11°

26°

Strajè-Stranieri

La Lega: "I mercati sono invasi dai cinesi"

La Lega: "I mercati sono invasi dai cinesi"
Ricevi gratis le news
4

Troppi commercianti cinesi nei mercati cittadini, specie in Ghiaia. A sostenerlo sono il segretario cittadino della Lega Nord Andrea Zorandi e Claudio Soncini, secondo i quali la colpa è del Comune, colpevole a loro dire di avere «agevolato, contro il volere dei cittadini e dei tradizionali commercianti della Ghiaia, il rilascio incontrollato di licenze a nuove aziende cinesi. Una vera e propria invasione nei mercati cittadini di prodotti di bassa qualità con scarsa tutela per la salute del consumatore e snaturando uno dei più tipici mercati cittadini: globalizzazione non vuol dire lasciar distruggere il nostro commercio, l'artigianato, l'industria».
Secondo i due esponenti del Carroccio, «ora che manca il lavoro per gli italiani, ci si rende conto delle colpe degli amministratori che non hanno protetto i mercati locali dall’invasione di prodotti esteri. La loro scarsa lungimiranza ha contribuito al fatto che ora, con un aumento della cassa integrazione, gli Italiani, e soprattutto gli operai, sono sempre più poveri e scarsamente protetti nei loro acquisti e nel loro lavoro per colpa della miopia degli amministratori. Solo l’enfasi pomposa e di facciata sostiene a oltranza una Parma sempre più morente e vuota, tradita da chi l’amministra con presunzione».
Per Zorandi e Soncini «degrado, insicurezza, illegalità, aumento e manipolazioni sui costi dei servizi, diminuzione della qualità della vita percepita dai cittadini,  sono il frutto delle lotte per il potere politico tra gli abili commercianti di ideologie della sinistra lottizzatrice di potere e altri abili commercianti di costosi e megalomani progetti urbanistici che strozzano sempre di più il bilancio comunale. Entrambi gli schieramenti in realtà non lavorano per la gente, e la gente è stanca dei progetti sfarzosi e forzati delle amministrazioni comunali e provinciali. Il degrado economico e ambientale delle nostre colline e dei nostri Appennini, dei nostri prodotti tipici alimentari, dell’agricoltura della Bassa, dei centri storici ne sono l’esempio. La superbia di entrambi ha ucciso quella spontaneità e quella generosità della gente di Parma e del Parmense che aveva donato ricchezza e benessere al territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • katia

    11 Ottobre @ 21.14

    E' davvero uno schifo nei mercati non si trovano più merci Italiane sono tutte cinesi ma anche ditte italiane vendono prodotti fatti in cina, quini dobbiamo veramente rivoluzionare tutto ciò e garantire prodoto italiano con materiale italiano e fatto in italia solo così si rimettono a posto le cose. Ma non solo bisogna togliere tutte le ingiustizie fiscali che noi subiamo rispetto agli stranieri.

    Rispondi

  • giordana

    02 Settembre @ 08.37

    per i disinformati : anche le camice made in Italy da 200,00 euro di noti stilisti vengono confezionate in Cina, oppure in Italia da cinesi, oppure quelle ciabatte estive che vendono a 70 euro di pura plastica, il cui valore effettivo è di 2 euro, allora chi dobbiamo mettere sul braciere chi ti vende un articolo griffato fatto in Cina e te lo fa pagare perchè c'è un nome famoso, e ci guadagna il 500 per cento, oppure chi su una bancarella ti vende della merce il cui valore effettivo è di poco prezzo? La sostanza è: chi è che ti prende in giro e che ci guadagna? ma poi non parliamo di tasse perchè proprio un noto nome di griffe parmigiana recentemente ne ha fatta una grossa......

    Rispondi

  • luca

    31 Agosto @ 11.21

    spuntano come i funghi..... e la qualità della merce che vendono è a dir poco mediocre..... piuttosto che comprare 5 camicie da 10€, ne prendo due da venticinque.... ma made in Italy..... da me non prendono un centesimo bucato..... non solo per l'abbigliamento.... ma per tutto..... prima guardo l'etichetta...... se è made in China, lo rimetto al suo posto..... per non parlare dei metodi di fabbricazione di questa merce..... giocattoli per bambini ritirati dal mercato, in quanto tossici...... malèdet.....

    Rispondi

  • diego

    30 Agosto @ 19.34

    Finalmente qualcuno ke si è accorto di cosa sta succedendo in Italia questi vendono a basso prezzo perkè evadono le tasse in Italia non hanno nulla da perdere anche se vengono beccati dal fisco è solo una perdita di tempo non pagano nulla .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

SCUOLE IN REDAZIONE

La 2° C della scuola Vicini visita la Gazzetta di Parma

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

3commenti

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

4commenti

PARMA

Incidente in tangenziale sud: rallentamenti fra le uscite Campus e via Montanara

Disagi fra le 9 e le 10

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

4commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover