10°

27°

Strajè-Stranieri

Festa doppia per i nigeriani di Parma

Festa doppia per i nigeriani di Parma
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti
Doppio anniversario per la comunità nigeriana di Parma, che ha festeggiato il 50° dell’indipendenza della Nigeria e il 20° compleanno della sezione locale della Nigerian Association.
Ospite della chiesa di San Patrizio (la sede dell’associazione è in borgo Felino), la comunità si è riunita per un pomeriggio di festa, musica, danze, ma anche di confronto sui problemi della comunità e dei singoli. «Non ci sono problemi di integrazione - spiega Augustine Emeka Osuji, presidente dell’associazione -: con Parma abbiamo un bellissimo rapporto, molti di noi sono qui da più di vent’anni e inserirsi è stato un processo lento ma senza particolari difficoltà». «I problemi - continua - sono gli stessi che avete voi: la casa, il lavoro, la difficoltà di arrivare a fine mese. La crisi ha colpito tutti». «L’unico problema che fa la differenza - aggiunge - è quello che pesa sulla spalle dei nostri figli, che pur essendo nati qui non hanno diritto alla cittadinanza italiana. E' un grosso limite: senza cittadinanza non sei nessuno».

A Parma e provincia i nigeriani sono circa 10 mila: «L’associazione - spiega “Stefano” Tajudeen Olajide - è un punto di riferimento importante, sia per vivere a Parma, perché dà voce alla comunità, sia per non disperdere le nostre radici». La Nigeria è la loro patria, ma come spiega Stefano «ormai la nostra casa è qui e la nostalgia, che pure c’è, è limitata». Si definiscono «immigrati di prima generazione» perché pur essendo arrivati qui molto giovani - 17, 18 anni - , non ci sono genitori che li hanno preceduti: «Siamo venuti a Parma da soli, per studiare - racconta Stefano -, all’inizio eravamo pochi, inserirsi non è stato immediato, ma da studenti sicuramente anche più semplice. Oggi lavoriamo, abbiamo una famiglia, e ad andare all’università sono i nostri figli». Figli perfettamente inseriti, ma che non dimenticano le tradizione del loro Paese, anche se non è lì che sono cresciuti: i ragazzi conoscono i canti, gli strumenti musicali (il «gangan», un piccolo tamburo fatto di legno e pelle di animale, le «ekpira», i sonagli da legare alle caviglie) e le ragazze conoscono a memoria la ricetta del «jollof rice», un risotto cotto in un soffritto di olio, cipolla con l’aggiunta di pomodoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street