21°

Strajè-Stranieri

Moubarak torna in Ciad. Guarito grazie a Parma

Moubarak torna in Ciad. Guarito grazie a Parma
Ricevi gratis le news
0

di Ilaria Graziosi
Sembra una favola la storia del piccolo Moubarak. Con tanto di lieto fine che fa riempire gli occhi di lacrime di gioia. Sì, perché Moubarak ce l’ha fatta. Ha vinto la sua battaglia contro la grave forma di anemia falciforme che lo aveva colpito fin dai 18 mesi d’età e il primo  agosto, dopo quasi cinque anni, potrà finalmente ritornare in Ciad, la sua terra d’origine.
 «Mancavano poche settimane al Natale del 2005 - ricorda commosso il presidente di ‘Help for Children’, Giancarlo Veneri - quando la nostra associazione, che aveva accolto il disperato appello del padre del bambino, presentò Moubarak alla città, spiegando che era a Parma per curarsi, grazie al fatto che la Regione Emilia Romagna aveva dato il suo assenso all’Azienda ospedaliero-universitaria, anche per l’intervento del consigliere Roberto Garbi, che aveva sposato la causa del bambino. In quell'occasione, insieme al professor Giancarlo Izzi, primario di oncologia pediatrica, si fece un appello ai cittadini per aiutare l’associazione in un cammino che non sarebbe stato né breve né facile. Ma i parmigiani risposero con estrema generosità, donando alla famiglia del piccolo i soldi necessari alle cure. Ma non solo. Anche l’associazione ‘Il Tulipano’ ha contribuito in più occasioni con sottoscrizioni importanti e ha messo a disposizione un locale per ospitare i genitori del piccolo ogni qual volta sono venuti a Parma».
 Il papà di Moubarak, durante l’incontro per i saluti, non sa chi ringraziare prima. Parla solo francese, ma si raccomanda affinchè il suo traduttore riporti parola per parola i suoi ringraziamenti. «Parma ha donato il futuro a mio figlio - spiega il signor Issa - e questo io e la mia famiglia non potremo mai dimenticarlo. Un grazie perciò ai medici, sia di Parma che di Bologna, dove mio figlio ha subito il trapianto di midollo; alle associazioni che ci hanno aiutato in questi anni non facili, ma soprattutto a loro, Maria e Vittoriano Bissi, i coniugi di Viarolo che per quasi cinque anni hanno accolto Moubarak a casa loro come se fosse un nipotino».
«Per noi l’arrivo di Moubarak è stato un dono inaspettato - ha detto commossa la signora Maria - abbiamo sofferto e gioito con lui, lo abbiamo cresciuto fino ad oggi come avremmo fatto con un nostro bambino. E a Viarolo, poi, il piccolo è una ‘star’: è diventato da subito una vivacissima mascotte del paese. Sarà dura senza di lui, anche se sappiamo che questo non è un addio. Moubarak, infatti, tornerà per i controlli medici di routine e  allora lo rivedremo. Del resto, in questi anni - conclude Maria -  ha imparato perfino a parlare uno strano dialetto parmigiano: siamo certi che gli rimarremo nel cuore».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Cinema

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

2commenti

Lealtrenotizie

A novembre la Guida Michelin farà brillare le sue stelle per la terza volta a Parma

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

2commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

LAVORO

Commercio: alla domenica lavorano soprattutto le donne

MOTORI

Il Motor Show diventa Festival e trasloca da Bologna a Modena

SPORT

FORMULA 1

L'Alfa Romeo sceglie Giovinazzi: un italiano nel Circus dopo 8 anni

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

SOCIETA'

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

Dagli Usa in Italia arriva il finto burger di carne

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

ANTEPRIMA

Ecco Tarraco, il Suv più grande di Seat