trecasali

All'assemblea dei genitori se ne presenta solo uno

2commenti

12 tg parma

Fidenza: due nuovi primari all'Ospedale di Vaio Video

maltempo

Il Comune: "Spargimento del sale nella notte". Ma fioccano le proteste

14commenti

COLLECCHIO

Cittadini infuriati contro i padroni dei cani indisciplinati

6commenti

GAZZAREPORTER

❄❤Sei sempre meravigliosa...

Parma, prima neve.

AMBIENTE

Sforamenti nei livelli di polveri sottili: tre giorni di stop agli Euro 4 a Parma

Misure di emergenza anche a Modena

7commenti

BORGOTARO

Prima il furto, poi l'aggressione della titolare: rapinatore condannato

1commento

Varchi elettronici

Nuove telecamere sul Lungoparma e in via Garibaldi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Rispetto il Sole ma a Parma sto benissimo

di Michele Brambilla

2commenti

LAVORO

31 nuove offerte

ITALIA/MONDO

USA

Texas, lascia le figlie 18 ore chiuse in macchina: morte

dramma

Una 18enne si dà fuoco nel Savonese. Come il padre 5 anni fa

SPORT

SERIE A

Tra Bologna e Milan un pareggio che non serve a nessuno

Calciomercato

Ibrahimovic continua a tenere il Milan lontano

SOCIETA'

Ospedale dei bambini

Canti sotto l’albero e Luce di Betlemme, la magia del Natale

feste pgn

La festa per l'addio al celibato di Singh... con gli amici che "vendono" le sue rose Foto

MOTORI

PROVA SU STRADA

Al volante di Alpine Renault, emozioni d'altri tempi

AUTO ELETTRICA

Ricarica superveloce: 3 minuti per fare 100 km