19°

30°

Strajè-Stranieri

«In Albania non finirà come in Tunisia»

«In Albania non finirà come in Tunisia»
Ricevi gratis le news
2

Margherita Portelli

Il percorso che collega Parma e Tirana non si misura solo in termini chilometrici. A legare le due città sono anche, e soprattutto, le persone: albanesi a Parma e parmigiani in Albania che stanno vivendo con apprensione le ore successive agli scontri di venerdì.
Da entrambi i Paesi, però, il messaggio è di evitare allarmismi: si tratta di una manifestazione la cui degenerazione ha avuto conseguenze tragiche, ma non si finirà come in Tunisia e non si tornerà al caos che nel '97 aveva incendiato la sponda balcanica dell’Adriatico. Violenti scontri si sono registrati nei giorni scorsi a Tirana, davanti alla sede del governo albanese, durante la manifestazione organizzata dall’opposizione socialista per chiedere al governo di centro-destra di convocare elezioni anticipate. Drammatico il bilancio: 3 morti e 55 feriti, 30 tra i manifestanti e 25 tra le forze dell’ordine. Circa 20 mila le persone che avrebbero aderito alla protesta. Gentian Alimadhi, avvocato e presidente dell’associazione degli albanesi di Parma e provincia «Scanderbeg», precisa: «Si sta cercando di sfruttare il momento di tensione a livello internazionale (ad esempio la situazione in Tunisia) per far cadere il governo, ma il numero di persone che ha esercitato violenza è limitato. C'è malcontento ma non si finirà come in Tunisia, questa insurrezione probabilmente rimarrà un caso isolato». E nell’esprimere vicinanza alle famiglie delle vittime, Alimadhi aggiunge: «Io, come molti albanesi in Italia, vivo in diretta quello che sta accadendo perché ho molti parenti in Albania e perché grazie alla tv satellitare sono aggiornato costantemente. La situazione ora è tranquilla - spiega -. Però credo, personalmente, che le forze politiche albanesi abbiano dimostrato la loro immaturità e la loro incapacità di guidare un paese che è membro della Nato e che ambisce a far parte, nei prossimi anni, della grande famiglia europea». Carlo Alberto Rossi, invece, è un imprenditore parmigiano che da diciotto anni lavora a Tirana, e spiega: «Io ero già qui nel '97, e anche se la sensazione è stata inizialmente quella del déjà vu, non credo proprio che si rischi di ripiombare nel caos di tredici anni fa. Si è trattato di un solo scontro della durata di un’ora. Qui non c'è per niente aria di guerra civile, anche se i morti, certo, non se li aspettava nessuno. Ho avuto modo di sentire anche altri italiani che vivono in Albania in queste ore e tra loro non c'è agitazione o preoccupazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Servet Kasa

    25 Gennaio @ 09.58

    Questo Gentian mi sa ché non ha l'idea ché cosa sucede in albania.

    Rispondi

    • LINDA

      25 Gennaio @ 23.16

      perche tu lo sai che sta sucedendo a Tirana da quel momento di vergonia ....................

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

GOLF: Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Videointervista

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"