10°

24°

Strajè-Stranieri

Parma fa scuola per l'accoglienza dei minori stranieri

Ricevi gratis le news
2

I minori stranieri non accompagnati, a Parma, sono una realtà che ha visto, dal 2000 a oggi, circa 260 ragazzi trovare accoglienza in una famiglia, supportati dal servizio sociale. Il Comune, in particolare, ha avviato l’innovativa esperienza dell’affido omoculturale di questi ragazzi, cioè dell’affidamento a una famiglia della stessa etnìa o cultura, per evitare loro il disagio dello sradicamento culturale e favorirne l’integrazione nel tessuto sociale per il tramite della famiglia affidataria.  Al 31 dicembre 2008, su 37 minori stranieri non accompagnati in carico al servizio sociale, 3 erano collocati in comunità di pronta accoglienza e 34 presso famiglie affidatarie.
Progetto modello
Del progetto di Parma si è parlato a Cremona in un convegno «Storie di incontri inattesi», organizzato dal Comune e dalla Diocesi della città lombarda. Sono intervenuti Lorenzo Lasagna, assessore alle politiche sociali del Comune di Parma, e Matteo Fornari, referente del progetto per la nostra città.  Il Comune di Cremona, per cercare di rispondere al fenomeno, si è negli anni scorsi confrontato con la nostra Amministrazione e ha adottato con successo la stessa modalità del progetto pilota di Parma. «L’esperienza di Parma, consolidatasi negli anni, - ha affermato l’assessore Lorenzo Lasagna nel suo saluto – è ormai esperienza di riferimento per altre città. Dobbiamo considerare la grande fragilità di questi minori, che sono adolescenti, immigrati e soli, per cui maggiormente a rischio. Da qui si capisce come può essere fondamentale l’appoggio di un’accoglienza idonea: e la famiglia, anche in questo caso, si rivela risorsa indispensabile e la più adeguata».
L'arrivo dei minori stranieri
E’ da alcuni anni, infatti, che anche Parma, come molte città d’Italia, sta conoscendo il fenomeno migratorio dei minori stranieri non accompagnati. Nella stragrande maggioranza dei casi sono adolescenti maschi albanesi e maghrebini, che lasciano volontariamente il paese di origine con il sostanziale consenso dei genitori e che, attraverso i canali della clandestinità, raggiungono l’Italia, in particolare quei territori dove sono già presenti parenti e amici. Questi ragazzi hanno come obiettivo l’ingresso nel mondo del lavoro e sanno di poter ottenere la regolarizzazione in considerazione della loro condizione di minorenni. Nuova accoglienza
Il Comune di Parma ha affrontato il fenomeno proponendo una nuova modalità di accoglienza che, lontana da logiche assistenzialiste, ha privilegiato l’affido presso una famiglia, ritenuto il luogo più adatto per un minore dove crescere, e, nello specifico, una famiglia omoculturale. Gli affidamenti avvengono con il coinvolgimento e la responsabilizzazione della rete di parenti e amici del minore presenti in città, evitando la completa delega al servizio sociale, e con il sostegno e la verifica di educatori e mediatori linguistico-culturali.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • manuel

    01 Aprile @ 10.33

    d'accordo con Giuliana al 200%... chissà quando gli italiani si sveglieranno............ SVEGLIA, CI STANNO COLONIZZANDO!!!

    Rispondi

  • giuliana

    31 Marzo @ 01.46

    L'ennesimo sistema studiato per truffare gli italiani, complici le amministrazioni locali. Arrivo di minori clandestini con il benestare dei loro genitori, anzi, inviati dai loro stessi genitori che in questo modo se ne lavano le mani e li mettono a carico degli italiani. Mentre per mantenere i figli degli stranieri si escogitano mille sistemi, i nostri ragazzi aspettano o ci pensano dieci volte prima di fare figli che non potrebbero mantenere. Complimenti alla lentezza di chi tarda a capire che è un vero e proprio crimine facilitare questo meccanismo perverso e diabolico.

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Precipita in un bosco facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

anteprima gazzetta

Bimba di dieci anni, da Bari salvata al Maggiore dopo mesi da incubo Video

ARTE

"Il Terzo Giorno" porte aperte al Palazzo del Governatore Fotogallery

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

16commenti

METEO

Anticipo d'estate, caldo anomalo in mezza Europa

Temperature da inizio giugno a Nord, picchi di 27-28 gradi

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

22commenti

ASSEMBLEA

Parmalat: Bernier conferma i target 2018. Scontro con il fondo Amber

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

la foto

Intervento dei vigili dei fuoco in via Mantova

tg parma

Circolo La Raquette: indetto il nuovo bando per la gestione Video

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

politica

M5S-centrodestra, nessun accordo: "Sì a un appoggio esterno di Fi e Fdi" e "Intesa solo se c'è tutto il centrodestra"

Parco d'Abruzzo

Un orso muore durante la cattura e si riapre la polemica

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

Musica

Nessun colpevole per la morte di Prince

MOBILITA'

Auto senza pilota: parte anche in Italia la sperimentazione

MOTORI

MOTORI

Audi e le altre: la Design week a quattro ruote

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti