17°

29°

Strajè-Stranieri

«Carceri affollate di stranieri: sono il 52% dei detenuti»

«Carceri affollate di stranieri: sono il 52% dei detenuti»
Ricevi gratis le news
42

Il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria (Sappe) denuncia la grave situazione delle carceri in Italia e nella nostra Regione.
«Il problema fondamentale nella gestione delle carceri è determinato dai detenuti tossicodipendenti e da quelli stranieri. - sostiene in una nota stampa Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe - Per quanto riguarda questi ultimi, dei 67542 detenuti presenti, il 36,93% sono stranieri, per un totale di 24943; di questi circa 20000 sono extracomunitari. Attualmente, dai dati derivanti dagli ingressi in carcere, 9900 detenuti si sono dichiarati di fede islamica, quindi, praticanti e rispettosi dei precetti religiosi, a partire dal mese del Ramadan, in cui digiunano durante il giorno. Inoltre, l'Amministrazione deve fornire un vitto separato dagli altri detenuti, poiché quelli di fede islamica non mangiano alcuni cibi, come la carne di maiale. Sono tutte diversità che unite a quelle della lingua contribuiscono a rendere ancora più difficile il lavoro all'interno delle carceri».

«Rispetto a questi detenuti - continua il Sappe - l'attenzione della polizia penitenziaria è maggiore, anche per monitorare l'eventuale rischio di diffusione del fondamentalismo. Ricordiamo che in alcune carceri italiane sono rinchiusi anche circa 50 detenuti per il reato di cui all'articolo 270 bis del codice penale (Associazioni con finalità di terrorismo anche internazionale o di eversione  dell'ordine democratico), appartenenti ad Al Quaeda e ad altre associazioni terroristiche. Dall'analisi dei dati emerge che il sovraffollamento nelle carceri è determinato proprio dalla presenza dei detenuti stranieri, la maggior parte dei quali è concentrata nelle regioni del Nord Italia: in Emilia Romagna sono il 52,56 %».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    13 Maggio @ 08.02

    questo e' un periodo in cui il cazzeggiamento e' diffuso, e attraversa senza previlegiare alcuno italiani e non in egual misura. E, mentre si cazzaggia si spende e non si spende. E chi spende i soldi li trova facendo piccoli lavori, chiedendo qualche prestito, andando da papa' e mamma, con l'accattonaggio e la carita',e rubacchiando. o svaligiando banche, e col piccolo spaccio; e c'e' chi cazzeggia alla grande, cazzeggio di lusso, il cazzeggio del boss, del corrotto, e del corruttore dell'oligarca e del nullafacente tuttotenente... povera patria no?

    Rispondi

  • Matteo

    12 Maggio @ 20.58

    Per i politico sono pienamente d'accordo...sicuramente a qualcuno fa comodo e quello che da fastidio è che nonostante dovrebbero essere lo specchio di quello che è il volere della gente sono soltanto degli arraffasoldi menefreghisti...destra sinistra centro ecc... Il test del DNA non sarebbe male, poi però come in tutte le cose ci sarebbe chi bara, chi è esonerato...siamo in Italia

    Rispondi

  • Geronimo

    12 Maggio @ 19.43

    Matteo condivido in pieno il tuo discorso eccetto alcuni soggetti, ovvero le forze dell'ordine. Le forze dell'ordine applicano la legge e se la legge è sbagliata la colpa è dei politici. Non voglio fare un discorso di destra o sinistra perchè se è vero che la destra è al governo e non fa niente è anche vero che quando la sinistra comandava (due anni comunque, non più di tanto quindi dare ancora adesso la colpa ai comunisti è da ignoranti) non ha fatto nulla per evitare questo come non ha fatto nulla sul conflitto di interessi. Sarà che forse a molti conviene mantenere questa situazione? intanto mentre i gironali continuano a parlare di grande fratello e immigrazione in parlamento si fanno leggi porcate che ci aumentano piano piano le tasse, tolgono diritti e aumentano i privilegi delle varie caste, comprese inventare varie poltrone per gli amici, oppure perdere tempo ad emanare leggi nuove per eliminare vecchie leggi (non è meglio fare una legge che ne elimina 100 invece di fare 10 leggi per eliminare 10 leggi?). Una soluzione comunque ci sarebbe, test del DNA obbligatorio per italiani e stranieri ma forse quì non si può perchè poi partendo dall'arrestare clandesitini e ladri si arriva fino a mettere nei guai qualche persona importante ed insospettabile

    Rispondi

  • Matteo

    12 Maggio @ 09.48

    Per smorzare un po' i toni (per quello che è possibile) riprendo una parte del commento di Nadia, dove dice che la specializzazione di certe persone è "cazzeggiare" tutto il giorno. E' vero, sono d'accordissimo, e qua credo non ci sia nulla da ribattere, perchè (vedere per credere) basta fare un giro in centro, magari in piazzale della pace, a una qualsiasi ora del giorno, per vedere che c'è un grandissimo numero di extracomunitari (anche di italiani per carità ma il numero non regge il confronto) che se la spassano tranquillamente. Allora a questo punto mi chiedo: non hanno il lavoro? ok non hanno il lavoro, benissimo, però è anche vero che il lavoro devi fare in modo di trovartelo, sicuramente stando tutto il pomeriggio stravaccato sull'erba di piazzale della pace un lavoro non lo troverai mai. Poi è vero che ci sono anche tanti italiani che fanno la stessa cosa, con la differenza però che il ragazzo di Parma magari fa così perchè poi la sera se ne va a casa ed è mantenuto all'ennesima potenza dai sui, che è lo stesso tristissimo, però è l'ago della bilancia. Perchè se uno anche di 30 anni di qua si fa mantenere dai suoi è un conto, chi invece è venuto qua per "cercare di fare fortuna" e poi cazzeggia tutto il giorno a parer mio deve per forza avere delle entrate economiche non lecite...ma per forza! E allora il punto è, continuiamo a far finta di niente o ci diamo una svegliata tutti quanti? I poliziotti dovrebbero schedare tutti i nullafacenti, dopodichè quando si beccati per l'ennesima volta a pascolare allegramente, se si è disoccupati, magari pregiudicati secondo me l'unica alternativa è il rimpatrio perchè altrimenti io non ti chiamo più immigrato, ti chiamo parassita e disonesto. Poi diciamocelo, si vedono di quelle facce da galera in giro....italiani e non, e a volte non penso ci sia nemmeno bisogno di perquisirla certa gente, lo si vede a un km se magari ha un coltello o è uno spacciatore. Io per quel poco che vale mi impegno a scrivere nel modo più pacato possibile, ovviamente le mie idee le porterò avanti ma magari vedrò di evitare di alimentare polemiche con certe persone. Buongiorno a tutti

    Rispondi

  • Matteo

    12 Maggio @ 09.22

    Penso si sia persa attinenza con quello che fosse il dibattto iniziale. A me non interessa che qualcuno possa darmi dell'idiota, le idee sono idee, anche quelle che fanno sorridere. Quello che mi scoccia veramente che sia successo è che: 1) la mia risposta, con la quale pensavo di far valere considerazioni abbastanza oggettive sull'atteggiamento tenuto da certi forumisti (e come al solito contestualizzando mi sembrava di renderli indifendibili, allo stesso tempo proteggendo la mia posizione), non è arrivata a destino per colpa di aggettivi che potevano però essere omessi da parte sua (come a volte succede) e 2) mi pare fuori luogo che lei si permetta di dire come io voglia far valere la mia superiorità su altri. Per me esiste solo la realtà dei fatti, e questa non la decidiamo noi. Molti la mistificano, fanno ipotesi soggettive e fantastiche, la travisano e la rendono trasversale. Ma quando hai davanti il fatto compiuto, reiterato nel tempo, discusso e condannato e la cosa viene sottolineata (io lo faccio sempre) è ABOMINEVOLE come lo si voglia negare a tutti i costi. Non combatto una crociata contro il Signor Mauro, combatto contro un pensiero che è pericoloso perchè incauto ed approssimativo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

MUSICA

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

4commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

9commenti

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

PGN

La festa di Casaltone, Benassi e i Megaborg al Mu, e il nuovo «Operaswing»

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

MOTORI

motori

Il tempo libero secondo Mercedes

IL TEST

Fiat 500X si rifà il trucco. Ecco come va