11°

26°

SPETTACOLI

Dialogo tra le voci dell'anima per andare oltre i pregiudizi

Dialogo tra le voci dell'anima per andare oltre  i pregiudizi
Ricevi gratis le news
0

«Devoir de Didiga» diventa «Didiga oltre Itaca», spettacolo teatrale all'insegna della multuculturalità. Octave Clément Deho, originario della Costa d'Avorio (oggi, docente alla Scuola Europea e parmigiano a tutti gli effetti), aveva scritto il libro pensandolo fin dall'inizio come testo da portare in scena e intrecciando in modo profondo la sua storia di africano-italiano.
Il libro, premiato in Costa D'Avorio con il riconoscimento letterario nazionale più importante («Le Bissa d’Or du Grand Prix littéraire Bernard Zadi Zaourou 2014», una sorta di Nobel ivoriano), racconta la storia di Zakpa e del suo incontro con Ulisse. «Zakpa (un Ulisse nero?) - spiega l'autore - approda sull'isola di Calipso e incontra l'Ulisse di Omero, l'eroe che naviga tra le tentazioni e le insidie del mondo, ma riesce a tornare alla sua casa, alle sue origini, dopo dieci anni di viaggio».

Inno allo scambio e all'incontro, l'opera è la rappresentazione fisica dell'intreccio delle culture. Il testo di Deho sarà infatti interpretato da dieci lettori - insegnanti, poeti, amici - di varie nazionalità (Costa D'Avorio, Belgio, Ruanda, Burundi, Algeria e, naturalmente, Italia). Saranno tutte queste voci a raccontare la storia di Zakpa, uomo, superuomo, divinità, capace di superare le barriere culturali e dialogare con gli altri mondi.
«Didiga oltre Itaca è un teatro d'iniziazione a dieci voci: nove voci, più una - spiega Deho -. Le nove voci sono il Soffio fecondante della Memoria di una Terra d'Africa, collocata a Ovest della Costa d'Avorio. Le nove voci incalzano la decima, che è una voce umana, affinché narri il percorso di vita di Zakpa. Zakpa? Zakpa è un Ghéré. O meglio un Gloué-déhi. Sulla Terra dei Gloué-déhi, quando si raggiunge l'età adulta, si deve adempiere a un rituale: ciascuno narra, in questo momento della sua vita, un racconto in cui parla di sé perché le parole siano custodite nella grande Memoria del mondo. Da sempre si è soliti attuare questo rituale davanti ai membri della comunità. Ora Zakpa è lontano dal paese natio. Lontano 6000 chilometri, sull’altra sponda del mediterraneo. Zakpa, si trova "sull'isola gravida di futuro". Lì c'è Ulisse seduto. Ulisse che scruta l'orizzonte, con la mente rivolta laggiù, oltre Itaca, in un luogo da lui ancora sconosciuto. Là, egli dovrà compiere il sacrifico del perdono a Poseidone, come raccomandato dall'indovino Tiresia. E il Paese di cui parlò l'oracolo è la terra di provenienza di Zakpa. Il paese di Zakpa, “Terra dei Gloué-déhi”, luogo in cui l'ospitalità e la compassione sono insite nella natura degli uomini. La terra dei gloué-déhi, Terra della riconciliazione, qual che sia il motivo della contesa che oppone gli uomini. Ecco che il racconto della liturgia dell'età matura del paese natio di Zakpa, la terra dei Gloué-déhi svela a Ulisse, l'Istruito da Tiresia, quello che troverà oltre Itaca. “Didiga oltre Itaca” mette in scena i temi dell'identità e dell'incontro con l'Altro».
Incontro e scambio. Parole riempite di senso anche grazie all'intesa di Deho con la pittrice parmigiana Be Anna che ha realizzato la scenografia. «Ho dipinto le figure, gli spiriti dei personaggi come fossero anime - spiega -. Su grandi tele di lino appartenute alla mia famiglia. L'incontro con Clément e con il suo libro è stato subito entusiasmante. E contribuire alla messa in scena di questo spettacolo è un grande onore. L'Africa è magica e il messaggio di comunione che arriva da questo testo è bellissimo e fondamentale».
«Ho realizzato una rivoluzione senza rendermene conto - spiega l'autore -. La rivoluzione della donna pittrice che si addentra nel mondo chiuso dell'iniziazione maschile dei Gloué-déhi. Un mondo da cui le donne sono per tradizione escluse».
«"Didiga oltre Itaca" è il manifesto di una letteratura nascente: la letteratura negroafricana d’espressione italiana - scrive Fabrizio Maci, scrittore e fondatore dell'associazione Mc Luc Culture -. Oc’Zakpa, l’autore è un italo africano, è un uomo di cultura che ci invita dentro al mondo nero ma da insegnante (Mentore) si cura di noi e perché non ci smarriamo egli ci mette nelle nostre mani una torchia con la luce della mitologia greca, e il personaggio di Ulisse. Allora quando leggiamo il libro ritroviamo Ulisse che si chiama Zakpa, Poséidone che è Séaé-Gban-han, mentre Tiresia è Kouho-nan. “Didiga oltre Itaca” è il libro da leggere per veder oltre al Mediterraneo per scoprire un’altra parte di noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover