10°

28°

Strajè-Stranieri

Laura, da Alma negli States per vincere ai fornelli

Laura, da Alma negli States per vincere ai fornelli
Ricevi gratis le news
0

Giulia Coruzzi
Porterà il sapore e il carattere italiani in California, a Napa Valley, dal 5 all’8 marzo partecipando al «S.Pellegrino Almost Famous Chef 2010». Laura Torresin, trevigiana 30enne, rappresenterà l’Italia al prestigioso concorso ideato nel 2002 da S.Pellegrino, che vede giovani talenti selezionati dalle più importanti scuole professionali di cucina confrontarsi con il giudizio di celebri chef e personaggi del mondo della comunicazione. Sono 40 le scuole di cucina di Stati Uniti, Canada, Messico e Porto Rico coinvolte in otto anni di concorso; per la prima volta, quest’anno sono stati chiamati a partecipare anche gli studenti delle più autorevoli scuole di cucina italiana: Alma, Boscolo Etoile, Castalimenti e Gambero Rosso. Alle selezioni italiane nei giorni scorsi è stata proprio Laura a convincere la giuria, battendo gli altri sei chef ai fornelli, con il suo «Verde, dentice e consommé». Un piatto semplice, come sorridendo lo definisce lei: «...In fondo, si tratta di un minestrone! Ho scelto di preparare un piatto che tutti nella loro vita mangiano, scegliendo materie prime non costose. Ho sempre vissuto in campagna, con i nonni vicino e una piccola fattoria, consumando i prodotti che nascevano dal lavoro della mia famiglia. La cucina costosa non fa parte del mio background». Alla sfida italiana, Laura si è preparata in 15 giorni, insieme al direttore didattico di Alma, Luciano Tona, e al suo «Personal cooking coach», Marco Soldati, che la accompagnerà in America. «Allenarsi per una competizione culinaria significa mettere a punto la ricetta che si vuole presentare, con grande attenzione ai tempi». Già, perché i tempi saranno fondamentali: a Napa Valley la giovane chef avrà a disposizione 4 ore per ripresentare il suo «Verde, dentice e consommé», in 400 portate. In più ci sarà un’altra prova, chiamata «Mistery basket», durante la quale i finalisti saranno chiamati a improvvisare una ricetta utilizzando quanto gli verrà fornito in un cesto. «In quel frangente sarà fondamentale essere elastici, riuscire a sviluppare concetti in brevissimo tempo, trasmettere la propria fantasia - spiega la cuoca -. Intendo far emergere il concetto e la filosofia di Alma, negli Stati Uniti, il pensiero e la grandezza di Gualtiero Marchesi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lealtrenotizie

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI