19°

Strajè-Stranieri

Scanderbeg, l'orgoglio di essere albanesi

Scanderbeg, l'orgoglio di essere albanesi
Ricevi gratis le news
1

Massimo Pinardi

Dal 22 al 28 novembre 2010, si svolta la settimana della cultura albanese promossa dall'associazione Scanderbeg, l'associazione degli albanesi di Parma e provincia. Una settimana ricca di eventi culturali e di inziative interessanti all'insegna dell'identità nazionale, della cultura e dell'orgoglio nel sentirsi parte di una comunità fortemente radicata nelle sue tradizioni e nella sua storia migliore. Gli albanesi rappresentano la comunità  più numerosa degli stranieri presenti nella provincia parmense e sono perfettamente integrati nella nostra comunità: lavorano, studiano, svolgono attività professionali libere e autonome, praticano sport (calcio) e vivono le dinamiche del nostro mondo dentro il nostro tempo.
E' una bella realtà che ho conosciuto fin da quando ho messo i piedi dentro il Comune di Parma e in qualità di amministratore, incontrandoli, ho colto lo spirito positivo che animava i primi pioneri della comunità albanese parmense che volevano proporsi in modo propositivo e con tanto orgoglio. L'esperienza dell'Associazione Scanderbeg non ha paragoni nella nostra realtà locale e, credo, dovrebbe essere presa ad esempio nel panorama regionale e nazionale. Per me, per chi scrive di loro, fare articoli e mettere in sequenza belle parole e giuste considerazioni è fin troppo facile e si rischia di sconfinare nella retorica e nelle cose scontate.
Per gli amici di Scanderbeg non è stato e non è così.

Da quando si sono messi in testa di diventare una realtà esemplare e importante a Parma, anche per sconfiggere gli scontati e ingrati pregiudizi nei loro confronti, hanno lavorato duramente, con tanti sacrifici (anche economici) professionali e famigliari, con grande impegno. Oggi le istituzioni locali e regionali li prendono sul serio e  coinvolgono l'associazione Scanderbeg nelle iniziative per promuovere pratiche di buona integrazione, nei tavoli per elaborare ulteriori progetti di collaborazione per favorire ulteriori momenti di collaborazione tra le diverse comunità di stranieri e tra gli stranieri e gli italiani. Forse, anzi, senza forse, è sbagliato l'approccio che le istituzioni, spesso, hanno nei loro confronti considerandoli  una questione che attiene ai "servizi sociali". A mio parere un processo di convivenza tra diverse comunità e diverse culture che guarda alla buona integrazione è una questione, prima di tutto, "culturale" che attiene a modi di vivere,  tradizioni, costumi e abitudini. La settimana della cultura albanese si è infatti caratterizzata con mostre fotografiche sull'indipendenza del Paese, presentazioni di libri, interpretazioni e letture di poesie, danze tradizionali e convegni sull'identità. 

"Trid c'mè l'Albania"  è un lontano ricordo ormai e forse  un modo dire inappropriato se guardiamo a diverse realtà, ancora oggi, del nostro mezzogiorno d'Italia. L'Albania, che dista a poche decine di chilometri dall'Italia, sta conoscendo, da quando ha conquistato la libertà e la democrazia, una stagione di crescita e sviluppo - probabilmente caotico e disordinato in una prima fase - che porta benessere economico nelle famiglie. Molti imprenditori locali e nazionali fanno affari aldilà dell'Adriatico spesso in joint venture con imprese albanesi. Oggi l'Albania cammina velocemente per entrare nell'  Unione Europea, un progetto che potrebbe realizzarsi in tempi ragionevoli. Diventerebbe il 28° Stato di una comunità di nazioni che solamente fino a pochi anni fa erano divise da un muro ideologico invalicabile, eretto sulle macerie della seconda guerra mondiale. Noi italiani che siamo parte integrante e i protagonisti della costruzione dell'Unità europea tifiamo perchè l'Albania ne entri a far parte quanto prima e a testa alta. Noi di Parma non possiamo che augurare agli amici di Scanderbeg di continuare ad operare come stanno facendo per fare crescere la loro associazione e consolidare i rapporti con le istituzioni locali. Infine, se mi è consentito, un saluto personale desiderlo rivolgerlo a tutti gli amici albanesi che ho conosciuto in questi anni. Non faccio nomi per non dimenticare qualcuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • john

    22 Settembre @ 22.30

    Borgo delle Colonne, dopo il pestaggio di tre studenti: arrestati tre albanesi - Gli abitanti: "Siamo nel Bronx"

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno